Articoli con tag Pace

Ai guerriglieri negli ETCR e a tutti i colombiani

Iván Márquez

Fu un grave errore aver consegnato le armi ad uno stato imbroglione, fiduciosi nella buona fede della controparte.* Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Il crimine di Dimar Torres nel Catatumbo

Se 80 contadini del Catatumbo, in Colombia, non fossero andati “in commissione” fino al battaglione militare a chiedere che gli restituissero il loro compagno Dimar, il suo crimine sarebbe stato uno delle tante migliaia che rimangono nell’assoluta impunità. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Dalla Colombia sullo Sciopero Nazionale 2019

A partire dal 22 Aprile, le mobilitazioni ripartono in Colombia, questa volta le comunità contadine, nere e autoctone occupano le strade per opporsi al Piano Nazionale di sviluppo del governo. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Denunciati 128 assassinii di ex combattenti FARC-EP dopo l’Accordo di Pace

Lunedì, il direttore dell’Agenzia per il Reinserimento e la Normalizzazione della Colombia, Andrés Stapper, ha rivelato che dalla firma dell’Accordo di Pace sono stati assassinati 128 ex combattenti delle allora Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia-Esercito del Popolo (FARC-EP). Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Un’altra volta chiudono le vie politiche

Gruppo Digitale ELN

1- La scorsa domenica 10 marzo, il Governo ha fatto a pezzi quello che restava della Giurisdizione Speciale di Pace (JEP), non riconoscendo l’approvazione fatta dal Congresso e dalle Corti; questo è il primo Presidente che fa delle obiezioni ad una Legge che conta su questa doppia approvazione. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nicaragua: L’Alleanza Civica si ritira dal negoziato

L’Alleanza Civica per la Giustizia e la Democrazia (ACJD) ha reso pubblico il proprio ritiro dal tavolo di negoziato, fino a quando il regime non dimostrerà la propria volontà di trovare delle soluzioni alla crisi sociopolitica del Nicaragua. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Cuba agirà con rigoroso rispetto dei Protocolli di Dialogo di Pace in Colombia

Raúl Antonio Capote

Il Governo cubano rispetta la decisione della Colombia di dare per terminato il negoziato. Nonostante ciò, ribadisce che, come parte di questo, è stato firmato un Protocollo per i casi di rottura, il cui rispetto guiderà il proprio comportamento. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Comandante Antonio García: “Prima o poi dobbiamo tornare ai colloqui per cercare la pace con cambiamenti”

Comandante Antonio García

Dopo la realizzazione dell’operazione militare nella Scuola dei Cadetti General Santander lo scorso 17 gennaio 2019, il governo nazionale prende la decisione di rompere il tavolo di dialogo tra il governo e l’ELN, e di non rispettare i protocolli di rottura pattuiti tra le parti e accompagnati dai paesi garanti. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il cammino, è una soluzione politica del conflitto

Il Presidente non ha dato la giusta dimensione al gesto di pace che l’Esercito di Liberazione Nazionale ha realizzato per le date della natività e di fine anno, la sua risposta è stata di effettuare attacchi militari contro di noi, su tutto il territorio nazionale. Nonostante questo, abbiamo rispettato rigorosamente il cessate il fuoco unilaterale delle operazioni offensive tra il 23 dicembre 2018 e il 3 gennaio 2019. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il presidente della Colombia rompe il dialogo con l’ELN e attiva gli ordini di cattura

Il Governo colombiano ha annunciato la riattivazione degli ordini di cattura contro dieci membri del tavolo di dialogo che sono a Cuba. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Nel 2018 lo sfollamento forzato in Colombia è aumentato del 106%

Attraverso un rapporto, l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (ACNUR) ha rivelato che tra gennaio e novembre del 2018 più di 30.500 persone sono state sfollate forzosamente dai propri territori come conseguenza del conflitto armato in Colombia. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Tregua di natale per la pace

Comando Centrale – COCE

Esaudendo la richiesta delle comunità nei territori, che subiscono il rigore della guerra imposta dal regime, così come delle organizzazioni sociali, di settori del paese e di tutti coloro che sono interessati alla pace in Colombia, nell’Esercito di Liberazione Nazionale effettuiamo un cessate il fuoco delle operazioni offensive, dal 23 dicembre 2018 al 3 gennaio 2019, per contribuire ad un clima di tranquillità nel Natale e nell’Anno Nuovo. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

“È così la realtà della guerra in Colombia”

ELN

Estratto dell’intervista di Pablo Beltrán, della Delegazione dei Dialoghi dell’Esercito di Liberazione Nazionale, a Leandro Lutzky dell’Agenzia Rusia Today [*], pubblicata questo 7 novembre. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

“Processo di pace con l’ELN sta passando la sua peggiore crisi”, Pablo Beltrán

Il dirigente di questa guerriglia afferma che daranno informazioni sui sequestrati solo al tavolo dei dialoghi e sostiene che Duque ha un “accordo con la cupola militare” per dare dei colpi contundenti ai suoi capi affinché giungano indeboliti al tavolo. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Iván Márquez e la sua confusa Lettera Aperta

Gearóid Ó Loingsigh

L’allora comandante delle FARC, Iván Márquez, ha messo fine al proprio silenzio con una lettera aperta, firmata anche da El Paisa, alla Commissione di Pace del Senato. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento