Articoli con tag Pace

Colombia: Il Putumayo vittima dell’espansione della frontiera estrattivista?

Yani Vallejo Duque, Alfonso Insuasty Rodríguez

I recenti fatti avvenuti nel Putumayo, dipartimento della Colombia, dove l’esercito nazionale ha perpetrato un massacro con 11 civili assassinati e altri due scomparsi, ci permette di realizzare varie riflessioni su quanto ci accade come paese e forse, come continente. Prosegui la lettura »

, , , , , , ,

Nessun commento

Colombia: Le rivelazione di “Otoniel”, il capo dei narco paramilitari urabegni

Horacio Duque

Dairo Antonio Usuga, conosciuto nel mondo della criminalità come “Otoniel”, è un pericoloso soggetto associato alla più sinistra delinquenza responsabile dell’assassinio di dirigenti sociali, ex combattenti guerriglieri e dell’esecuzione di migliaia di massacri. Prosegui la lettura »

, , , , , , ,

Nessun commento

Colombia: L’ELN rivendica l’azione contro l’ESMAD a Cali

Il Fronte di Guerra Urbano dell’ELN rivendica l’attentato contro la Polizia nella zona di Puerto Resistencia, Cali. Comunicato dell’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN). Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Ascendono a 27 i morti per gli scontri in Arauca

La Procura Generale della Colombia ha confermato di aver trovato, dalla scorsa domenica fino ad oggi, 27 corpi nelle zone rurali dell’Arauca dove sono avvenuti gli scontri tra gruppi armati. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Colombia: “Se si firma un accordo, sarò il primo a promuoverlo”, Pablo Beltrán

Camilo Alzate González

Nella seconda parte dell’intervista di Colombia+20 con il comandante dell’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) e capo della delegazione negoziatrice di questa guerriglia che è a Cuba, dice che la rinuncia di Gabino “fu un terremoto” per questo gruppo armato e che non ci sono tentennamenti nell’accogliere il cammino della pace. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: “Negozieremo con qualunque prossimo governo”, Pablo Beltrán

Camilo Alzate González

Prima parte dell’intervista.

Il secondo comandante della principale guerriglia del paese parla con Colombia+20 dall’Avana, dove si trova alla guida della delegazione di dialogo. Afferma che nonostante gli inadempimenti del governo, la pace è il cammino. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: A cinque anni dall’Accordo FARC-Governo

Comando Centrale ELN

10e Giornate Internazionaliste

Il 24 novembre si compiono 5 anni dalla firma dell’Accordo tra il Governo colombiano e le FARC, ci riferiamo a quello del Teatro Colón che è ciò che è rimasto dopo la prima rinegoziazione di quanto inizialmente pattuito all’Avana. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Colombia: Duque, è atteso con molto piacere

Comando Centrale (COCE)

Il Governo sa che l’ELN non accetta nessuna imposizione o condizioni unilaterali sulle quali non ci sia un qualche Accordo. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

L’ELN insiste sulla soluzione politica al conflitto armato in Colombia

Odalys Troya

L’Avana / L’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) insiste sul dialogo per un’uscita politica al conflitto armato in Colombia, ha affermato oggi Pablo Beltrán, capo della delegazione di Pace di questa forza guerrigliera. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Con i falsi positivi, valutavano i militari con i “litri di sangue” di vite innocenti

Recentemente, la JEP (Giurisdizione Speciale per la Pace) ha fatto conoscere la terrificante cifra dei falsi positivi (false prove), in Colombia ci sono per lo meno 6.402 vittime, come dire, tre volte di più di quello che era stato riportato nella giustizia ordinaria. Le remunerazioni per i “caduti in combattimento” erano così attrattive che contemplavano perfino viaggi all’estero. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Colombia: Ex capo paramilitare dice che i “forni crematori furono attivati dopo un allarme da parte di membri della Procura”

Jorge Iván Laverde

Durante l’Incontro Parliamo di Verità a Cúcuta, realizzato da Colombia 2020, Jorge Iván Laverde, conosciuto nella guerra come El Iguano, ha dato dei dettagli sui crimini di guerra commessi dai paramilitari e appoggiati da strutture dello stato. Ha anche chiesto perdono alle vittime. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Autonomia e repressione nella Colombia del post-conflitto: intervista a Manuel Rozental

Gianpaolo Contestabile e Simone Scaffidi

Manuel Rozental, leader di Pueblos en Camino racconta il suo punto di vista sulla violenza del governo di Ivan Duque, il fallimento degli Accordi di Pace con le Farc, la resistenza delle comunità indigene e il ruolo delle Ong e della Missione dell’Onu per cui lavorava Mario Paciolla. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Colombia: Nel 2020 lo sfollamento forzato è aumentato del 33%

Himelda Ascanio

Le bande mafiose operano come braccio sicariale al servizio del terrore di stato, mentre il suo braccio legale attraverso la Polizia le dà licenza per continuare a trattare come Guerra la protesta sociale, mediante il nuovo Statuto contro le mobilitazioni. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

La Colombia chiude l’anno con un nuovo massacro: 6 morti nel Cauca

In un nuovo episodio di violenza in Colombia, che chiude il 2020 con 90 massacri, venerdì sei persone sono state assassinate a Buenaventura, dipartimento del Cauca. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Giornata di violenza in Colombia si chiude con un massacro e vari dirigenti sociali assassinati

L’Istituto di Studi per lo Sviluppo e la Pace (Indepaz) ha riportato l’assassinio del dirigente Juan Carlos Petins.

Una nuova giornata di violenza in Colombia si è chiusa con l’assassinio di vari dirigenti sociali e un massacro nel dipartimento del Cauca a Santander de Quilichao, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento