Articoli con tag Carcere

Prigionieri politici mapuche: quattro voci spiegano perché parliamo della loro esistenza

Ange Valderrama Cayuman

Oggi i prigionieri politici mapuche del carcere di Angol hanno interrotto lo sciopero della fame che durava da 123 giorni. Le bandiere mapuche che rappresentavano ognuno di loro sono state abbassate. Non si metterà in pericolo la vita davanti all’incapacità di dialogo del governo con le autorità mapuche. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Dalla lotta territoriale alla lotta per la libertà

Edgars Martínez Navarrete

Dalla lotta territoriale alla lotta per la libertà. La prigione politica Mapuche come meccanismo controinsurrezionale [1]. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Comunicato dei prigionieri politici mapuche in sciopero della fame nel carcere di Temuco

Comunicato pubblico rivolto alla nazione mapuche e all’opinione pubblica in generale, noi Prigionieri politici mapuche del modulo dei comuneros del CCP Temuco, denunciamo ciò che segue: Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Tutti i prigionieri politici del carcere di Angol sono stati trasferiti in ospedale in grave stato di salute

Carcere di Angol, 116 giorni di sciopero della fame, 4 giorni di sciopero secco. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il Machi Celestino smette lo sciopero della fame. Ma continua la protesta degli altri Prigionieri Mapuche

Quello che si è raggiunto questo martedì pomeriggio sarebbe “un accordo solo con il Machi, con l’INDH (Istituto Nazionale dei Diritti Umani) come garante”. E si starebbe rivedendo la situazione degli altri prigionieri in Sciopero della Fame. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Il grido dei prigionieri in sciopero della fame

Humberto Serri

Aldous Huxley diceva che “forse la più grande lezione della storia è che nessuno ha appreso le lezioni della storia”, e oggi, a 105 giorni dall’inizio dello sciopero della fame nell’Araucanía, non c’è dubbio che la storia si ripete, essendoci il paradosso di un eco assordante in mezzo a 9 gridi che, inesorabilmente, si spengono. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Organizzazioni cilene chiedono al governo una soluzione urgente per lo sciopero dei prigionieri politici mapuche

Mapuexpress.org

La Federazione degli Studenti dell’Università del Cile, l’Associazione degli uffici su temi indigeni di differenti municipalità, il Collegio degli Antropolog@s, e altre organizzazioni cittadine cilene si sono pronunciati affinché il Ministero della Giustizia, il Potere Giudiziario e il governo applichino le differenti raccomandazioni internazionali per dare una soluzione allo sciopero della fame dei prigionieri politici mapuche. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Dura repressione su chi solidarizzava con i prigionieri in sciopero della fame

[resumen.cl] Una serie di scontri tra Carabinieri delle Forze Speciali e comuneri mapuche sono avvenuti a mezzogiorno di mercoledì nelle vicinanze del Museo Mapuche di Cañete. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: La Resistenza Mapuche Lavkenche si assume la paternità delle azioni armate e di sabotaggio di questi ultimi giorni

In questa dichiarazione, denunciano l’azione repressiva dello stato. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Vite in pericolo, i prigionieri politici in Cile

Pablo Ruiz

Più di 70 organizzazioni dei diritti umani e siti della memoria hanno inviato una Lettera al Presidente del Cile,  Sebastián Piñera, al Ministero della Giustizia e dei Diritti Umani, Hernán Larraín, al Ministro della Salute, Jaime Mañalich, tra le altre autorità, sollecitando di mettere in libertà tutte le persone che sono state arrestate nel contesto della protesta sociale, Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Colombia: Di contagi e morti nelle carceri

La pandemia è giunta nei centri penitenziari e si sta portando via la vita dei prigionieri per la negligenza del Governo che si è rifiutato di applicare celermente le misure, che da 4 settimane stanno chiedendo la popolazione carceraria e diversi settori del paese. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Argentina: Prigionieri di Melchor Romero hanno protestato chiedendo la detenzione domiciliare

Questo martedì circa 150 internati dell’Unità 10 di Melchor Romero, nel dipartimento di La Plata, hanno effettuato uno sciopero della fame e hanno protestato sui tetti del carcere per ottenere la detenzione domiciliare, l’azione è durata quattro ore fino a quando alla fine si sono ritirati, secondo quanto hanno riferito fonti del Servizio Penitenziario provinciale (SPB). Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

La crisi globale vista da Naomi Klein e Angela Davis

Sara Beltrame

Angela Davis e Naomi Klein hanno partecipato a una conferenza organizzata da ‘The Rising Majority’, una coalizione antirazzista e anticapitalista di organizzazioni e movimenti, per valutare collettivamente questo momento e cercare soluzioni concrete per questa crisi senza precedenti. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Sulle condizioni dei prigionieri politici di Angol e come lo stato vuole assassinarli

Come WEWAIÑ vogliamo informare tutte quelle persone che hanno manifestato la loro preoccupazione per le condizioni in cui si trovano i nostri fratelli Prigionieri Politici Mapuche del carcere di Angol. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Oggi più che mai, pace con giustizia sociale

La pace non si riduce al negoziato tra l’élite di Stato e la guerriglia; tantomeno al disarmo e alla smobilitazione in cambio di inganni e morte. La pace è la somma di condizioni e trasformazioni che portano al benessere collettivo. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento