Articoli con tag Difesa territori

Uccisa Olivia Arevalo Lomas, leader dei popoli indigeni del Perù

Dominella Trunfio

Uccisa con cinque proiettili in pieno giorno per aver difeso i diritti culturali e ambientali del popolo Shipibo Konibo. Addio a Olivia Arevalo Lomas, insegnante e leader morta in Perù. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Immagini che compromettono la Gendarmeria

Adriana Meyer

Página/12 ha avuto accesso ad un video dei gendarmi prima dell’operazione che terminò con la morte di Maldonado. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Il werken José Huenchunao e il caso del machi Celestino: “Se il governo decide di non negoziare, lo scontro aumenterà”

Questo lunedì, a Temuco c’è stato un affollato corteo a sostegno del machi (figura di medico, religioso, consigliere, ndt) Celestino Córdova che oggi compie 87 giorni di sciopero della fame, chiedendo il trasferimento di 48 ore nella sua comunità per poter rinnovarsi attraverso il rehue (altare sacro, ndt). Per questo venerdì 13 aprile sono state convocate in tutto il paese nuove manifestazioni. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Continuano la violenza e gli sgomberi nell’Antioquia contro le comunità danneggiate dalla Hidroituango

Il Movimento Ríos Vivos ha dichiarato che, durante uno sgombero da parte della Polizia Nazionale a Sabanalarga, Antioquia, i danneggiati dal progetto idroelettrico Hidroituango sono stati attaccati con proiettili di gomma e gas lacrimogeni, nello stesso momento in cui venivano segnalati come “guerriglieri”. Hanno dichiarato che 6 persone sono state ferite e che le autorità non erano presenti. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Honduras: A 25 mesi dall’omicidio di Berta Cáceres i mandanti sono ancora liberi

Giorgio Trucchi

In giugno l’inizio del processo per le persone coinvolte nel crimine della dirigente indigena. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Industria del salmone e devastazione dei territori costieri

In questo 2018, delle organizzazioni hanno segnalato attraverso una dichiarazione pubblica che c’è un’ampia evidenza scientifica che l’uso massiccio e indiscriminato di una grande varietà di antibiotici, antiparassitari, fungicidi, disinfettanti, e sostanze antifouling (antivegetative) nell’industria del salmone, ha generato un devastante impatto sull’ambiente e la biodiversità acquatica e terrestre, specialmente nell’arcipelago di Chiloé e nella regione patagonica di Aysén. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

“Tutte le notti sparano contro le comunità con armi da fuoco di grosso calibro”: abitanti di Aldama, in Chiapas

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / I gruppi armati “tutte le notti sparano contro le comunità con armi da fuoco di grosso calibro […]; non ci permettono di lavorare, quando ci vedono subito ci aggrediscono”, hanno denunciato gli abitanti del paese di Aldama Magdalena, Prosegui la lettura »

Nessun commento

Le donne denunciano la privatizzazione dell’acqua e occupano la sede della Nestlé in Brasile

Redazione Desinformémonos

Circa 600 donne hanno occupato la sede dell’impresa Nestlé a São Lourenço, regione sud del Minas Gerais, Brasile, per denunciare la vendita delle acque alle compagnie internazionali promossa dal governo di Michel Temer, nell’ambito del Forum Mondiale delle Acque, a Brasilia. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Ecuador: La CONAIE dà l’ultimatum al Governo a dare una soluzione alle sue richieste

La dirigenza della CONAIE si è riunita questo martedì a Quito. Hanno cacciato i funzionari che sono stati delegati dal Governo. I dirigenti hanno dato una scadenza fino al 25 aprile per dare una soluzione alle loro richieste. Hanno annunciato anche delle mobilitazioni. La Confederazione delle Nazionalità Indigene dell’Ecuador (CONIE) martedì ha deciso di sospendere i tavoli di dialogo con il Governo Nazionale che erano stati insediati 9 mesi fa. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

L’Alleanza Territoriale Mapuche fa un appello ad effettuare azioni di resistenza a sostegno del machi Celestino Córdova

Territorio Wenteche / Attraverso un comunicato pubblico inviato al nostro media werken.cl l’organizzazione ATM fa un appello a tutte le organizzazioni Mapuche affinché entro questa settimana inizino nei vari luoghi del territorio nazionale mapuche azioni DI LOTTA CHE RIVENDICHINO LE RICHIESTE E LA LIBERTÀ del machi Celestino Córdova. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Il futuro governatore di Piñera nel Malleco è il principale fornitore di macchinari alle imprese forestali

Malleco/ Un nuovo scandalo scuote il delinquenziale e futuro governo di Sebastian Piñera, oggi la stampa ha denunciato che il nuovo governatore della provincia del Malleco, Víctor Manoli Nazal, è proprietario e direttore della Sociedad de Inversiones Cancura, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Indigeni di Caldono, Cauca, hanno catturato coloro che hanno assassinato il giovane comunicatore sociale

Dopo che lo scorso 5 marzo era stato assassinato il comunicatore indigeno Eider Arley Campo nella riserva indigena di Pioyá a Caldono, Cauca, i comuneri hanno informato di aver catturato di nuovo le persone responsabili di questi fatti. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

I rischi della modifica del Codice delle Acque per i Popoli Indigeni in Cile

Gruppo di Difesa dell’Acqua

Secondo la nuova modifica del Codice delle Acque, mediante la legge 21.064 del 27 gennaio 2018, la DGA (Direzione Generale delle Acque) ha attualmente nuove e maggiori attribuzioni, che le permettono anche di realizzare, in rappresentanza dei veri titolari di un diritto di utilizzo delle acque (DAA), Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Luis Macas, un quichua di rilievo

Ileana Almeida

Il governo del passato decennio ha fatto molto male al movimento indigeno. Non è stata permessa l’espressione del particolarismo nazionale, non sono state riconosciute le organizzazioni come strutture politiche proprie, non è stato sostenuto il progetto di sistemi agricoli sostenibili, non sono stati rispettati i territori e le risorse naturali delle comunità. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Jones Huala ha parlato durante il suo secondo processo per l’estradizione: “La storia ci assolverà”

Facundo Jones Huala, lonko de la comunità mapuche en Resistenza di Cushamen.

Adriana Meyer

Nella sua arringa finale, il portavoce mapuche prigioniero per lottare contro la Benetton ha chiesto la fine della repressione contro i popoli originari. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento