Archivio per la categoria Bolivia

Bolivia: Il dirigente minerario Orlando Gutiérrez è stato attaccato da uomini di destra e si trova ricoverato

Secondo le denunce il dirigente è stato attaccato da un gruppo di persone che protestava contro i risultati delle elezioni di domenica. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

La Bolivia ripudia il neoliberismo: vince il MAS

La vittoria è netta: il MAS a quasi un anno dal colpo di Stato delle destre torna a vincere le elezioni in Bolivia. Lucho Arce, candidato del partito di Morales raggiunge il 53% con 20 punti di distacco su Carlos Mesa Gisbert (31,2%) e quaranta punti su Luis Fernando Camacho (14,1%), il primo esponente della destra ultraliberista, il secondo cattolico fondamentalista, reazionario e misogino. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Bolivia: Governo del popolo e colpo di stato

Eduardo Paz Rada

Sebbene le condizioni sociali e politiche in Bolivia non siano le medesime di novembre 2019 affinché si sviluppi un nuovo Colpo di Stato, il terrore dei settori più conservatori e radicali delle oligarchie locali del trionfo elettorale democratico del Movimento Al Socialismo (MAS), Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Elezioni in Bolivia: violenze paramilitari di destra contro militanti del MAS

Lorenzo Poli

A qualche mese dalle elezioni politiche, le squadracce parafasciste in Bolivia attaccano i manifestanti del Movimento per il Socialismo durante la campagna elettorale. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Jeanine Áñez, presidente della Bolivia, rinuncia alla sua candidatura elettorale

L’ex mandatario boliviano Evo Morales ha precisato che la rinuncia era già stata decisa da molto tempo, mancava solo di negoziare la sua impunità. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Da nazione clandestina a nazione ribelle

Verónica Zapata

La Bolivia al di là dell’elezione.

La ribellione dei blocchi in Bolivia ha fatto parlare molto al di là delle prossime elezioni.  Primo, per il momento storico che dà maggiore importanza alla dimensione di massa dei blocchi (150 blocchi in 12 giorni), Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Ore critiche in Bolivia

Marco Teruggi

In Bolivia si vivono ore critiche. Da più di una settimana ci sono proteste a livello nazionale; il Governo di fatto ha dispiegato poliziotti, militari e gruppi civili armati. La scalata delle proteste non si ferma e si installa l’esigenza della rinuncia di Jeanine Áñez. Ma che conseguenze avrebbe questo? Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Bolivia: A La Paz i fascisti attaccano i locali della COB e delle Bartolinas

I fascisti di Santa Cruz annunciano che questo venerdì andranno “a sbloccare”.

Il governo della dittatura ha dato luce verde ai gruppi fascisti affinché con totale impunità vadano a colpire e ad attentare contro un popolo che manifesta pacificamente. Riproducendo quanto avvenuto nei giorni precedenti al colpo di stato, sono un’altra volta i gruppi di Santa Cruz e della cosiddetta Resistenza Kochala quelli incaricati delle azioni criminali e provocatorie. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Bolivia: Vari feriti da arma da fuoco a Santa Cruz per un attacco di paramilitari fascisti ad un blocco stradale

Rapporto sui feriti da arma da fuoco a Santa Cruz.

L’Associazione per i Diritti Umani Bolivia, denuncia, che in data 10 agosto si sono registrati tre feriti da proiettili che sono stati trasferiti dalla comunità San Martín del municipio di San Ignacio de Velasco, dipartimento di Santa Cruz, alla Clinica “Manantial de Vida” di Santa Cruz Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Bolivia: Il “dialogo” proposto dalla dittatura è fallito

Continuano i blocchi e si uniscono nella richiesta di rinuncia della Áñez.

La convocazione della dittatura non finisce, così come voleva, con un accordo per confermare la data delle elezioni e togliere i blocchi. Hanno assistito la Chiesa, le Nazioni Unite, l’Unione Europea e i rappresentanti di due partiti e del trasporto pesante. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Il popolo boliviano contro il malgoverno di fatto

Eduardo Paz Rada

Di fronte al quarto tentativo di prorogarsi nel controllo degli apparati dello stato e di sospendere le elezioni stabilite per legge per il 6 settembre e di fronte al fallimento del regime golpista in Bolivia nell’affrontare i compiti minimi della crisi sanitaria, economica, istituzionale e politica, Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Al nostro fratello Oscar Olivera

Redazione Desinformémonos

Città del Messico /  Decine di attivisti e organizzazioni sociali hanno scritto una lettera di incoraggiamento ad Oscar Olivera, uno dei protagonisti nel 2000 della Guerra dell’Acqua di Cochabamba, che soffre di coronavirus. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Genocidio silenzioso in Bolivia

Raúl Zibechi

Il dirigente operaio e guerriero dell’acqua Oscar Olivera ha il coronavirus. Si è recato in ospedale per uno scompenso ma lo hanno inviato in un altro centro perché lì era straboccante. Dopo sei ore gli hanno dato il risultato: positivo. Non hanno potuto ricoverarlo perché non c’erano letti disponibili. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Coronavirus in Bolivia: Il Beni soffre ore di terrore

Guido Vassallo

Il dipartimento ha dichiarato il collasso sanitario.

I casi si sono moltiplicati a tal punto che alcuni cadaveri giacciono nelle abitazioni private. Parallelamente, si è dovuto realizzare un cimitero improvvisato ed esclusivo per le vittime del covid-19. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il dibattito sulla Bolivia e il ruolo di García Linera nella stagnazione del processo di cambiamenti

Mauro Alcócer Hurtado

A sei mesi dal sanguinoso golpe fascista in Bolivia del 10 novembre 2019 che abbatté il governo di Evo Morales, è iniziato un dibattito sulle cause che hanno portato a questa terribile conclusione. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento