Archivio per la categoria Bolivia

García Linera: Il destino latinoamericano si gioca in Venezuela

Il vicepresidente della Bolivia, Álvaro García Linera, ha affermato che oggi, di fronte alle minacce di un intervento militare statunitense per rovesciare il processo progressista del governo di Nicolás Maduro, il destino dell’America Latina si gioca in Venezuela. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

I tre paesi che in un mese hanno abbattuto 25 milioni di alberi nel Chaco

Una ONG ambientalista ha informato che nell’ottobre scorso, l’Argentina, il Paraguay e la Bolivia hanno deforestato l’equivalente di due volte e mezzo la superficie di Buenos Aires. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Bolivia: García Linera ha chiesto di non speculare sulle esplosioni di Oruro e ha affermato che troveranno i responsabili

Giovedì il vicepresidente Álvaro García Linera ha chiesto alla popolazione e ai mezzi di comunicazione di non fare speculazioni sulle due esplosioni che sono avvenute nei giorni scorsi nelle strade centrali della città di Oruro e ha affermato che le autorità troveranno i responsabili di ambedue i fatti. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Le curiose teorie di Álvaro García Linera

Guillermo Almeyra

Álvaro García Linera (AGL) ha pubblicato un lungo articolo su Rebelión con il titolo “¿Fin de ciclo progresista o proceso por oleadas revolucionarias?” (Fine del ciclo progressista o processo per ondate rivoluzionarie?). Prosegui la lettura »

Nessun commento

Non Una di Meno Argentina: la ribellione delle donne dal basso

María Galindo

Un’analisi del movimento sociale argentino Non Una di Meno (Ni Una Menos), dal punto di vista della femminista boliviana María Galindo, che da anni tesse legami di ribellione con organizzazioni, quartieri e donne del nostro paese (Argentina). Cosa rappresenta questo movimento nel contesto della lotta mondiale delle donne, cosa contribuisce alla depatriarcalizzazione che è in marcia nell’America Latina e perché non può essere esportata. Un testo per sollevare il dibattito. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

In Bolivia arrestati 148 cocaleri per violenze e danneggiamenti

La Polizia boliviana consegnerà un rapporto individuale sul grado di responsabilità degli arrestati ai produttori di coca che dialogano con il Governo boliviano.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

La globalizzazione è morta

Álvaro García Linera

La frenesia per un imminente mondo senza frontiere, il baccano per la costante riduzione degli stati-nazionali in nome della libertà d’impresa e la quasi religiosa certezza che la società mondiale avrebbe terminato di unirsi in un unico spazio economico, finanziario e culturale integrato, finiscono di crollare di fronte all’ammutolito stupore delle élite globalofile del pianeta.

Prosegui la lettura »

Nessun commento

L’acqua come detonatore di gravi problemi

Arturo D. Villanueva Imaña

La crisi per scarsità e mancanza d’acqua nella città di La Paz, ha messo a nudo altri gravi problemi che di seguito si annunciano:

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Evo Morales: “L’OEA si comporta come il Ministero delle Colonie degli Stati Uniti”

Héctor Bernardo

Il presidente della Bolivia ha accusato Luis Almagro, segretario generale di questa organizzazione, di cercare di intromettersi negli affari interni del suo paese. Il funzionario silenzia i crimini in Messico, Colombia e Honduras, il golpe in Brasile e i prigionieri politici argentini. Stella Calloni esprime la sua opinione.

Prosegui la lettura »

Nessun commento

Bolivia. Ucciso un Viceministro. La destra soffia sullo scontro con i minatori delle cooperative

Alessandro Avvisato – Katu Arkonada

Il Vice Ministro degli Interni della Bolivia, Rodolfo Illanes, è stato rapito e ucciso quattro giorni fa dai minatori delle cooperative nella città di Panduro, sulla strada di La Paz – Oruro. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

“Dentro il cooperativismo minerario è ora di separare i padroni dai lavoratori”

Alfredo Rada Vélez

Intervista ad Alfredo Rada Vélez, viceministro per il coordinamento con i movimenti sociali.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

#NiUnaMenos: Con il sangue come inchiostro

María Galindo

La femminista boliviana María Galindo analizza il femminicidio come crimine dello stato. È un concetto teorico basato su un’esperienza concreta: il collettivo Mujeres Creando (Donne che Creano), che ha fondato e di cui fa parte María, accompagna il processo giudiziario del femminicidio di Andrea, la figlia di una delle sue aderenti. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Sconfitte e vittorie

Álvaro García Linera

Riflessioni del vicepresidente della Bolivia, Álvaro García Linera, sulla società boliviana e sull’esito negativo del referendum per una ulteriore rielezione del Presidente della Repubblica.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Evo Morales e i limiti del Socialismo del 21° Secolo

In questo articolo, tradotto da RoarMag dalla redazione di InfoAut, crediamo di trovare interessanti riflessioni rispetto la piega presa dal progetto del cosiddetto Socialismo del 21° Secolo o “Rivoluzione Bolivariana”, portato avanti nello scorso ventennio-trentennio da esperienze di lotta tramutatesi in esperienze di governo in paesi quali Bolivia, Venezuela, Ecuador. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Bolivia, l’impronunciabile tramonto del patriarca

Raùl Zibechi

“Qui la gente non ha paura”, sorride il tassista mentre si apre la strada, troppo con lentezza esasperante, per le impossibili strade di El Alto, in direzione del centro di La Paz. “Non hanno paura”, ripete stringendo le spalle. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento