Articoli con tag Media

Aprile indigeno occupa Brasilia

Elaine Tavares

In questo articolo l’autrice si fa eco delle mobilitazioni che da 17 anni i popoli indigeni del Brasile hanno effettuato nell’Accampamento Terra Libera. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Messico: La Guardia Nazionale irrompe nelle installazioni di Radio Universidad nel Guerrero

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Il Centro dei Diritti Umani della Montaña Tlachinollan ha denunciato che lo scorso 23 febbraio rappresentanti dell’Istituto Federale delle Telecomunicazioni (Ifetel),  scortati da agenti della Guardia Nazionale, hanno fatto irruzione nelle installazioni della Radio Universidad del Guerrero (Radio UAGro) “allo scopo di smantellarla”. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

S.O.S Nicaragua

Mónica Baltodano

La concitata frequenza con cui avvengono gli avvenimenti in Nicaragua e l’inusitata rapidità con cui la nuova notizia si sovrappone alla precedente, rende difficile scrivere una cronaca o sintetizzarli, Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

La polizia orteghista irrompe con violenza in una conferenza stampa di Carlos Fernando Chamorro

Julio López

La Polizia Orteghista ha fatto irruzione con violenza in una conferenza stampa del giornalista Carlos Fernando Chamorro, direttore dei mezzi di comunicazione Confidencial ed Esta Semana, che due anni fa furono confiscati, assaltati e occupati dal regime di Daniel Ortega. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

La digitalizzazione dei nastri del 68, metterci in mezzo al movimento studentesco

Omar Páramo/Myriam Nuñez

Nel 1968, in un paese con le libertà ridotte e i media sottomessi al potere, la Radio UNAM si trasformò in uno spazio d’eccezione da dove i giovani oppositori al regime di Díaz Ordaz esponevano le loro critiche e facevano la cronaca della nascita di una dissidenza. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Michel Temer ha sospeso e spento circa 130 radio comunitarie

Katarine Flor

La decisione è stata divulgata il 31 dicembre; enti rappresentativi del settore criticano la misura per mancanza di chiarezza. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Media, reti sociali e sparizioni forzate in democrazia

Rapporto presentato a Montevideo da lavaca.org nell’ultima udienza della Corte Interamericana dei Diritti Umani. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Colombia: Mocoa, tragedia naturale?

Gabriel Antonio Gaitán

Con profondo dolore e rabbia in tutto il mio essere per quanto avvenuto lo scorso sabato 1 aprile a causa della frana che ha fatto mezzo migliaio di morti; la maggioranza di loro vittime del quartiere San Miguel -totalmente cancellato dalla mappa-, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

L’ultima, incredibile, fake news de “La Repubblica” sul Venezuela

Alessandro Bianchi

Laura Boldrini in un recente Convegno alla Camera ha chiesto impegni concreti, non solo parole, contro le fake news che inquinano un nostro diritto fondamentale. Dobbiamo agire, dichiara la Boldrini. Bene agiamo. E partiamo dai principali responsabili. Perché quello che sta accadendo contro il Venezuela in questi giorni è un concentrato di menzogne e bufale, identico a quello che aveva accompagnato la distruzione di ex Jugoslavia, Afghanistan, Iraq, Libia, Siria, Ucraina. Si vogliono altre centinaia di migliaia di morti e profughi sulla coscienza? Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Assassinano giornalisti per disciplinare i media

Raúl Zibechi

Non sono, non possono essere, effetti collaterali e indesiderati della guerra contro il narcotraffico. I giornalisti critici sono uno degli obiettivi. Non l’unico, perché il principale bersaglio continuano ad essere quelli in basso organizzati. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Duro colpo al lavoro di controinformazione di Resumen Latinoamericano

Sono entrati nella nostra redazione e si sono portati via tutta l’attrezzatura video, audio e fotografica.

Prosegui la lettura »

Nessun commento

Venezuela: la realtà vs la narrazione dei media italiani

dossier a cura della Rete Italiana di Solidarietà con la Rivoluzione Bolivariana “CaracasChiAma”

Verso le elezioni del 6 dicembre: come stanno le cose in Venezuela e perché i media italiani non raccontano la verità. Prosegui la lettura »

Nessun commento

I documenti segreti della dittatura che provano l’appropriazione della Papel Prensa

Daniel Cecchini

Alla chiusura di questa edizione di Miradas al Sur, un gruppo giuridico del Ministero della Difesa guidato dalla direttrice generale degli Affari Giuridici dello stesso ministero, Graciana Peñafort, stava urgentemente lavorando per rispondere alle ingiunzioni giudiziarie, nell’ambito di diverse cause, relative ai documenti segreti della Giunta Militare dell’ultima dittatura ritrovati la settimana passata nei sotterranei dell’Edificio Condor. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina: informazione, vittoria del governo sulle lobby

Marco Santopadre

E’ stata una battaglia lunghissima, complicata, piena di alti e bassi. Ma alla fine il governo l’ha spuntata sulle grandi lobby dell’informazione argentine e internazionali.

Ieri infatti dopo un lunghissimo braccio di ferro, costellato di colpi di scena, la Corte Suprema di Buenos Aires ha finalmente dichiarato costituzionale la Legge n° 26.522 del Servizio di comunicazione audiovisiva, generalmente conosciuta come ‘Ley de medios’. Prosegui la lettura »

Nessun commento

#YoSoy132: lo schermo e i sogni

Luis Hernández Navarro

Nel festival di cartelli, performance e poesia istantanea in cui si sono convertite le proteste di #YoSoy132 si ripete, qualche volta, una rappresentazione: una giovane colloca la sua faccia nello schermo di un televisore di cartoncino, con un cartello scritto a mano che avverte che Televisa ti rende idiota.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento