Articoli con tag Media

Assassinano giornalisti per disciplinare i media

Raúl Zibechi

Non sono, non possono essere, effetti collaterali e indesiderati della guerra contro il narcotraffico. I giornalisti critici sono uno degli obiettivi. Non l’unico, perché il principale bersaglio continuano ad essere quelli in basso organizzati. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Duro colpo al lavoro di controinformazione di Resumen Latinoamericano

Sono entrati nella nostra redazione e si sono portati via tutta l’attrezzatura video, audio e fotografica.

Prosegui la lettura »

Nessun commento

Venezuela: la realtà vs la narrazione dei media italiani

dossier a cura della Rete Italiana di Solidarietà con la Rivoluzione Bolivariana “CaracasChiAma”

Verso le elezioni del 6 dicembre: come stanno le cose in Venezuela e perché i media italiani non raccontano la verità. Prosegui la lettura »

Nessun commento

I documenti segreti della dittatura che provano l’appropriazione della Papel Prensa

Daniel Cecchini

Alla chiusura di questa edizione di Miradas al Sur, un gruppo giuridico del Ministero della Difesa guidato dalla direttrice generale degli Affari Giuridici dello stesso ministero, Graciana Peñafort, stava urgentemente lavorando per rispondere alle ingiunzioni giudiziarie, nell’ambito di diverse cause, relative ai documenti segreti della Giunta Militare dell’ultima dittatura ritrovati la settimana passata nei sotterranei dell’Edificio Condor. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina: informazione, vittoria del governo sulle lobby

Marco Santopadre

E’ stata una battaglia lunghissima, complicata, piena di alti e bassi. Ma alla fine il governo l’ha spuntata sulle grandi lobby dell’informazione argentine e internazionali.

Ieri infatti dopo un lunghissimo braccio di ferro, costellato di colpi di scena, la Corte Suprema di Buenos Aires ha finalmente dichiarato costituzionale la Legge n° 26.522 del Servizio di comunicazione audiovisiva, generalmente conosciuta come ‘Ley de medios’. Prosegui la lettura »

Nessun commento

#YoSoy132: lo schermo e i sogni

Luis Hernández Navarro

Nel festival di cartelli, performance e poesia istantanea in cui si sono convertite le proteste di #YoSoy132 si ripete, qualche volta, una rappresentazione: una giovane colloca la sua faccia nello schermo di un televisore di cartoncino, con un cartello scritto a mano che avverte che Televisa ti rende idiota.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Un Network di Media Alternativi verrà lanciato in Venezuela

Il ministro delle Comunicazioni e dell’Informazione Andres Izarra ha annunciato che il Governo creerà un Network Nazionale di Media Alternativi con l’obiettivo di mettere insieme i numerosi media comunitari del paese.

Prosegui la lettura »

Nessun commento

Joaquín Pérez Becerra: Quando ti accusano di “terrorismo” perfino i difensori dei Diritti Umani se ne vanno correndo

Unai Aranzadi

Oggi comincia la montatura giudiziaria contro il Direttore di ANNCOL, giornalista colombiano residente in Svezia, detenuto in Venezuela ed estradato in Colombia.

Nella modesta sede dell’Associazione Jaime Pardo Leal, di Stoccolma, c’è un buco difficile da riempire. Lo spazio che Joaquín Pérez Becerra utilizzava per redigere le notizie che tanto davano fastidio al governo colombiano è rimasto vuoto, anche se non mancano altri rifugiati politici e pure giornalisti svedesi che continuano un lavoro di informazione legale in Scandinavia ed illegale in Colombia.

Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Felicità e disgusto per il salvataggio dei 33 minatori

Il salvataggio dei 33 in una tv in superficieQualche giorno fa si è concluso, seguito in diretta televisiva da forse un miliardo di persone, il salvataggio dei 33 minatori cileni rimasti sotto terra per 68 giorni, dopo il crollo della miniera di rame e oro in cui lavoravano. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Honduras: il golpe continua, un altro giornalista assassinato

Da quando Lobo, dopo aver vinto elezioni contestate ma riconosciute dagli USA, è entrato in carica sono già 10 i giornalisti assassinati.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento