Articoli con tag ELN

Colombia: Intervista al Comandante Pablo Beltrán, dell’ELN

Juan Carlos Hurtado Fonseca e Federico García

“Le maggioranze devono far pressione per la pace”.

Uno dei membri della delegazione di dialogo di questa guerriglia all’Avana, dice che sono in attesa di reiniziare le conversazioni con il Governo, con il quale mantengono canali di comunicazione. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Dai prigionieri politici dell’ELN ai rivoluzionari del mondo

Collettivo Orlando Quintero Páez

Oggi vogliono farci credere che gli obiettivi per cui abbiamo lottato non siano più validi.

Ricevete un fraterno e rivoluzionario saluto da parte nostra, prigionieri politici dell’Esercito di Liberazione Nazionale, che come voi abbiamo patito decenni di torture e reclusione da parte degli stati repressori che in sé incarnano il medesimo progetto imperiale che governa il mondo. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

L’ELN è disposto al dialogo ma non gli si può chiedere un cessate il fuoco unilaterale

Intervista con il comandante Pablo Beltrán, della Delegazione dei Dialoghi dell’Esercito di Liberazione Nazionale: “C’è una guerra contro la società”. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Colombia: Un’altra volta chiudono le vie politiche

Gruppo Digitale ELN

1- La scorsa domenica 10 marzo, il Governo ha fatto a pezzi quello che restava della Giurisdizione Speciale di Pace (JEP), non riconoscendo l’approvazione fatta dal Congresso e dalle Corti; questo è il primo Presidente che fa delle obiezioni ad una Legge che conta su questa doppia approvazione. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Cuba agirà con rigoroso rispetto dei Protocolli di Dialogo di Pace in Colombia

Raúl Antonio Capote

Il Governo cubano rispetta la decisione della Colombia di dare per terminato il negoziato. Nonostante ciò, ribadisce che, come parte di questo, è stato firmato un Protocollo per i casi di rottura, il cui rispetto guiderà il proprio comportamento. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Comandante Antonio García: “Prima o poi dobbiamo tornare ai colloqui per cercare la pace con cambiamenti”

Comandante Antonio García

Dopo la realizzazione dell’operazione militare nella Scuola dei Cadetti General Santander lo scorso 17 gennaio 2019, il governo nazionale prende la decisione di rompere il tavolo di dialogo tra il governo e l’ELN, e di non rispettare i protocolli di rottura pattuiti tra le parti e accompagnati dai paesi garanti. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Comunicato dell’Esercito di Liberazione Nazionale

Fronte di Guerra Nordorientale

La regione del Nordoriente colombiano è oggetto della più feroce offensiva militare degli anni recenti, focalizzata nelle aree del Catatumbo e del Sur del Cesar, con l’obiettivo di annichilire le resistenze che per decenni hanno difeso il territorio, per facilitare i piani di saccheggio e spoliazione che le compagnie transnazionali portano avanti nel territorio. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Il cammino, è una soluzione politica del conflitto

Il Presidente non ha dato la giusta dimensione al gesto di pace che l’Esercito di Liberazione Nazionale ha realizzato per le date della natività e di fine anno, la sua risposta è stata di effettuare attacchi militari contro di noi, su tutto il territorio nazionale. Nonostante questo, abbiamo rispettato rigorosamente il cessate il fuoco unilaterale delle operazioni offensive tra il 23 dicembre 2018 e il 3 gennaio 2019. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

“È così la realtà della guerra in Colombia”

ELN

Estratto dell’intervista di Pablo Beltrán, della Delegazione dei Dialoghi dell’Esercito di Liberazione Nazionale, a Leandro Lutzky dell’Agenzia Rusia Today [*], pubblicata questo 7 novembre. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nella Provincia di Ocaña, difesa della vita e del territorio

ELN 

Fronte di Guerra Nordorientale, il Comandante in Capo dell’Esercito di Liberazione Nazionale della Colombia, Manuel Pérez Martínez, informa l’opinione pubblica nazionale e internazionale, le comunità della Provincia di Ocaña e del Catatumbo, nel Norte de Santander, di quanto segue: Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Venezuela: Rafforzato militarmente lo stato di Amazonas a seguito dell’attacco contro la Guardia Nazionale Bolivariana

Il Governo nazionale ha rinforzato militarmente il territorio dello stato di Amazonas a seguito dell’attacco perpetrato da gruppi irregolari, di stampo paramilitare, contro effettivi della Guardia Nazionale Bolivariana (GNB), ha informato il ministro del Potere Popolare per la Difesa, Vladimir Padrino López. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

“Processo di pace con l’ELN sta passando la sua peggiore crisi”, Pablo Beltrán

Il dirigente di questa guerriglia afferma che daranno informazioni sui sequestrati solo al tavolo dei dialoghi e sostiene che Duque ha un “accordo con la cupola militare” per dare dei colpi contundenti ai suoi capi affinché giungano indeboliti al tavolo. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Rispettare gli accordi e dare continuità al processo di pace

Comando Centrale – COCE

Nei giorni passati il Governo di Duque ha ufficializzato il proprio rifiuto di nominare il gruppo negoziatore della pace, che lo rappresenti al Tavolo delle conversazioni con l’Esercito di Liberazione Nazionale; Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Governo ritira le designazioni dei negoziatori con l’ELN

Il presidente della Repubblica, Iván Duque, attraverso la Risoluzione 237 del 18 settembre, ha formalmente ritirato le designazioni di tutti i membri del gruppo negoziatore di pace del Governo con l’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN), Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Si impantana il dialogo con l’ELN

La guerriglia rifiuta le condizioni del governo.

Ieri la guerriglia dell’ELN ha accusato il presidente della Colombia, Iván Duque, di mettere fine al processo di pace, non riconoscendo gli accordi  e proponendo “condizioni inaccettabili” per riprendere a Cuba il tavolo del dialogo. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento