Articoli con tag Autonomia

Prigionieri politici mapuche: quattro voci spiegano perché parliamo della loro esistenza

Ange Valderrama Cayuman

Oggi i prigionieri politici mapuche del carcere di Angol hanno interrotto lo sciopero della fame che durava da 123 giorni. Le bandiere mapuche che rappresentavano ognuno di loro sono state abbassate. Non si metterà in pericolo la vita davanti all’incapacità di dialogo del governo con le autorità mapuche. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Dalla lotta territoriale alla lotta per la libertà

Edgars Martínez Navarrete

Dalla lotta territoriale alla lotta per la libertà. La prigione politica Mapuche come meccanismo controinsurrezionale [1]. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Comunicato dei prigionieri politici mapuche in sciopero della fame nel carcere di Temuco

Comunicato pubblico rivolto alla nazione mapuche e all’opinione pubblica in generale, noi Prigionieri politici mapuche del modulo dei comuneros del CCP Temuco, denunciamo ciò che segue: Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Un archivio per i movimenti che verranno

Luca Cangianti

«Abbiamo osato l’assalto al cielo e siamo stati parte di un movimento di milioni di persone. La nostra storia è quella delle lotte operaie, per la casa, per le autoriduzioni, per i beni comuni, per la liberazione delle donne, contro l’imperialismo, il fascismo e il razzismo. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Aggressioni antizapatiste

Cristóbal León Campos

Un nuovo attacco paramilitare è stato perpetrato, il passato 22 agosto, contro le basi d’appoggio dell’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale (EZLN), membri dell’Organizzazione Regionale dei Coltivatori di Caffè di Ocosingo (Orcao), hanno sparato, Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Brasile: Vogliamo respirare, la condizione nera ai tempi di Bolsonaro e della pandemia

Da quando ha assunto l’incarico, Jair Bolsonaro ha cercato di mettere in pratica un progetto neofascista basato su un discorso di morte, l’adozione di misure autoritarie destinate a togliere le limitate libertà democratiche esistenti, e la chiusura dittatoriale del regime politico. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: La Resistenza Mapuche Lavkenche si assume la paternità delle azioni armate e di sabotaggio di questi ultimi giorni

In questa dichiarazione, denunciano l’azione repressiva dello stato. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Argentina: il miracolo della vita nelle periferie urbane

Raúl Zibechi

“Quello che abbiamo appreso per anni nella scoletta di educazione popolare transumante ci ha nutriti per affrontare questa situazione”, afferma Mari, del quartiere 12 de Julio nella periferica di Córdoba. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Alberto Curamil: “Per il mapuche la prigione significa un doppio castigo, fisico e spirituale”

Jordi Campabadal Graus

Il Lonko Alberto Curamil, dirigente mapuche e vincitore del premio Goldman per la difesa dell’ambiente, è uscito dal carcere lo scorso dicembre. Ora, dal Lof Radalko, parla della lotta del suo popolo e di come si articola con le proteste che dal passato ottobre il Cile sta vivendo. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Agricoltura urbana, autonomia alimentare e fuga dalle città

Raúl Zibechi

“Il Governo Wampis dichiara la chiusura totale delle frontiere territoriali per prevenire il coronavirus”, mette in evidenza il titolo del secondo numero di “Nukumak”, definito come Bollettino Informativo del Governo Territoriale Autonomo della Nazione Wampis. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

“Qui abbiamo un’altra pandemia, la pandemia della fame”

Silvia Arana

Nella quindicesima intervista della serie, l’attivista afroecuadoriana, Sonnia España, denuncia le carenze economiche che soffre la sua comunità come risultato del razzismo strutturale e culturale: “Non studiare è un nuovo modo di schiavitù”. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Un nuovo inizio pieno di dignità e autonomia

Raúl Zibechi

“Non vogliamo le tue donazioni. Non vogliamo i tuoi viveri mascherati dall’intenzione di esplorare”, dice il comunicato dei comuneri e delle autorità delle ronde contadine delle province di Huancabamba e Ayabaca, nella regione di Piura, nord del Perù. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Mapuche, la terra si solleva

Noi non siamo cileni, siamo mapuche… (Documentario di 49:14).

Dedicato alla memoria di Rafael Nahuel, all’anarchico Santiago Maldonado, ai caduti e prigionieri che hanno lottato. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Messico: Lettera dell’Esercito Zapatista al Mondo

Un altro mondo è possibile

“Non basta lavarsi le mani e mettersi una mascherina, dobbiamo costruire altri mondi.” Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Bañados de Asunción: dignità e autonomia

Raúl Zibechi

“Lo stato non si prende cura di noi. Noi poveri ci prendiamo cura di noi poveri”, recita un cartello all’entrata di una delle mense popolari installate dagli abitanti a Bañado Sur di Asunción, dove tutti i giorni mangiano centinaia di bambini e bambine, anziani e vicine di uno dei quartieri più poveri dell’America Latina. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento