Articoli con tag Neoliberalismo

Argentina: Che si occulta dietro l’accordo tra il governo e la DEA?

Mario Ramón Duarte

L’Amministrazione per il Controllo delle Droghe (DEA) è l’agenzia del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti che condivide la competenza con la FBI e si dedica alla lotta contro il contrabbando e il consumo delle droghe nel paese nordamericano. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Venerdì di scontri e insurrezione civile a Choloma, Honduras

Durante questa giornata sono continuate le proteste sociali in Honduras che non si sono fermate per più di due mesi e secondo le organizzazioni per i diritti umani già contano non meno di 38 civili assassinati dai militari in varie parti del territorio, soprattutto, nel Cortés e nel Francisco Morazán. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Ampia intervista a Joao Pedro Stedile sulla congiuntura brasiliana 

Joao Pedro Stedile

La situazione politica del Brasile   

1.- Il momento attuale è molto confuso dal punto di vista politico. Ma i movimenti sociali, tanto il MST quanto il MTST appaiono agli occhi della società abbastanza forti e organizzati. A che cosa si deve questo? Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Perché contro i Mapuche?

Darío Aranda

È il bersaglio scelto dal governo nazionale e dai media governativi. Tutti i popoli indigeni dell’Argentina chiedono la stessa cosa: territorio. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Lula: ora pensano di sospendere le elezioni

Juraima Almeida

Quanto più lo attaccano, più cresce.

In Brasile gli ultimi sondaggi confermano che quanto più la dittatura, con i suoi strumenti dell’Operazione Lava Jato e della rete Globo -oligopolio dei media-, attacca e perseguita l’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

L’accelerazione delle destre, la dignità della rivolta

Argentina e Honduras in questo momento vivono sulla propria pelle il menefreghismo, la truffa e la repressione delle destre che davanti alle oceaniche manifestazioni, che in entrambi i paesi hanno dichiarato la propria opposizione alla truffa elettorale da una parte e alla riforma sulle pensioni dall’altra, hanno fatto orecchie da mercante, mettendo le mani sulle elezioni per rimanere al potere e approvando una legge per saccheggiare le pensioni degli argentini per pagare i debiti contratti dal governo Macri. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Le incredibili concessioni di Macri, Temer, Vázquez e Cartes all’Unione Europea (leaks del Mercosur)

Jorge Marchini

Attraverso le reti sociali è stato possibile conoscere la rivelazione di 19 testi delle negoziazioni confidenziali che con l’Unione Europea (UE) portano avanti i governi del Mercosur (Argentina, Brasile, Paraguay ed Uruguay, senza la partecipazione del Venezuela, Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

L’unica opportunità dei golpisti

Eric Nepomuceno

“È stata una grande farsa”. La frase comune nelle dichiarazioni di quasi tutti i seguaci dell’ex presidente Lula da Silva ha guadagnato, con veemenza, un  peso extra a cominciare dal diplomatico Paulo Sergio Pinheiro, consulente delle Nazioni Unite ed ex ministro dei Diritti Umani del presidente Fernando Henrique Cardoso, Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

L’ORT della CAM rivendica 3 azioni di sabotaggio contro i lavori forestali in territorio Mapuche Williche

Wallmapu / Attraverso un comunicato pubblico inviato al nostro mezzo di comunicazione  www.werken.cl gli Organismi di Resistenza Territoriale del Coordinamento Mapuche Arauco Malleco hanno rivendicato 3 azioni di sabotaggio, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: 62 massacri nei 12 municipi dove è portato avanti il progetto idroelettrico Hidroituango

Le cifre evidenziano che non solo la fauna e la flora sono vittime del progetto idroelettrico Hidroituango, un’altra delle vittime è la memoria. Nella gola del Fiume Cauca, che sarebbe inondata da Empresas Públicas de Medellín (EPM), si pensa che ci siano tra le 300 e le 600 vittime interrate di 62 massacri commessi dai paramilitari, che sono avvenuti nei 12 municipi danneggiati dalla Hidroituango. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Brasile, riserva regionale di conservatorismo

Raúl Zibechi

La paura provoca reazioni difensive irrazionali. Tutti abbiamo osservato che quando un aereo è sollecitato più del previsto, o un autobus minaccia di uscire di strada, i passeggeri si fanno il segno della croce, anche se non sono credenti, o si afferrano a qualche oggetto, incluso a persone vicine con le quali non avrebbero mai un contatto fisico. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Un sottomarino che è esploso, truppe straniere, proteste e rabbia in Argentina

Rubén Armendáriz

Dolore e molta rabbia è stata la reazione dei disperati familiari dei 44 marinai del sottomarino argentino ARA San Juan, che è scomparso nell’Atlantico del sud nella mattinata del 15 novembre, quando un capo della Marina, utilizzando un linguaggio scientifico, ha parlato di un evento violento, Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Il Piano geopolitico IIRSA e le minacce nel Wallmapu

L’Iniziativa per l’Integrazione e la Infrastruttura Regionale Sudamericana (IIRSA), è la pianificazione e lo sviluppo di progetti per la infrastruttura regionale di trasporti, energia e telecomunicazioni che tende a facilitare il trasporto delle materie prime sfruttate in diversi territori del cono sud e che coinvolge direttamente e gran parte del Cile e dell’Argentina in quello che viene chiamato: Asse sud e asse andino sud, Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Haiti: Di fronte ad un governo senza legittimità, in tutto il paese aumentano le proteste

María Torrellas

Intervista a Henry Boisrolin, membro del Comitato Democratico Haitiano, che attualmente risiede a Córdoba, Argentina. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Argentina: Benetton direttamente coinvolto nel Caso Santiago Maldonado?

Fin dall’apparizione del corpo di Santiago Maldonado una teoria è circolata di soppiatto nei circoli giornalistici. Una sommatoria di indizi potrebbe complicare la situazione dello stesso Benetton, proprietario dell’Estancia Leleque e di gran parte delle terre della zona. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento