Articoli con tag Neoliberalismo

Gustavo Petro denuncia un piano per sospendere le elezioni in Colombia

Ha affermato che la destra vuole far sparire la vittoria del popolo alle presidenziali del 29 maggio e ha fatto appello a mantenere la calma se avviene un golpe. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Cile: Boric decreta lo stato d’emergenza nei territori mapuche

Silvia Adoue e Tamy Cenamo

Il decreto ha l’obiettivo di reprimere le azioni delle organizzazioni indigene nelle strade delle regioni del Biobío e dell’Araucanía, territorio ancestrale del popolo mapuche. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Il neoliberalismo aumenta le ingiustizie lavorative di genere

La separazione o divisione sessuale del lavoro nel neoliberalismo ha aumentato le disuguaglianze e le ingiustizie di genere e danneggiato la società favorendo una crisi delle attività domestiche e di cura, ha dichiarato la dottoressa Marcia de Paula Leite, professoressa dell’Unità Cuajimalpa dell’Università Autonoma Metropolitana (UAM). Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Affinché la Colombia cambi

L’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) è disposto a riannodare i Dialoghi con il Governo del Presidente che risulterà eletto nelle prossime giornate elettorali; per lavorare per la pace dobbiamo parlare senza giri di parole dell’esistenza di un Conflitto Armato di natura politica che già supera più di sette decenni. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Il CAM fa appello ad “organizzare la resistenza armata” di fronte alla proposta del governo di stato intermedio

Il Coordinamento Arauco-Malleco ha fatto appello a “prepararsi alla difesa” di fronte ad una “offensiva statale di Stato Intermedio”, proposto dal Governo nell’ambito di una serie di fatti violenti nella macrozona sud. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Argentina: Una impressionante marea piquetera, la Marcia Federale è arrivata nella Capitale

Carlos Aznárez

La gigantesca Marcia Federale che giovedì scorso è giunta a Buenos Aires dopo aver percorso il paese ora si è trasformata in un fatto storico. Nessuno che pensi in chiave politica se ne può disinteressare, e meno questo governo amico del FMI, delle transnazionali e soprattutto degli yankee e di Israele. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

“Le pratiche capitaliste che riproduciamo”

Raúl Zibechi

Il comunicato della Carovana per la Vita e l’Acqua, diffuso il 26 aprile alla fine del percorso di 34 giorni attraverso i territori di dieci popoli originari, è un passo che merita di essere dibattuto e studiato dalle persone organizzate in movimenti (https://bit.ly/37qvex9). Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Messico: Perché ci opponiamo al Treno Maya

Gilberto López y Rivas

Il 19 aprile è stata consegnata al Presidente della Repubblica una lettera intitolata “Perché ci opponiamo al Treno Maya”, firmata da più di 300 ricercatori di diverse discipline, che si autodefiniscono così: “Non siamo pseudo scienziati, non siamo conservatori, non siamo avversari. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Messico: Si chiede un ritorno sicuro per le basi zapatiste fatte sfollare dall’ORCAO

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Organizzazioni dei diritti umani hanno chiesto alle autorità messicane di creare le condizioni di sicurezza per il ritorno delle 83 persone, basi d’appoggio zapatiste sfollate per la violenza armata dell’Organizzazione Regionale dei produttori di Caffè di Ocosingo (ORCAO), che dal 2 al 5 maggio ha aumentato le aggressioni contro le comunità zapatiste Emiliano Zapata e La Resistencia, nel Chiapas. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il Movimento di Liberazione Nazionale Mapuche ha realizzato tre sabotaggi lo scorso mese di aprile

Radio Kvrruf

Comunicato Pubblico

Il Movimento di Liberazione Nazionale Mapuche (LNM) saluta il nostro popolo nazione Mapuche, le degne comunità in resistenza, i weichafe (guerrieri), i nostri prigionieri politici, l’opinione pubblica in generale. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Colombia: Il Putumayo vittima dell’espansione della frontiera estrattivista?

Yani Vallejo Duque, Alfonso Insuasty Rodríguez

I recenti fatti avvenuti nel Putumayo, dipartimento della Colombia, dove l’esercito nazionale ha perpetrato un massacro con 11 civili assassinati e altri due scomparsi, ci permette di realizzare varie riflessioni su quanto ci accade come paese e forse, come continente. Prosegui la lettura »

, , , , , , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: La Resistenza Mapuche Lavkenche (RML) rivendica un attacco a macchinari per la ghiaia e camion forestali a Los Álamos

Durante la giornata di venerdì 29 aprile è stata realizzata un’azione di sabotaggio contro un’impresa di macchinari e trasporti, effettuati principalmente per l’estrazione di ghiaia, e lavori forestali nel comune di Los Álamos, che ha avuto un grande impatto per la quantità di 33 attrezzature incendiate. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Il secondo progressismo, al di sotto del primo

Raúl Zibechi

Ci sono coloro che sostengono che in America Latina siamo di fronte ad una seconda ondata di governi progressisti. La prima ci sarebbe stata nel decennio del 2000, mediante i governi di Hugo Chavez (1999-2013), Lula da Silva (2003-2016), Néstor Kirchner e Cristina Fernández (2003-2015), Evo Morales (2006-2019) e Rafael Correa Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

I Popoli dell’Istmo ricevono la Carovana per l’Acqua e la Vita

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Questo venerdì, il collettivo “L’Istmo è Nostro” riceve la Carovana per l’Acqua e per la Vita, come attività finale della Giornata Globale contro il Corridoio Interoceanico e i Megaprogetti di Morte, che dal passato 1° gennaio ha informato sulla storia e l’impatto ambientale del Corridoio, denunciato “le fraudolente consultazioni indigene” e discusso sull’importanza dell’Istmo nell’attuale momento cruciale globale. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

In Perù sciopero agrario per la costituente e contro il Parlamento

Uno sciopero agrario, con blocchi di strade, marce e concentrazioni in diverse città e regioni, è stato effettuato oggi in Perù per chiedere un’assemblea costituente e la dissoluzione del Congresso che si oppone. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento