Articoli con tag Neoliberalismo

“Non sono mai riusciti a piegarmi né a spezzarmi”

Giorgio Trucchi

Intervista esclusiva con Óscar López Rivera dopo la sua scarcerazione. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Stedile: “Abbiamo bisogno di elezioni dirette ora e di un piano popolare di emergenza”

Joana Tavares

“Ciò che ora avviene sarà il risultato della reale lotta di classe” / Mídia Ninja

Il coordinatore del MST fa un appello a non abbandonare le strade, dopo che Temer cadrà. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Brasile, “Fora Temer” in rivolta contro la corruzione e le riforme di austerity

A cura della redazione di Infoaut un’intervista a due compagni italiani che vivono in Brasile, della Palestra Popolare Perugia, e che militano e operano con la Boxe Autonoma Sao Paulo. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Cile: Fine del bipartitismo?

Pedro Santander

In più di un articolo pubblicato in queste pagine, abbiamo menzionato innumerevoli indizi che raccontano che il Cile vive la fine di un ciclo politico. E se questa ipotesi poteva meritare certi dubbi, questa settimana nemmeno i più scettici punterebbero nel suo contrario. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Si compie il “sogno americano”: truppe degli USA in Amazonia

Raúl Zibechi

Per la prima volta nella storia, truppe degli Stati Uniti parteciperanno ad una esercitazione militare nel cuore dell’Amazonia. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il pensiero magico di López Obrador

Ramón I. Centeno

Nel suo ultimo libro, Andrés Manuel López Obrador (AMLO) è contundente: “l’ancora di salvezza del Messico può essere l’onestà”. Questa sarebbe la medicina per alleviare l’attuale nostra “decadenza”. La tesi è ottimista e non solo questo: è forte. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Argentina: Il popolo ha detto no all’impunità

Gigantesca marcia contro il tentativo di liberare i genocidi.

Centinaia di migliaia di persone hanno ricoperto Plaza de Mayo con fazzoletti bianchi sulle loro teste al grido di “Come con i nazisti, dove vanno li andremo a cercare” per opporsi alla sentenza della Corte Suprema che ha esteso i benefici del 2×1 ai genocidi. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

“Quello che sta facendo Almagro attraverso l’OEA è un pericolo, non solo per il Venezuela, ma per tutto il continente”

Dichiarazioni dell’ex presidente uruguayano José Mujica che si pone, come dice lui, su posizioni di centro sinistra o sinistra centro, ma lontani dalla destra. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Cile: Studenti della Grande Concepción hanno sfilato per mettere fine al debito studentesco

Questo martedì, circa 2 mila studenti secondari e universitari hanno accolto l’appello della Confederazione degli Studenti del Cile (CONFECH) a manifestare. Gli studenti chiedono allo stato di farsi carico dei più di 700mila indebitati che ha lasciato il Credito con l’Avallo dello Stato (CAE), dalla sua messa in marcia nel 2005 da parte del governo di Ricardo Lagos Escobar. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Cile: Studente ferito gravemente dalla repressione nella giornata di mobilitazione nazionale

Nel contesto del corteo studentesco a Valdivia, durante la giornata di mobilitazione nazionale convocata per questo martedì 9 maggio dalla Confederazione degli Studenti del Cile (CONFECH), Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

In Paraguay la terra è la pace dei contadini

Raúl Zibechi

“Senza terra no ci sarà pace”, è stato il motto della 24ª Marcia Contadina che il 29 marzo ha occupato Asunción, in una nuova e massiva mobilitazione di cui è stata protagonista la Federazione Nazionale Contadina (FNC), che in questa occasione ha contato sull’appoggio attivo degli studenti, Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

“Le basi hanno imposto alle centrali sindacali lo sciopero, non il contrario”

Gabriel Brito

Quarantaquattro giorni dopo le massicce azioni di protesta e gli scioperi del 15 marzo, e anche la forte mobilitazione delle donne, il Brasile ha avuto un grande sciopero generale, anticipando il lungo fine settimana del 1° maggio. Almeno 35 milioni hanno incrociato le braccia ed è cresciuto l’ottimismo per cancellare le riforme di Temer. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

EZLN: contro la fattoria-Stato e il suo fattore-capitale

Perez Gallo

Gli scorsi 12, 13, 14 e 15 aprile, a San Cristobal de las Casas, Chiapas, presso le strutture dell’Unitierra Cideci, l’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale (EZLN) ha fatto il punto: sulla propria storia, su cosa vuol dire essere davvero anticapitalisti, sulla crisi del cosiddetto ciclo progressista in America latina, su ciò che significa l’elezione di Trump e il moltiplicarsi di frontiere, muri e fili spinati. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Colombia: rappresaglie e morti contro chi si oppone alle estrazioni. Se anche l’ENEL dice No

Non si placa la foga sanguinaria del governo colombiano nei confronti delle comunità indigene e resistenti dell’interno del Paese. Una lunga scia di delitti che sono effetto consequenziale e collaterale della pace raggiunta in livelli formali con la Farc, e dopo che nella vicina Honduras è stata giustiziata la carismatica Berta Caceres. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Ayotzinapa, quattro punti chiave: Esercito messicano, Huitzuco, telefonia cellulare e trasporto di droga

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Il picchetto dei Padri e delle Madri dei 43 normalisti scomparsi, di fronte all’edificio della Procura Generale della Repubblica (PGR), nel Paseo de la Reforma compie 12 giorni. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento