Articoli con tag Paramilitari

Ai guerriglieri negli ETCR e a tutti i colombiani

Iván Márquez

Fu un grave errore aver consegnato le armi ad uno stato imbroglione, fiduciosi nella buona fede della controparte.* Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Colombia: Denunciati 128 assassinii di ex combattenti FARC-EP dopo l’Accordo di Pace

Lunedì, il direttore dell’Agenzia per il Reinserimento e la Normalizzazione della Colombia, Andrés Stapper, ha rivelato che dalla firma dell’Accordo di Pace sono stati assassinati 128 ex combattenti delle allora Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia-Esercito del Popolo (FARC-EP). Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Stati mafiosi e potere politico

Raúl Zibechi

Di fronte ai nostri occhi possiamo osservare come gli stati-nazione stiano scivolando verso istituzioni controllate da gruppi paramilitari, mafie poliziesche e narcotrafficanti. Quello che prima sembrava un’eccezione, limitata a situazioni quasi estreme, ora si sta trasformando in norma, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Un anno senza Marielle Franco

Dalla Redazione, con reportage di Jaqueline Deister e Mariana Pitasse

Alla vigilia di compiersi un anno dall’assassinio della consigliera comunale Marielle Franco, la polizia civile e il Pubblico Ministero di Rio de Janeiro hanno arrestato due sospettati di averla uccisa, così come il suo autista, Anderson Gomes. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche – Héctor Llaitul: “Non lottiamo contro la società cilena né contro il cittadino cileno comune”

Tomás González F.

In una conversazione con il nostro mezzo di comunicazione, il portavoce del Coordinamento Arauco-Malleco ha abbordato i principali temi che impediscono la risoluzione di un conflitto che sembrerebbe non aver fine. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Messico e Colombia, paesi con il maggior numero di dirigenti sociali assassinati nel mondo

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / La Colombia e il Messico sono i due paesi con il maggior numero di dirigenti sociali assassinati a livello mondiale, secondo l’ultimo rapporto dell’Organizzazione Front Line Defenders, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Si compiono tre anni dall’assassinio della dirigente honduregna Berta Cáceres

La vita di Berta Cáceres era dedicata alla difesa dei territori indigeni e contadini dell’Honduras, per questo, impresari e governanti decisero di assassinarla. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Chiedono la libertà dei prigionieri politici nel Guerrero

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Il Movimento per la Libertà dei Prigionieri Politici dello Stato del Guerrero (Molppeg) ha chiesto al governo di Andrés Manuel López Obrador (AMLO) l’immediata libertà di 19 prigionieri politici che fanno parte del Consiglio degli Ejidos e delle Comunità Oppositori della Diga La Parota (Cecop) e del Coordinamento Regionale delle Autorità Comunitarie-Polizia Comunitaria (CRAC-PC), Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nella Provincia di Ocaña, difesa della vita e del territorio

ELN 

Fronte di Guerra Nordorientale, il Comandante in Capo dell’Esercito di Liberazione Nazionale della Colombia, Manuel Pérez Martínez, informa l’opinione pubblica nazionale e internazionale, le comunità della Provincia di Ocaña e del Catatumbo, nel Norte de Santander, di quanto segue: Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Venezuela: Rafforzato militarmente lo stato di Amazonas a seguito dell’attacco contro la Guardia Nazionale Bolivariana

Il Governo nazionale ha rinforzato militarmente il territorio dello stato di Amazonas a seguito dell’attacco perpetrato da gruppi irregolari, di stampo paramilitare, contro effettivi della Guardia Nazionale Bolivariana (GNB), ha informato il ministro del Potere Popolare per la Difesa, Vladimir Padrino López. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Secondo un rapporto circa il 40% delle FARC si è riarmato

Principalmente per la lentezza nell’applicazione dell’accordo di pace e per gli inadempimenti dello stesso da parte di Bogotà.

Migliaia di dissidenti delle estinte Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC) sono  tornati alle armi dopo la firma dell’accordo di pace con Bogotà. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Almeno 10 arresti illegali al corteo “Siamo la voce dei prigionieri politici”

Almeno dieci manifestanti sono stati arrestati questa domenica in modo “arbitrario” dalla Polizia sandinista nell’ambito del corteo “Siamo la voce dei prigionieri politici”, secondo quanto hanno denunciato i familiari degli arrestati. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Almeno cinque feriti al corteo per un attacco di paramilitari e poliziotti del Governo di Ortega

Gli antisommossa hanno impedito di terminare il corteo “Siamo la voce dei prigionieri politici” quando sono stati lanciati e sparati proiettili e gas lacrimogeni sugli autoconvocati che protestavano contro il Governo di Daniel Ortega. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nicaragua 2018, così violentemente amaro

Abel Bohoslavsky

“Nessuno ha presentito questo scoppio, ma erano innumerevoli le ragioni che annunciavano che sarebbe avvenuto. La gioventù universitaria lo ha iniziato e la gente ha seguito la gioventù, moltissima gente, sempre più gente. Da anni c’erano morti e terrore nelle zone rurali e Managua sembrava addormentata. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

“La guerra non è una maledizione alla quale siamo condannati”

María Fernanda Barreto

Intervista al comandante Pablo Beltrán, capo della Delegazione di Pace dell’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) della Colombia. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento