Articoli con tag Narcotraffico

La continuità del conflitto per la pace in Colombia

Olmedo Carrasquilla II

Il conflitto armato in Colombia ha segnato storicamente un grande impatto nel paese del  caffè e nell’opinione pubblica internazionale, per la grande quantità di morti, scomparsi, massacrati e sfollati come conseguenza di una lotta di potere che sembra non cessare. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

L’assassino Salvatore Mancuso non può e non deve entrare in Italia!!!

Álvaro Uribe Vélez, ex presidente colombiano nonché creatore materiale del “Paramilitarismo”, Iván Duque, attuale mandatario e l’oligarchia colombiana tutta, festeggiano il silenzio del loro Killer. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

L’omicidio politico di Mario Paciolla

Gianpaolo Contestabile e Simone Scaffidi

La morte del cooperante italiano in Colombia, fatta passare per suicidio, sembra invece l’ennesima repressione di chi difende i diritti umani. Per avere giustizia non basta identificare gli esecutori ma scoperchiare le responsabilità politiche. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Colombia: A Cali massacro di vittime del conflitto

Horacio Duque

Martedì notte sono stati assassinati cinque giovani nel quartiere Llano Verde della Comuna 15 di Cali (con 135 mila abitanti), all’altezza del ponte che conduce alla vecchia discarica sanitaria di Navarro, a sud di Cali; Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

L’arresto del genocida Uribe e quello che verrà: crollo o rianimazione?

Camilo Rengifo Marín

Il processo servirà alla destra per sviare l’attenzione dalla grave crisi economica, sociale ed umanitaria sotto la narco-presidenza dell’uribista Iván Duque. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Colombia: A partire da giugno una forza speciale degli USA entrerà nel paese “per combattere il narcotraffico” e “assicurare la pace”

Con un atteggiamento sfacciato, palesando l’interventismo statunitense in Latinoamerica, il governo di Iván Duque facilita il lavoro dei suoi padrini del Pentagono e gli apre ancor più le porte per poter aggredire il Venezuela. Questa volta, si tratta della realizzazione di una brigata di sicurezza e un’agenzia di forza e controllo che opereranno insieme ai militari colombiani, secondo quanto spiegato dall’ambasciata statunitense. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Divise, le forze militari o le élite?

Comando Centrale

Le lotte intestine nelle Forze Militari salgono all’opinione pubblica, per gli scandali che non possono nascondere, che mettono a nudo il degrado delle forze di Guerra delle élite e rendono visibile che questo avviene per la imperante Dottrina della Sicurezza. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Almeno 16 generali e 300 ufficiali fanno parte dell’ala criminale dell’Esercito, denuncia Iván Cepeda

Il senatore ha detto, inoltre, che avrebbero dei “legami con la Oficina de Envigado, il Clan del Golfo e i dirigenti dell’uribismo”. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Brasile: Operazione di polizia fa almeno 12 morti a Río de Janeiro

Abitanti e dirigenti comunitari dei quartieri hanno denunciato che gli agenti di polizia hanno invaso le case con la forza e hanno colpito alcuni abitanti. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

“In aprile il regime ha approfittato del cessate il fuoco per intensificare il massacro dei leader sociali”

Sasha Yumbila Paz

Intervista con Pablo Beltrán dell’ELN.

Offriamo questa intervista del comandante Pablo Beltrán, membro del Comando Centrale dell’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN), e responsabile della Delegazione di Pace. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Colombia: Oggi più che mai, pace con giustizia sociale

La pace non si riduce al negoziato tra l’élite di Stato e la guerriglia; tantomeno al disarmo e alla smobilitazione in cambio di inganni e morte. La pace è la somma di condizioni e trasformazioni che portano al benessere collettivo. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

A sangue freddo

Antonio Caballero

Un generale dell’Esercito colombiano esprime pubblicamente la propria afflizione per la morte di un sicario del narcotraffico. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Una madre di scomparsi: “AMLO reprime e dimentica i familiari delle vittime in Messico”

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Andrés Manuel López Obrador (AMLO) non ha rispettato il proprio impegno a non lesinare risorse per la ricerca di scomparsi in Messico e, al contrario, reprime e ha lasciato nell’oblio le famiglie, ha denunciato María Herrera, Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Presuntuosi gli indigeni?

Le recenti dichiarazioni del presidente della repubblica, Andrés Manuel López Obrador, sulla presentazione di bambini armati da parte del Coordinamento Regionale delle Autorità Comunitarie dei Popoli Fondatori (CRAC-PF) ad Alcozacán, municipio di Chilapa, sono di somma preoccupazione. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Colombia: La Commissione Interecclesiale di Giustizia e Pace denuncia una forte presenza paramilitare nel Chocó

Questo martedì la Commissione Interecclesiale di Giustizia e Pace della Colombia ha denunciato una forte presenza del gruppo paramilitare chiamato Autodifese Gaitaniste della Colombia (AGC) nelle frazioni di Jiguamiandó e Curvaradó, situate nel municipio di Riosucio, dipartimento del Chocó. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento