Ondata di attacchi contro attivisti e difensori dei diritti umani

Giorgio Trucchi

Gli omicidi di Brenda Estrada e Lesbia Urquía sono solo gli ultimi di una lista interminabile di crimini.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Le organizzazioni degli studenti Mapuche fanno riferimento alle sfide del Movimento Studentesco

“Le sfide del Movimento Studentesco: tra cambiamenti strutturali, emarginazione dei popoli ancestrali e del Popolo Mapuche”, è il documento condiviso dal settore comunicazione della Federazione Mapuche degli Studenti (FEMAE), sottoscritto anche da diverse organizzazioni di studenti Mapuche.
Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Che cosa succederà in Brasile dopo il 16 agosto?

Achille Lollo

L’ultima speranza del PT lulista (1) rimane aggrappata alla coscienza di sei senatori, che unendosi ai ventidue contrari al procedimento di Impeachment, sancirebbero la fine del governo interino di Michael Temer. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Attivisti latinoamericani detenuti in Nicaragua

Redazione Desinformémonos

Sabato 25 giugno la polizia nicaraguense ha arrestato quattro membri del movimento anti canale ed altre sei persone, attivisti originari del Messico, Argentina e Spagna. Tutti partecipavano ad un seminario sulla tecnologia sostenibile per la costruzione di forni che utilizzano meno legna, che veniva impartito a La Fonseca, dipartimento della Nueva Guinea in Nicaragua.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Membri della polizia nazionale arrestano un difensore dei diritti umani e lo ammanettano ad un albero nel centro di Bogotà

Martín Ayala si trova privato della libertà da questa mattina, quando è stato arrestato da parte di agenti del CAI Monserrate della polizia nazionale. Il difensore dei diritti umani e direttore del COSPACC è stato insultato dai poliziotti mentre cercava di farsi spiegare la ragione per cui stavano interrogando e perquisendo un suo amico a pochi metri dal CAI.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

La battaglia di Oaxaca

Gustavo Esteva

Non è una delle tante guerre di Oaxaca. E’ parte di una guerra molto più profonda e intensa, che va stretta perfino al territorio nazionale. La battaglia che sta cominciando, però, ha un significato speciale in quella guerra, nella grande guerra.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

I movimenti nel dopoguerra colombiano

Raúl Zibechi

Per due settimane, tra il 30 maggio e il 12 giugno, decine di migliaia di contadini, indigeni e neri si sono mobilitati nella Minga Nazionale, Agraria, Etnica e Popolare, una grande protesta dei produttori di alimenti che hanno occupato i principali corridoi del paese per far sentire le loro proteste. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

12 morti, 25 scomparsi e decine di feriti per la repressione nell’Oaxaca

Si estendono le proteste dei maestri negli altri stati.

La CNTE ha pubblicato i nomi degli scomparsi. I maestri continuano uniti e mobilitati nonostante l’assedio della polizia.

Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Messico: Nuove immagini della brutalità della polizia e della resistenza popolare nell’Oaxaca

È una delle repressioni più violente per l’uso eccessivo della forza poliziesca, che è giunta fino a colpi di arma da fuoco contro i membri del Coordinamento Nazionale dei Lavoratori dell’Educazione (CNTE).

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

I maestri hanno sfilato fino a Televisa, protestano contro la repressione

Emir Olivares

Dopo lo scontro suscitato a Nochixstlán, Oaxaca, tra membri della sezione 22 del Coordinamento Nazionale dei Lavoratori dell’Educazione (CNTE) ed elementi delle polizie federale e statale, i professori che mantengono il picchetto della dissidenza degli insegnanti a Città del Messico, hanno sfilato dalla piazza della Ciudadela fino alla sede di Televisa Chapultepec per manifestare contro queste “azioni di repressione”.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento