Il Cile approva il referendum per cambiare la Costituzione di Pinochet

Domenica i cileni hanno approvato con il 78,20 per cento l’abrogazione della Costituzione trasmessa dalla dittatura di Augusto Pinochet e la redazione dopo 30 anni di una nuova Magna Carta. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Attacco paramilitare contro i dirigenti sociali del Putumayo

Gustavo Enrique Mestre Cubillos

Mi hanno informato che a partire dalle ore 7.00 pm di ieri, sabato 24 ottobre 2020, uomini armati appartenenti al gruppo paramilitare “La Mafie” e alle “Forze Militari Messicane” (braccio armato del Cartello di Sinaloa in Colobia), Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Reincantare il mondo. Femminismo e politica dei commons di Silvia Federici

In questo capitolo del libro di Silvia Federici Reincantare il mondo. Femminismo e politica dei commons, vengono narrate una ricca serie di esperienze di donne che, in America Latina, fanno della riproduzione sociale terreno politico e di lotta. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Bolivia: Il dirigente minerario Orlando Gutiérrez è stato attaccato da uomini di destra e si trova ricoverato

Secondo le denunce il dirigente è stato attaccato da un gruppo di persone che protestava contro i risultati delle elezioni di domenica. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Minga indigena, nera e contadina

Foto: Servindi

Raúl Zibechi e Berta Camprubí

Rompere l’accerchiamento tessendo con le uguali

“Guardia, Guardia. Forza, Forza”, ripetono in coro migliaia di giovani sollevando i loro bastoni di legno (di palma chonta), mostrando la decisone dei popoli originari, neri e contadini di difendere la vita e il territorio, durante la Minga che domenica notte è giunta a Bogotà. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Colombia: Polizia fuori controllo

David Lifodi

Nelle sedi del Comando de Acción Inmediata si tortura come nei centri di detenzione clandestini dell’Argentina sotto la dittatura. Nelle strade si manifesta contro lo “Stato assassino”. Siamo di fronte ad un nuovo Bogotazo? Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Cile: Intervista a Gabriel Cardozo, “un anno dopo è tornata ad essere confermata l’attualità della Rivolta”

Carlos Aznárez

Dopo la massiccia mobilitazione avvenuta domenica scorsa in Cile diventa necessario parlare di tutto quello che è stato questa giornata di memoria del primo anniversario dell’inizio della rivolta popolare contro il governo di Sebastián Piñera. Per questo, contattiamo Gabriel Cardozo, collega del Canal 3 de La Victoria, che tutti i sabati emette il programma televisivo di Resumen Latinoamericano. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Cile: La Rivolta è tornata ad esplodere a Santiago

Un 18 ottobre in cui la gioventù arruolata nella prima linea è stata un’altra volta protagonista non solo per riempire l’emblematica Plaza de la Dignidad, ma per combattere corpo a corpo con i pakos (carabinieri semplici) assassini. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

La Bolivia ripudia il neoliberismo: vince il MAS

La vittoria è netta: il MAS a quasi un anno dal colpo di Stato delle destre torna a vincere le elezioni in Bolivia. Lucho Arce, candidato del partito di Morales raggiunge il 53% con 20 punti di distacco su Carlos Mesa Gisbert (31,2%) e quaranta punti su Luis Fernando Camacho (14,1%), il primo esponente della destra ultraliberista, il secondo cattolico fondamentalista, reazionario e misogino. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Migliaia di persone si sono riunite a Santiago del Cile

La giornata in occasione del primo anniversario dell’esplosione sociale e in attesa del plebiscito costituzionale. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Cile: A 46 anni dalla sua caduta in combattimento, il lascito rivoluzionario del cileno Miguel Enríquez, massimo dirigente del MIR

Ispirato dalla Rivoluzione Cubana, il medico e politico cileno Miguel Enríquez, dedicò la sua vita alla lotta per un sistema sociale più giusto. A 46 anni dalla sua morte ricordiamo il suo lascito. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Rompere l’accerchiamento, navigando il mondo

Raúl Zibechi

I cosiddetti governi progressisti nella nostra regione continuano a dare molteplici impatti negativi sui movimenti popolari e i popoli in movimento. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Argentina: Voto all’ONU contro il Venzuela, “A nostro nome, no”

Carlos Aznárez

Con un atteggiamento compiacente verso la politica estera nordamericana, il governo argentino, attraverso il suo rappresentante ufficiale, nel Consiglio dei Diritti Umani dell’ONU ha votato contro la Repubblica Bolivariana del Venezuela. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Bolivia: Governo del popolo e colpo di stato

Eduardo Paz Rada

Sebbene le condizioni sociali e politiche in Bolivia non siano le medesime di novembre 2019 affinché si sviluppi un nuovo Colpo di Stato, il terrore dei settori più conservatori e radicali delle oligarchie locali del trionfo elettorale democratico del Movimento Al Socialismo (MAS), Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Cile: Migliaia di cileni e mapuche hanno marciato contro i vecchi e i nuovi conquistatori

12 Ottobre: #NadaQueCelebrar (Nulla da festeggiare).

Questo 12 ottobre, migliaia di persone sono scese nelle strade per commemorare il Popolo Mapuche nel giorno della Resistenza Indigena, con scontri con i Carabinieri nelle vicinanze di Plaza de la Dignidad. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento