Nel Valle si acutizza la persecuzione contro Marcia Patriottica

In Colombia le minacce e gli assassinii contro i membri di Marcia Patriottica non si fermano nei vari dipartimenti del paese. Il Valle del Cauca è uno di quelli colpiti, dipartimento assediato dalle minacce, pedinamenti, la scomparsa forzata di uno studente di Palmira e l’assassinio di uno dei suoi dirigenti a Buenaventura.

Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Timoniere di due rivoluzioni

Raúl Zibechi

Come le precedenti, la rivoluzione cubana ha avuto nei suoi momenti iniziali di euforia una forte vocazione utopica, per atterrare in un crudo realismo quando si sono accumulate le difficoltà. Prosegui la lettura »

Nessun commento

ELN: “La mancanza di democrazia e la persecuzione politica rendono complicato il processo di pace”

Kintto Lucas

Intervista a Pablo Beltrán, Comandante in Capo dell’ELN. In Colombia ci sono due gruppi chiaramente identificati, alcuni che vogliono la pace e altri che vogliono la pacificazione.

Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

A Chubut continua la militarizzazione di una zona mapuche

Più di un centinaio di agenti della Gendarmeria e della Fanteria sono stati inviati a El Maitén con l’obiettivo di minacciare le comunità che stanno resistendo all’avanzata dei proprietari terrieri come Benetton e Lewis che vogliono spogliarli delle loro terre ancestrali. Persiste la minaccia di sgombero.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Hanno vinto i Sioux, niente oleodotto

Maria Rita D’Orsogna

“The bitter cold has not chilled the passion behind stopping the pipeline. The many members of ‘Veterans Stand for Standing Rock,’ brought supplies such as gas masks, earplugs and body armor, to stand firm as a unit to protect protesters from the police and their rubber bullets. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Lettera aperta al Governo e al Popolo di Cuba

Compagno Raúl Castro Ruz.

Presidente del Consiglio di Stato e Ministri della Repubblica di Cuba.

Uomini e donne del governo cubano.

Popolo della sorella Repubblica di Cuba.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Argentina-Germania: l’esilio di Osvaldo Bayer

Osvaldo Bayer

[Segnaliamo l’uscita italiana di Rebeldía y Esperanza. Storia di un esilio dello scrittore argentino Osvaldo Bayer. Si tratta di parole scritte al di qua dell’oceano, in Germania, la terra che lo ha accolto e salvato da morte certa. Quella stessa morte che i sanguinari regimi militari argentini degli anni ’70 hanno scagliato contro altri celebri scrittori dissidenti, Rodolfo Walsh, Haroldo Conti, Paco Urondo, Hector Oesterheld, solo per citarne alcuni. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Violenze sui manifestanti che lottano contro l’oleodotto nel North Dakota

Violenti scontri nella riserva indiana di Standing Rock, in North Dakota, a seguito dell’intervento delle forze dell’ordine in un campo allestito dai manifestanti che da mesi portano avanti la protesta al Dakota Access Pipeline, l’acquedotto lungo quasi duemila chilometri per il valore complessivo di 3,8 miliardi di dollari.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Ex governatore di destra di Rio de Janeiro arrestato per un “delitto minore”

Juan Luis Berterretche

La corruzione è un “delitto minore” comparata alla responsabilità di Cabral nelle morti e sparizioni durante i suoi mandati tra il 2007 e il 2013.

Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Il CRAC-PC annuncia blocchi di fronte ad una estrema violenza, un gruppo paramilitare impone a Tixtla il coprifuoco

Redazione Desinformémonos

Tixtla, Guerrero/ In un comunicato emesso il 30 novembre, il Coordinamento Regionale delle Autorità Comunitarie Polizia Comunitaria CRAC-PC annuncia che a partire dal 1 dicembre prenderanno delle misure per fare pressione, come chiusura di strade e blocchi per protestare per la situazione di estrema violenza che vive la cittadinanza di Tixtla del Guerrero e denunciano il “narco-stato” e il governo fallito per la situazione in cui si trovano Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Le ceneri di Fidel intraprendono il loro ultimo viaggio a Santiago, dove saranno depositate al lato di José Martí

Gloria Muñoz Ramírez

L’Avana, Cuba. “Guardalo, in una cassa, va lì”, dice una signora sul Malecón, al passaggio del corteo che scende per la strada 23 con destinazione l’Oriente. L’urna di legno viaggia dentro una vetrina trainata da una jeep militare. Prosegui la lettura »

Nessun commento

L’Avana ricorda Fidel

Redazione Contropiano

Non ci sembra necessario dover aggiungere molte parole, oltre a sottolineare come la luce cambi, dal giorno alla notte, senza che le strade si svuotino.

Prosegui la lettura »

Nessun commento

L’acqua come detonatore di gravi problemi

Arturo D. Villanueva Imaña

La crisi per scarsità e mancanza d’acqua nella città di La Paz, ha messo a nudo altri gravi problemi che di seguito si annunciano:

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

In Argentina la Chiesa Cattolica è l’ariete contro l’aborto legale

Mario Hernandez

Intervista a Carla Deiana, dirigente nazionale della Plenaria delle lavoratrici. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

In Ecuador militarizzano territorio ancestrale. Perché?

La militarizzazione del territorio shuar provoca maggiore violenza e violazioni dei Diritti Umani. La CONAIE chiede di cessare il terrore imposto dalle operazioni delle FFAA.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento