Controinsurrezione progressista

Raúl Zibechi

Nel momento in cui si compiono cento anni dagli assassinii di Rosa Luxemburg e di Karl Liebknecht, vale la pena di chiedersi: chi è stato il responsabile di quei crimini? Chi è o chi sono stati a premere il grilletto e con quale autorizzazione lo hanno fatto? Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Latinoamerica oggi

Congreso de los Pueblos

Le minacce contro il Venezuela da parte del governo di Trump, accompagnato dai suoi leccapiedi Duque e Bolsonaro, e dal “Cartello di Lima”, stanno aprendo nella regione un possibile scenario di guerra, che deve essere prevenuta dalle organizzazioni sociali e dai partiti politici di sinistra, progressisti e democratici della regione. Apportiamo alcune note che possono servire per la riflessione e il dibattito. Prosegui la lettura »

Nessun commento

L’assassinio di Rosa Luxemburg (più voci)

Maciek Wisniewski

“Le masse apprendono ad esercitare il potere esercitandolo. Non c’è un altro modo (…) La loro educazione si realizza quando passano all’azione”. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Almeno due morti nelle manifestazioni ad Haiti contro l’aumento dei prezzi e per la caduta del Governo

Migliaia di persone hanno manifestato nella capitale haitiana e nelle principali città del paese per protestare contro l’inflazione galoppante e chiedere l’uscita del presidente, Jovenel Moïse, con un saldo di almeno due morti e 14 poliziotti feriti. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Haiti: Nuove e importanti mobilitazioni contro il governo neoliberale di Moise

Un poliziotto morto.

Nuovamente la realtà haitiana si trova fortemente agitata, giacché negli ultimi mesi stanno avvenendo manifestazioni di scontento verso l’attuale governo di Jovenal Moise. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

El Salvador: Nayib Bukele consuma la sua rivoluzione

Carlos Martínez

Bukele ha sconfitto il sistema tradizionale dei partiti con un colpo nelle urne, convertendosi, dopo 30 anni, nel primo presidente eletto di El Salvador che non è di Arena né del FMLN. Nei suoi primi discorsi si è dedicato ad esaltare il proprio trionfo, ricordando ai propri avversari quanto sonora sia stata la loro sconfitta e lanciandogli avvertimenti.
Prosegui la lettura »

Nessun commento

Brasile: La Giustizia condanna Lula a 12 anni e 11 mesi di prigione per un altro caso

Daniel Giovanaz

La giudice Gabriela Hardt, che ha sostituito Sergio Moro, ha condannato l’ex presidente per corruzione e lavaggio di denaro. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Ma chi è Guaidò? E chi sono i suoi mandanti?

Pablo Pozzi

Apro il New York Times (beh, clicco sull’icona del web) e vedo che ha dichiarato Juan Guaidó come persona «con uno stile fresco e una visione per far avanzare» il Venezuela. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Colombia: 13 guerriglieri delle FARC alzati in armi assassinati

I combattimenti, si sono sviluppati vicino ai dipartimenti del Caquetá, del Guaviare e del Meta.

Questo lunedì fonti ufficiali hanno informato che l’operazione dei militari colombiani in cui è morto il guerrigliero Édgar Salgado (“Rodrigo Cadete”), capo di un gruppo dissidente delle FARC, ha fatto almeno 14 morti nel sud del paese. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Chiedono la libertà dei prigionieri politici nel Guerrero

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Il Movimento per la Libertà dei Prigionieri Politici dello Stato del Guerrero (Molppeg) ha chiesto al governo di Andrés Manuel López Obrador (AMLO) l’immediata libertà di 19 prigionieri politici che fanno parte del Consiglio degli Ejidos e delle Comunità Oppositori della Diga La Parota (Cecop) e del Coordinamento Regionale delle Autorità Comunitarie-Polizia Comunitaria (CRAC-PC), Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Accademico francese analizza nella IBERO l’anatomia della dittatura in Nicaragua

Pedro Rendón

Su invito del Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche il professore Gilles Bataillon assiste nell’Università.

Gilles Bataillon, professore dell’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi, ha impartito nell’Università Iberoamericana Città del Messico la conferenza “Anatomia di una dittatura: Nicaragua”. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Lo “storico” sciopero di 45.000 operai alla frontiera nord del Messico che scuote l’industria automobilistica del Nordamerica

Lavoratori della General Motors a Lake Orion, Michigan, USA

Manuel Hernández Borbolla

Gli impresari del settore manifatturiero riportano perdite per quasi 2 milioni di dollari al giorno, ad una settimana dall’inizio dello sciopero del lavoro. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Cuba agirà con rigoroso rispetto dei Protocolli di Dialogo di Pace in Colombia

Raúl Antonio Capote

Il Governo cubano rispetta la decisione della Colombia di dare per terminato il negoziato. Nonostante ciò, ribadisce che, come parte di questo, è stato firmato un Protocollo per i casi di rottura, il cui rispetto guiderà il proprio comportamento. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Caos geopolitico e lotta di classe

Raúl Zibechi

La crisi venezuelana può saldarsi con una guerra civile e internazionale se non si riesce a bloccare il rampante militarismo di coloro che vogliono rovesciare il governo di Nicolás Maduro, che fanno appello ad un colpo di stato che integri la destabilizzazione che viene promossa da Washington. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Venezuela: La disputa è per i territori. Ripensare un progetto di emancipazione, in tempi molto difficili

Emiliano Terán Mantovani

Già da settimane si annunciavano turbolenze in Venezuela a cominciare da gennaio con l’insediamento dell’Assemblea nazionale e l’inizio di un incerto periodo presidenziale per Nicolás Maduro (2019-2025). Prosegui la lettura »

Nessun commento