¡Alerta! Attentato contro Bertha Zúniga, figlia di Berta Cáceres

Grave aggressione alla figlia della leader indigena Berta Cáceres, uccisa dalla mafia delle grandi opere in Honduras. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Nel Cauca sono 11 i dirigenti sociali assassinati quest’anno

L’ultimo caso registrato è stato l’assassinio di Alberto Román Acosta, presidente del Sindacato Nazionale dei Lavoratori dell’Industria Agropastorale (Sintrainagro) nel Guacarí, municipio di El Cerrito, dipartimento del Valle del Cauca, lo scorso 1 luglio. In un comunicato emesso dal sindacato si afferma che i fatti sono avvenuti quando la vittima si trovava in un campo di calcio mentre vedeva giocare suo figlio. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Un castigo alle multinazionali nell’oriente colombiano

Fronte di Guerra Orientale

Unità del Fronte di Guerra Orientale, Comandante in capo Manuel Vásquez Castaño dell’Esercito di Liberazione Nazionale, hanno leso la famosa sicurezza del complesso petrolifero di Caño Limón in Arauca, distruggendo infrastrutture estrattive del sangue della nostra Madre Terra. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Violenza politica in Venezuela, proviamo a capire chi sono i morti

Gennaro Carotenuto

Da aprile a oggi sarebbero 93 i morti causati da violenza politica in Venezuela. Uno al giorno. Uno al giorno di troppo, pur in uno dei paesi più violenti al mondo. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

L’improbabile ritorno del “lulismo”

Raúl Zibechi

Anche se nel 2018 vincerà le presidenziali, come dicono le inchieste, ed eviterà di essere rinchiuso in una cella, per l’ex presidente Lula non ci saranno condizioni economiche e politiche per far rivivere il “miracolo” che gli ha permesso di migliorare la situazione dei poveri senza toccare i ricchi. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Riflessioni sull’elicottero

Oscar Javier Forero

In Venezuela siamo sempre più vicini al momento dell’inizio di una guerra civile, i cani della guerra ravvivano le fiamme per fare immergere noi venezuelani in un conflitto di imprevedibili e dolorose proporzioni per la nazione e per il continente. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

In Brasile, durante lo sciopero la polizia arresta manifestanti e fa irruzione in un sindacato

Mayara Paixão

In diverse città c’è stata repressione poliziesca, a San Paolo la polizia ha portato dei manifestanti al commissariato. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Buenos Aires, polizia attacca mobilitazione di lavoratori e disoccupati

Il governo Macri fa caricare duramente un grande blocco stradale. I manifestanti chiedevano un incontro con il governo dopo che in meno di un anno ci sono stati migliaia di licenziamenti e le condizioni di vita delle classi popolari continuano a peggiorare. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Colombia: Libertà e assoluzione per il dirigente indigeno Feliciano Valencia

Mercoledì, la Corte Suprema di Giustizia ha ordinato l’immediata libertà del dirigente indigeno della comunità Nasa del Cauca, Feliciano Valencia, che era stato condannato a 18 anni di carcere per il presunto sequestro e lesioni a un soldato che che si era infiltrato nelle proteste indigene del 2008. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Stati Uniti e Brasile: quello che il Lava Jato occulta

Silvina M. Romano

Oggi il Brasile passa attraverso una delle crisi istituzionali e politiche più forti degli ultimi decenni. Quello che trasmettono i media egemonici è che la corruzione costituisce il nocciolo di questa crisi. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Spyware del governo contro attivisti e giornalisti in Messico

Sms con link infetti, mascherati da notifiche sulle bollette telefoniche, informazioni sul visto per l’ingresso negli U.S.A., alert su desaparecidos oppure sull’incolumità stessa dei target; così il governo messicano ha messo sotto controllo 11 persone tra giornalisti d’inchiesta e attivisti, compreso il figlio minorenne di una di questi. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Cile: Studenti in lotta per il diritto all’educazione sono repressi dal governo

Studenti di secondaria e superiore hanno cercato di marciare per la principale arteria di Santiago del Cile, di fronte agli inadempimenti di una riforma dell’educazione che mantiene intatti i pilastri dei profitti privati e del lucro imprenditoriale imposti dalla dittatura civico militare. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Colombia: La Chiesa Cattolica chiede il cessate del fuoco bilaterale tra il Governo e l’ELN

Germán Burgos

La Chiesa Cattolica attraverso un comunicato ha sollecitato all’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) e alle forze dello stato, un cessate del fuoco bilaterale. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

È giunta l’ora

Gilberto López y Rivas

Come sempre, nei grandi mezzi di comunicazione e particolarmente tra la classe politica è passato inavvertito l’importante comunicato del Congresso Nazionale Indigeno Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale (CNI-EZLN), “È giunta l’ora”, del 28 maggio scorso. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Ogni volta meno gente nelle proteste: Si spegne il potere di convocazione della destra venezuelana?

Piazza Altamira, nell’est di Caracas, era deserta

Nazareth Balbás

La Piazza Altamira -epicentro della protesta dell’opposizione nell’est di Caracas- era deserta durante la manifestazione promossa ieri. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento