Gli Stati Uniti non vogliono una base in Ecuador, vogliono qualcosa di più devastante

Martín Pastor

Gli Stati Uniti non vogliono recuperare una base militare in Ecuador. Sono altamente costose; implicano costi di personale militare, manutenzione e investimenti nelle infrastrutture. Per questa ragione l’avvicinamento tra l’Ambasciata nordamericana e il governo di Lenín Moreno è un segnale di qualcosa di più devastante: Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

“Tutte le notti sparano contro le comunità con armi da fuoco di grosso calibro”: abitanti di Aldama, in Chiapas

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / I gruppi armati “tutte le notti sparano contro le comunità con armi da fuoco di grosso calibro […]; non ci permettono di lavorare, quando ci vedono subito ci aggrediscono”, hanno denunciato gli abitanti del paese di Aldama Magdalena, Prosegui la lettura »

Nessun commento

Colombia: Arrestano Jesús Santrich, membro della FARC

La FARC ha giudicato l’arresto di Jesús Santrich come un sabotaggio del processo di pace firmato all’Avana.

Il membro della Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune (FARC), Jesús Santrich, è stato arrestato questo lunedì dopo una perquisizione nella sua residenza. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Nove feriti di fronte alla prigione di Curitiba

Dario Pignotti

I sostenitori del PT sono stati repressi con gas lacrimogeni e proiettili di gomma. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Perù: La Polizia è entrata con violenza nell’Università San Marcos e ha arrestato almeno 18 studenti

Il rettore, violando l’autonomia universitaria, aveva autorizzato l’intervento poliziesco a seguito dell’occupazione della Città Universitaria da parte degli studenti che protestano per la cattiva impostazione degli Studi Generali. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Gli interessi degli USA dietro la decisione contro Lula

Raúl Zibechi

La votazione degli undici giudici del Supremo Tribunale Federale (STF), nella notte di mercoledì 4 aprile, presuppone la fine della carriera politica di Luiz Inácio Lula da Silva, così come desideravano i militari, i grandi imprenditori, il governo degli USA e un importante settore della società brasiliana. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Lula si arrende

Si è consegnato il sette aprile alla polizia dopo aver resistito per giorni nella sede del sindacato Abc di Sao Paulo al mandato di arresto per corruzione spiccato dal giudice Sergio Moro dopo la condanna a 12 anni per corruzione nel contesto dell’inchiesta sulle tangenti del casi Petrobras. In precedenza i suoi sostenitori avevano impedito all’ex presidente di consegnarsi circondando il palazzo. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Brasile: Dirigente dei Senza Terra fa un appello a fare un “aprile rosso” in difesa di Lula

Tremenda dichiarazione dei Senza Terra.

“È terminato il valzer. È una Bastonata, è guerra, è lotta e vinceremo. Non ci sarà terra che non occuperemo, non ci sarà un alibi per nessuno. Non ci sarà edificio pubblico che non occuperemo. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Venezuela: Perché si sgomberano i contadini in un’epoca di rivoluzione?

Marco Teruggi

Il dibattito è doppio: la proprietà della terra e la produzione.

L’ultimo caso sono 32 contadini arrestati lo scorso 16 marzo per il recupero di 350 ettari dell’azienda La Magdalena, ad Obispo Ramos de Lora, nel Sur del Lago. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Colombia: Un autodenominato Camando Congiunto dell’Occidente delle FARC-EP ha fatto conoscere un comunicato

Mentre alla frontiera colombo-ecuadoriana la situazione si è complicata negli ultimi giorni per il sequestro di tre giornalisti del quotidiano El Comercio, dell’Ecuador, si è conosciuto un comunicato precedente a questi fatti firmato da un comando congiunto guerrigliero che si fanno carico della continuità delle FARC-EP. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

In Ecuador mancano tre giornalisti

Il giornalista Javier Ortega (32 anni), il fotografo Paúl Rivas (45) e il conducente Efraín Segarra (60) sono i tre giornalisti sequestrati una settimana fa nella zona di frontiera tra Ecuador e Colombia. Martedì scorso è apparso un video nel quale hanno trasmesso un messaggio, da parte dei loro sequestratori, al Presidente ecuadoriano Lenín Moreno. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Guerra contro la corruzione o contro le alternative al neoliberalismo?

Silvina M. Romano

Il problema dell’America Latina è la corruzione, ma non la corruzione “e basta”, ma specialmente quella associata ai governi progressisti o postneoliberali [1]. Lo affermano i think-tanks, i consulenti delle Istituzioni Finanziarie Internazionali (IFI) e voci esperte su quello che “succede” nella regione [2]. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Violenza e odio di classe

Raúl Zibechi

Che relazioni possiamo stabilire tra l’assassinio della consigliera Marielle Franco e il processo penale contro Lula? Come mettere in relazione l’illegittima destituzione di Dilma Rousseff con l’intervento militare nelle favelas? Che legami ci sono tra l’aumento esponenziale della violenza contro neri e nere e i successivi record che sta battendo la borsa di San Paolo? Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Gli screzi con l’EPL

Fronte di Guerra Nordorientale – ELN

Nel suo più recente comunicato pubblico del mese di marzo, l’EPL (Esercito Popolare di Liberazione) ci ha pubblicamente dichiarato guerra dicendo in alcuni paragrafi “affronteremo senza alcuna considerazione questa organizzazione fino a recuperare il nostro territorio e la sua gente”; e più avanti prosegue affermando: “ogni organizzazione che si trovi nel territorio del Norte de Santander si allineerà ai nostri ordinamenti”. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Le donne denunciano la privatizzazione dell’acqua e occupano la sede della Nestlé in Brasile

Redazione Desinformémonos

Circa 600 donne hanno occupato la sede dell’impresa Nestlé a São Lourenço, regione sud del Minas Gerais, Brasile, per denunciare la vendita delle acque alle compagnie internazionali promossa dal governo di Michel Temer, nell’ambito del Forum Mondiale delle Acque, a Brasilia. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento