Articoli con tag Giustizia

Il Nicaragua scarcera 100 persone a sostegno della riconciliazione

L’annuncio è stato fatto dopo che l’Alleanza Civica per la Giustizia e la Democrazia, all’opposizione, ha detto che non ritornerà al tavolo dei negoziati con il Governo fino a quando non saranno scarcerati i “prigionieri politici”. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Argentina: Persecuzione degli oppositori, hanno condannato Milagro Sala a 4 anni di prigione

Si è conosciuta una nuova sentenza contro la Deputata del Parlasur, Milagro Sala. Il tribunale composto da Ana Pérez Rojas, Mario Puig e Claudia Sadir l’ha condannata a 4 anni di prigione, nella causa conosciuta come “Luca Arias”, per lesioni gravi con il concorso premeditato di due o più persone. La difesa della Sala farà appello alla misura. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina: Quello di Rafa Nahuel fu un “omicidio aggravato”

Claudia Rafael

“Omicidio aggravato”, hanno detto i membri della corte e hanno ordinato di arrestare Francisco Pintos. Perfetto. Colui che alle spalle e con un fucile mise fine alla vita di Rafael Nahuel, il ragazzo mapuche di 22 anni. Mille pretesti per decidere chi vive e chi no. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Paraguay: 600 poliziotti hanno sgombrato 20 famiglie contadine e hanno distrutto le loro case

Lo scorso 2 maggio la procuratrice Lilian Ruiz di San Estanislao, dipartimento di San Pedro, ha guidato un’operazione dove circa 600 poliziotti hanno sgombrato 20 famiglie contadine insediate da 15 anni nell’accampamento Mbocajaty, zona di Jejui, distretto di Liberación, a 300 chilometri da Asunción. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Héctor Llaitul, portavoce del CAM, ricorda come conobbe il procuratore Sergio Moya: “Quando mi arrestò, lui girava armato”

Tomás González F.

In una intervista al nostro mezzo di comunicazione, il portavoce del Coordinamento Arauco Malleco, CAM, ha raccontato il perché non lo sorprende il messaggio di posta elettronica che il procuratore dell’Alta Complessità di Rancagua avrebbe inviato, testo con il quale dà istruzioni su come montare delle prove e nel quale nomina almeno tre volte Llaitul. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

L’indigeno mapuche che ha vinto il Nobel Ambientale non lo può ricevere poiché è in prigione

Alberto Curamil, indigeno mapuche, volle fermare la costruzione di due progetti idroelettrici sul sacro fiume Cautín, ma nell’agosto del 2018 fu incarcerato, probabilmente per il suo attivismo. Oggi è stato consegnato a lui e ad altri cinque difensori il Premio Goldman, conosciuto come il Nobel Ambientale. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Riconoscimento dei mapuche

Darío Aranda

Sei membri di Campo Maripe sono stati assolti dall’accusa di “usurpare” terre a Vaca Muerta. Festeggiamenti della Comunità Mapuche. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Sono più di 11 mila gli assassinati durante i 4 mesi di governo di AMLO

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Cifre ufficiali della segreteria esecutiva del sistema nazionale di sicurezza pubblica, avvertono che durante i primi quattro mesi del governo di Andrés Manuel López Obrador sono stati commessi 11.368 assassinii. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Cile: Dopo quasi 45 anni sei agenti della polizia politica di Pinochet sono stati condannati a pene ridicole

Tra loro il genocida Miguel Krassnoff Martchenco.

La Corte d’Appello di Santiago ha condannato gli ex agenti della Direzione di Intelligence Nazionale (DINA) della dittatura pinochetista, Miguel Krassnoff Martchenko, Ciro Ernesto Torré Sáez, Gerardo Urrich González, José Enrique Fuentes Torres, Nelson Alberto Paz Bustamante Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Perù: Il suicidio di un assassino

Willy Fernández Melo

Alan García Pérez. Da scagnozzo ad assassino. Una vita dedicata alla corruzione.

Da giovane, García Pérez dirigeva gli scagnozzi apristi, a colpi di manganello e pistola in mano reprimevano gli studenti dell’università Villarreal, che chiedevano democrazia. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

REDH: Libertà immediata per Julian Assange!

La Rete di Intellettuali, Artisti e Movimenti Sociali in Difesa dell’Umanità esprime il proprio più solidale sostegno al giornalista Julian Assange, illustre membro della REDH, che ha dedicato la propria vita alla difesa dei diritti umani, della libertà d’espressione e dell’accesso all’informazione di interesse pubblico. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Corteo mapuche è represso dalla polizia nelle strade di Temuco

Rodrigo Fuentes

La colonna ha continuato il suo cammino nonostante il rifiuto dei Carabinieri, che alla fine hanno disperso i partecipanti con gas lacrimogeni. Il comunero Marcelo Catrillanca ha dichiarato che continueranno a mobilitarsi senza autorizzazioni e per la libera determinazione del popolo originario. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: “Una piccola grande battaglia vinta a Benetton”

Una delle donne mapuche assolte racconta in prima persona come ha vissuto questo storico processo che i media hanno silenziato. L’allegria di aver trovato, anche se per una volta, un po’ di giustizia in mezzo ad una persecuzione che comporta anni di dolore e morti trasmesse di generazione in generazione. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Si compiono tre anni dall’assassinio della dirigente honduregna Berta Cáceres

La vita di Berta Cáceres era dedicata alla difesa dei territori indigeni e contadini dell’Honduras, per questo, impresari e governanti decisero di assassinarla. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: La polizia cilena arresta due comuneri condannati per il caso Luchsinger-Mackay

Si tratta dei cugini José Tralcal Coche e Luis Tralcal Quidel, ambedue condannati senza prove, a 18 anni di prigione per un incendio che provocò dei morti. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento