Articoli con tag Diritti umani

Aumentano a 309 la cifra dei morti nelle proteste in Nicaragua

Familiari di manifestanti incarcerati fuori della prigione di El Chipote, a Managua.

Oggi l’Associazione Nicaraguense Pro Diritti Umani (ANPDH, indipendente) ha aumentato a 309 la cifra dei morti nel paese in meno di tre mesi, da quando sono cominciate le proteste contro il Governo di Daniel Ortega, il passato 18 aprile. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Per la repressione delle proteste contro il governo in Nicaragua ci sono più di 200 morti: CIDH

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / la Commissione Interamericana dei Diritti Umani (CIDH) ha informato che, in totale, sono stati registrati in Nicaragua 212 morti per la violenza nelle proteste contro il governo del presidente Daniel Ortega, le quali sono iniziate il 18 aprile per le riforme del sistema delle pensioni. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Presentata una denuncia contro i Carabinieri per i bambini/e obbligati a denudarsi

Il 2 marzo 2018 quattro bambini/e membri della comunità Huañaco Millao dai 12 ai 14 anni sono stati obbligati dai Carabinieri a denudarsi durante un controllo di identità. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Dodici giorni di sciopero della fame di Facundo Jones Huala

Dodici giorni della fame di Facundo Jones Huala, detenuto nell’Unità Penitenziaria di Esquel, Chubut.

Appello di emergenza a tutte le organizzazioni operaie e dei DDUU.

Libertà senza condizioni per Facundo Jones Huala!

Abbasso l’infame sentenza di estradizione! Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Uruguay: Decine di migliaia di persone alla Marcia del Silenzio

Natalia Uval

Sette governi dopo la dittatura sono riusciti a ritrovare solo i resti di quattro dei quasi 200 scomparsi; i responsabili processati sono pochi e la verità continua ad essere nascosta, ma la protesta non diminuisce. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Se i paesi dell’OEA ignorano le atrocità del governo in Nicaragua, saranno complici del massacro: AI

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / “Il governo del presidente Ortega non ha mostrato la minima inclinazione a mettere fine alla sua sistematica politica di violenta repressione che in meno di due mesi si è già presa più di 100 vite, con un saldo che sale ogni giorno. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Uno studio segnala che in Brasile la Polizia di San Paolo uccide di più neri e giovani

Juliana Gonçalves

Dati mostrano la disparità tra le morti di giovani e neri in relazione con il resto della popolazione dello stato.

Diminuiscono le morti di agenti di sicurezza e aumentano le morti di giovani neri che vivono nelle periferie brasiliane. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Le comunità del Basso Catatumbo sono in allarme per la militarizzazione del loro territorio

Il 17 maggio la comunità di Filo Gringo, municipio di El Tarra, ha denunciato di fronte alla Missione di Verifica della Situazione Umanitaria nel Catatumbo che in numerose occasioni l’Esercito Nazionale ha manifestato ad uno dei dirigenti più riconosciuti la necessità di una riunione da solo, per cui questi si è rifiutato a causa del rischio che può rappresentare la proposta. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Amnesty International denuncia la persecuzione dei difensori

L’organizzazione internazionale ha riconosciuto l’uso del linguaggio con l’intenzione di stigmatizzare e una normativa che potrebbe portare ad effettuare sgomberi con la forza. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Il popolo argentino si mobilita per il Giorno della Memoria, della Verità e della Giustizia

Dal 2002, gli argentini effettuano ogni 22 marzo affollate manifestazioni per commemorare le migliaia di vittime dell’ultima dittatura militare. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Si intensifica il conflitto armato tra l’ELN e il Governo

In mezzo alla crisi attraverso cui passa il Tavolo dei Dialoghi per la Pace tra il Governo colombiano e l’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN), questa organizzazione dichiara uno Sciopero Armato dal 10 al 13 febbraio. Quali sono le sue motivazioni? Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Honduras scosso da una crisi terribile dei diritti umani

Giorgio Trucchi

Juan Orlando Hernández si è insediato per il secondo mandato nel mezzo di una profonda crisi sociale ben lungi dal concludersi. A Tegucigalpa e in diverse parti del paese, migliaia di persone sono state vittime della brutale repressione delle forze di sicurezza. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Riappare il fantasma dei falsi positivi

Camilo Troches

Dopo che il ministro della Difesa e gli alti comandi militari hanno minacciato di lanciare una grande offensiva contro l’ELN se questo non avesse prorogato il cessate il fuoco, alcune delle nostre strutture hanno risposte con azioni offensive contro le infrastrutture petrolifere e la forza pubblica, una volta compiuta la data concordata per la fine del cessate il fuoco di 101 giorni. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Alla conclusione della manifestazione per Santiago Maldonado la Sicurezza della Nazione ha montato il “set” della repressione

Buenos Aires, Argentina/ La repressione con proiettili di gomma, camion con idranti, gas al peperoncino, l’arresto di giornalisti di media alternativi e le telecamere dei media egemonici della comunicazione è stato il finale di una manifestazione pacifica, di massa per chiedere la riapparizione del giovane Santiago Maldonado. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

“Oltre 30 mila desaperecidos negli ultimi anni e il dramma delle fosse comuni clandestine”

La crisi umanitaria in Messico sintetizzata dal rappresentante Onu.

Il Rappresentante in Messico dell’Alto Commissariato delle Nazioni Uniti per i diritti umani, Jan Jarab, ha dichiarato che “negli ultimi anni la cifra di desaparecidos (in Messico) supera le 30 mila persone, Prosegui la lettura »

,

Nessun commento