Articoli con tag Diritti umani

Si intensifica il conflitto armato tra l’ELN e il Governo

In mezzo alla crisi attraverso cui passa il Tavolo dei Dialoghi per la Pace tra il Governo colombiano e l’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN), questa organizzazione dichiara uno Sciopero Armato dal 10 al 13 febbraio. Quali sono le sue motivazioni? Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Honduras scosso da una crisi terribile dei diritti umani

Giorgio Trucchi

Juan Orlando Hernández si è insediato per il secondo mandato nel mezzo di una profonda crisi sociale ben lungi dal concludersi. A Tegucigalpa e in diverse parti del paese, migliaia di persone sono state vittime della brutale repressione delle forze di sicurezza. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Riappare il fantasma dei falsi positivi

Camilo Troches

Dopo che il ministro della Difesa e gli alti comandi militari hanno minacciato di lanciare una grande offensiva contro l’ELN se questo non avesse prorogato il cessate il fuoco, alcune delle nostre strutture hanno risposte con azioni offensive contro le infrastrutture petrolifere e la forza pubblica, una volta compiuta la data concordata per la fine del cessate il fuoco di 101 giorni. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Alla conclusione della manifestazione per Santiago Maldonado la Sicurezza della Nazione ha montato il “set” della repressione

Buenos Aires, Argentina/ La repressione con proiettili di gomma, camion con idranti, gas al peperoncino, l’arresto di giornalisti di media alternativi e le telecamere dei media egemonici della comunicazione è stato il finale di una manifestazione pacifica, di massa per chiedere la riapparizione del giovane Santiago Maldonado. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

“Oltre 30 mila desaperecidos negli ultimi anni e il dramma delle fosse comuni clandestine”

La crisi umanitaria in Messico sintetizzata dal rappresentante Onu.

Il Rappresentante in Messico dell’Alto Commissariato delle Nazioni Uniti per i diritti umani, Jan Jarab, ha dichiarato che “negli ultimi anni la cifra di desaparecidos (in Messico) supera le 30 mila persone, Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Colombia: Nel Cauca è stato assassinato un dirigente di Marcia Patriottica

Attraverso un comunicato diffuso dalla Rete dei Diritti Umani Francisco Isaías Cifuentes, si è denunciato che lo scorso 14 luglio è stato assassinato il dirigente afrodiscendente, Hector William Mina, membro di Marcia Patriottica e dirigente della regione. Il fatto è avvenuto nel Quartiere Jorge Eliecer Gaitán di Guachené, del dipartimento del Cauca. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Venezuela: tra guerra civile e lotta di classe

Massimo Modonesi

La settimana passata ho firmato una dichiarazione sulla situazione venezuelana insieme a diversi colleghi e compagni. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Commissione Internazionale di Giuristi condanna sgomberi nel Dipartimento del Petén

La Commissione Internazionale di Giuristi (DIJ) esprime la sua più profonda preoccupazione per gli sgomberi forzati delle comunità di Laguna Larga e La Mestiza, del Departamento di El Petén, Guatemala. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Senza popoli neri non ci sarà pace

La crisi umanitaria che vivono le comunità nere in Colombia è una situazione storica di esclusione e razzismo. Recenti assassinii, sparizioni, sequestri e incursioni di gruppi armati paramilitari in territori afrocolombiani sono stati oggi denunciati dal Consiglio Nazionale di Pace Afrocolombiano (CONPA). Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina: Il popolo ha detto no all’impunità

Gigantesca marcia contro il tentativo di liberare i genocidi.

Centinaia di migliaia di persone hanno ricoperto Plaza de Mayo con fazzoletti bianchi sulle loro teste al grido di “Come con i nazisti, dove vanno li andremo a cercare” per opporsi alla sentenza della Corte Suprema che ha esteso i benefici del 2×1 ai genocidi. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

La Conferenza Episcopale Argentina promuove la “riconciliazione” con i genocidi

Martedì scorso la Conferenza Episcopale Argentina ha comunicato che la prossima Assemblea Plenaria dell’istituzione religiosa “inizierà un momento di riflessione sui fatti avvenuti durante l’ultima dittatura militare” per trovare “un cammino di dialogo”. Forte rifiuto delle Nonne di Plaza de Mayo. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

A grave rischio in Colombia la vita e l’integrità fisica della dirigente Marylén Serna Salinas

Con profonda indignazione denunciamo i deplorevoli fatti avvenuti contro la portavoce del Congresso dei Popoli MARYLÉN SERNA SALINAS, la sua famiglia e le persone vicine al suo ambiente familiare, dato che sono ricorsi alla violenza sessuale per creare terrore, ostacolare e dissuadere la sua azione di difesa dei diritti umani in Colombia. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Venti di impunità: il genocida Ruffo è libero

Juan Carlos Martínez

Mercoledì 22 è morta Carla Rutila Artes, di cui si erano impadroniti durante l’ultima dittatura e che era stata recuperata nel 1985. Il suo “appropriatore”, il genocida condannato Eduardo Ruffo gode della libertà che gli regalano questi tempi di rinnovata impunità. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Rapporto di Amnesty International: “Colombia: Invisibili di fronte alla Giustizia. Impunità per atti di violenza sessuale commessi nel conflitto”

In un nuovo rapporto pubblicato oggi, Amnesty International afferma che le autorità della Colombia non hanno fatto reali progressi affinché i responsabili di crimini sessuali relazionati al conflitto compaiano di fronte alla giustizia.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Rapporto Amnesty International 2016-2017 – Messico

A 10 anni dall’inizio della cosiddetta “guerra al narcotraffico e al crimine organizzato”, i soldati sono ancora impegnati in operazioni di pubblica sicurezza, mentre in tutto il paese la violenza rimane diffusa. Prosegui la lettura »

Nessun commento