Articoli con tag Politica

L’America Latina invisibile

Alfredo Serrano Mancilla

Temer continua ad essere presidente del Brasile senza un voto nelle urne. Macri, quello dei Panama Papers, tiene Milagro Sala in un carcere argentino come prigioniera politica. Santos è coinvolto nello scandalo della Odebrecht perché nel 2014 avrebbe ricevuto un milione di dollari per la sua campagna presidenziale in Colombia. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Nell’Amazonia a rischio il “polmone verde del mondo” per l’apertura alle imprese minerarie

Redazione Desinformémonos

Il governo brasiliano ha deciso, mediante un decreto presidenziale, di aprire le porte di una gigantesca riserva naturale dell’Amazonia alle imprese minerarie. Questa decisione è “un grave arretramento nella lotta” per proteggere il polmone verde del mondo, ha denunciato un gruppo di attivisti del WWF. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

La crisi brasiliana nel contesto della nuova guerra fredda

Leonardo Boff

Il problema fondamentale della crisi brasiliana non è solo la corruzione, che è endemica e tollerata dalle istituzioni ufficiali, giacché beneficiano di quella. Se fossero recuperati i milioni e i milioni di real che annualmente le grandi banche e le imprese smettono di consegnare all’INSS (previdenza sociale, ndt), una riforma della Sicurezza Sociale diventerebbe superflua. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Il punto di vista della Cina sul Venezuela

Raúl Zibechi

Conoscere i criteri che usa la potenza emergente sull’America Latina, e in particolare sul Venezuela, è sommamente importante giacché raramente i loro mezzi di comunicazione lasciano intravedere le opinioni che circolano nel governo cinese. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Cile: Fine del bipartitismo?

Pedro Santander

In più di un articolo pubblicato in queste pagine, abbiamo menzionato innumerevoli indizi che raccontano che il Cile vive la fine di un ciclo politico. E se questa ipotesi poteva meritare certi dubbi, questa settimana nemmeno i più scettici punterebbero nel suo contrario. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Brasile: Ribellione dei militanti e rinascita del PT

Jeferson Miola

La posizione della maggioranza del Partito dei Lavoratori (PT), tollerante sulla possibilità di un accordo con i golpisti per l’elezione del Congresso, ha risvegliato l’ira dei militanti e ha provocato una insurrezione nel partito.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

22 anni di occupazione

Gloria Muñoz Ramírez

“Esteban M. Guajardo, questa volta sei matto. Guadalupe Tepeyac no è stata Chinameca. Più fortuna, più soldati e più cose da uomo per la prossima”, gli scrisse l’allora subcomandante Marcos all’allora segretario di Governatorato, Esteban Moctezuma Barragán. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Domande mapuche al “nuovo referente” della sinistra cilena

Un settore importante dell’attuale società mapuche osserva con attenzione il processo politico cileno e la sua eredità e trasmissione mediante caste a partire dalla stessa costituzione dello stato 200 anni fa, eredi che vanno dai loro fondatori creoli fino a mercenari “eruditi” e militari europei contrattati per la difesa del loro potere, o coloni portati per “civilizzare”, “produrre” e “migliorare la razza”. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Frei Betto: Gli errori della sinistra sono di non organizzare né politicizzare il popolo

Nestor Martinez

Carlos Alberto Libânio Christo, più conosciuto come Frei Betto, teologo, filosofo e antropologo, è una delle grandi e scarse personalità con molta influenza in Latinoamerica. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Il Governo venezuelano e l’opposizione si siedono al tavolo di dialogo

Ha assistito il portavoce del Vaticano.

Questa domenica si è tenuto il primo tavolo di conversazioni tra il Governo e l’opposizione con l’accompagnamento dell’inviato del Papa e dell’Unasur.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Il promotore della destituzione di Dilma arrestato per corruzione

Pablo Giuliano

Conti per $ 68  milioni sono stati bloccati.

Il giudice Sergio Moro accusa l’ex deputato Eduardo Cunha di aver ricevuto bustarelle e di aver lavato denaro in Svizzera.

Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

“Se vogliono indagarmi, mi indaghino”

Darío Pignotti

Lula ha detto che lo accusano solo per esiliarlo e allontanarlo dalla politica brasiliana.

L’ex presidente ha giudicato degli “analfabeti politici” i settori del Potere Giudiziario dominati dai media. “Li sfido a provare un solo atto di corruzione che io abbia commesso e sarò io quello che andrà a farsi arrestare”.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Sei chiavi di lettura della caduta di Dilma

Raúl Zibechi

La destituzione al Senato della presidente Dilma Rousseff  per 61 voti contro 21 è l’ultimo capitolo di una lunga ed efficiente offensiva della destra brasiliana e di una poco entusiasta difesa del suo governo da parte della sinistra. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

FORA TEMER,  anche se è tardi!

Joao Pedro Stedile

Il golpe parlamentare/ giudiziario/ mediatico si è consumato dopo lunghe puntate di una telenovela di cui già si conosceva la conclusione, poiché la maggioranza degli attori aveva ricevuto in anticipo, per esercitarsi, quel preciso copione.

Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

In Brasile il Senato destituisce Dilma Rousseff dalla presidenza

Città del Messico. Il Senato brasiliano ha votato a favore della destituzione della presidente Dilma Rousseff, sospesa dal 12 maggio per il processo che è cominciato per la manipolazione dei conti pubblici nel 2014 e agli inizi del 2015, oltre ad inabilitarla all’esercizio di qualsiasi incarico pubblico per otto anni.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento