Articoli con tag Ingerenza USA

La carovana migrante in Messico: tra l’esodo, la crisi umanitaria e la criminalizzazione

Guillermo Castillo Ramírez

I migranti centroamericani e la crisi umanitaria

Le migliaia di centroamericani, principalmente honduregni, che nelle settimane passate sono entrati in Messico, sono molto più che una carovana. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Suonano i tamburi di guerra e grigie colombe di pace sorvolano il Venezuela

Aram Aharonian

Fattori di potere internazionale, spinti dall’interesse geopolitico di esercitare il controllo sulla regione e in particolare sul Venezuela, si sono proposti come meta di sgomberare il governo costituzionale e cambiarlo con un altro, Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Centroamerica: Che significa e che cerca di ottenere la carovana di migranti?

Il fattore detonante: la crisi post elettorale del 2017

È risaputo che in Honduras il Popolo si lanciò nelle strade a novembre e dicembre del 2017 per cercare di fermare l’imposizione continuista dell’attuale governante, rifiutando le sue pretese rielezioniste, in violazione della Costituzione della Repubblica. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Noam Chomsky e lo stato dell’impero

Jeremy Scahill

Il mondo ha riso di Donald Trump alle Nazioni Unite, ma le dichiarazioni imperiali emesse non erano cose da ridere. Può sembrare che Trump sia un buffone, ma la sua agenda globale è consistente con la macchina imperiale bipartitica che gestisce gli USA. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Base di Manta 2.0: la rinnovata presenza militare degli USA in Ecuador

Martín Pastor

Con la giustificazione della “cooperazione” e dell’umanitarismo, forze militari statunitensi ritornano in Ecuador dopo un decennio dall’essere state espulse. Questa rinnovata presenza, non solo riattiverà la missione della Base di Manta (1999-2009), ma metterà in moto una nuova fase di ingerenza militare nel paese. La quale si è concretizzata, lo scorso 2 agosto 2018, con l’apertura di un Ufficio di Cooperazione di Sicurezza (OCS) tra ambedue le nazioni. Prosegui la lettura »

Nessun commento

A Porto Rico protestano per la chiusura di scuole pubbliche

Circa 550 maestri sono stati allontanati dai loro posti di lavoro e 18.000 studenti cercano di essere immatricolati in scuole operative. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il Nicaragua fa male

Claudio Katz

Un punto di vista integrale.

Scrivere sul Nicaragua è così doloroso e triste come indispensabile. I ricordi della rivoluzione sandinista sono ancora vivi nella generazione che ha conosciuto quelle gesta. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Insurrezione popolare e politica nordamericana in Nicaragua

Tomas Andino Mencía

Dopo il massacro del Giorno della Madre (30 maggio), quando la polizia e i gruppi di scontro di Daniel Ortega spararono su una delle manifestazioni più grandi della storia del Nicaragua, il corso del conflitto è passato ad una seconda fase, più di confronto. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia nella NATO: il cavallo di Troia in America Latina

Raúl Zibechi

Alla Colombia è stata consegnata la chiave per il controllo geopolitico della regione (specialmente del Venezuela). Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Gli Stati Uniti formalizzano la richiesta di estradizione di “Jesús Santrich”

Il documento con cui si formalizza la richiesta di estradizione dell’ex guerrigliero è giunto in Colombia attraverso la Cancelleria. Il Ministero della Giustizia, la Procura e la Giurisdizione Speciale per la Pace (JEP) già conoscono l’ingiunzione. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

“Il paramilitarismo continua ad essere vivo”, afferma il sacerdote Javier Giraldo, esperto di diritti umani

Martha Lucía Gómez

Continuano ancora le azioni paramilitari contro le comunità. Il sacerdote spiega che questo fenomeno ha la sua origine nel 1962 con l’arrivo di una missione nordamericana. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

La Colombia, braccio armato della NATO in Latinoamerica

Camilo Rengifo Marín

Il presidente Juan Manuel Santos, a due giorni delle elezioni presidenziali e a scarsi 70 giorni dal lasciare il governo, ha annunciato che a fine mese formalizzerà a Bruxelles l’entrata della Colombia nell’alleanza militare NATO, nella categoria di socio globale, fatto che condizionerà il suo successore al Palazzo di Nariño e il consolidamento della pace in America Latina. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Gli Stati Uniti attaccano gli accordi di pace

Delegazione dei Dialoghi dell’ELN

Alcuni giorni prima dell’annunciata e cancellata visita del Presidente Trump, la Procura e le classi dominanti del paese, hanno mostrato una volta di più la propria genuflessione verso gli Stati Uniti. Violando la sovranità nazionale, continuano a permettere la loro ingerenza negli affari interni e, in questo caso, contro i processi di pace. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Gli Stati Uniti non vogliono una base in Ecuador, vogliono qualcosa di più devastante

Martín Pastor

Gli Stati Uniti non vogliono recuperare una base militare in Ecuador. Sono altamente costose; implicano costi di personale militare, manutenzione e investimenti nelle infrastrutture. Per questa ragione l’avvicinamento tra l’Ambasciata nordamericana e il governo di Lenín Moreno è un segnale di qualcosa di più devastante: Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Colombia: Arrestano Jesús Santrich, membro della FARC

La FARC ha giudicato l’arresto di Jesús Santrich come un sabotaggio del processo di pace firmato all’Avana.

Il membro della Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune (FARC), Jesús Santrich, è stato arrestato questo lunedì dopo una perquisizione nella sua residenza. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento