Articoli con tag Sinistra

Tupak Katari vive e torna…cazzo

Raúl Zibechi

(In omaggio di Felipe Quispe, Mallku, 1942-2021)

Ha lottato fino all’ultimo respiro. A 78 anni, nell’agosto del 2020, fu alla testa di più di settanta blocchi contadino-indigeni che sconfissero il governo golpista di Jeannine Añez, forzandolo a convocare le elezioni. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Le urgenze e il pragmatismo hanno demolito il pensiero critico

Raúl Zibechi

Una delle principali caratteristiche del pensiero critico è sempre stata la capacità di guardare lungo e lontano, di scrutare dall’alto degli alberi per scorgere l’orizzonte. Questo sguardo lungo è stato la bussola che non si perdeva nemmeno nelle peggiori situazioni. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il Treno delle Élite: Imprese beneficiate e progetti energetici nel sudest

Poder

Il Treno Maya ha sollevato forti polemiche per i danni che ci sarebbero nell’ambiente, nel patrimonio storico della regione e nei diritti dei popoli e delle comunità indigene. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Matías Catrileo, la tua morte non è stata invano

A 13 anni, ti ricorderemo lottando. Lunedì 4, ore 17, Plaza Dignidad.

Matías Catrileo Quezada, weichafe mapuche assassinato il 3 gennaio 2008 (Governo della Bachelet) dal Carabiniere Walter Ramírez Inostroza, che gli sparò con una UZI, durante un’azione di recupero del territorio ancestrale Mapuche nell’ex tenuta Santa Margarita, Vilcún, il cui proprietario era l’agricoltore Jorge Luchsinger. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Due anni di AMLO: un governo di sinistra?

Ramón I. Centeno

Un’analisi delle politiche sociali e del lavoro rivela un progressismo fallito che starebbe più al centro che alla sinistra dell’ordine neoliberale, scrive Ramón I. Centeno (Università di Sonora). Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Cile: Nonostante che i carabinieri abbiano creato uno scenario di guerra brutale, migliaia di giovani hanno ricordato i primi 14 mesi della Rivolta

Vedere questi video è accedere a quello che significa una dittatura su tutta la linea, un presidente dispotico con il più basso livello di accettazione, un corpo armato con caratteristiche nazi, come sono i carabinieri, e un importante gruppo di giovani ribelli che non sono disposti a a farsi mettere lo scarpone sopra. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Bolivia: Luis Arce abroga i decreti neoliberisti del governo golpista

Guido Miguel Vassallo

Il presidente boliviano Luis Arce ha reso noto che il governo ha abrogato sette decreti supremi per abbattere l’impalcatura neoliberista creata dalla presidentessa de facto, Jeanine Áñez. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: A Mascardi, la polizia spara 300 colpi, brucia un’abitazione e aggredisce i comuneri del Lof Lafken Winkul Mapu

Quasi quattro ore dopo aver iniziato la repressione nella zona di Villa Mascardi, la Polizia Federale ha gradualmente ritirato i propri agenti dall’area occupata da una comunità mapuche, dopo un’operazione che ha dispiegato 100 umani in divisa per effettuare una “ispezione oculare” in un hotel abbandonato da anni Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Bolivia: Polemica per alcune designazioni di candidati del MAS

A Plaza Murillo i Ponchos Rojos hanno criticato certe nomine.

Il tema di alcune nuove designazioni di funzionari che nel passato hanno accompagnato Evo Morales nel suo governo, e anche di alcuni candidati per le elezioni del 2021 hanno scatenato una dura polemica. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

La polizia orteghista irrompe con violenza in una conferenza stampa di Carlos Fernando Chamorro

Julio López

La Polizia Orteghista ha fatto irruzione con violenza in una conferenza stampa del giornalista Carlos Fernando Chamorro, direttore dei mezzi di comunicazione Confidencial ed Esta Semana, che due anni fa furono confiscati, assaltati e occupati dal regime di Daniel Ortega. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Messico: Le comunità ottengono la definitiva sospensione del 2° tratto del Treno Maya

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Le comunità indigene del Campeche, dello Yucatán e del Quintana Roo hanno ottenuto la sospensione del 2° tratto del Treno Maya, che va da Escárcega a Calkiní, nel Campeche. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Autorizzano l’abbattimento di 800 ettari di selva per la Fase 1 del Treno Maya

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / L’Impatto Ambientale della Fase 1 del megaprogetto del Treno Maya, che include l’abbattimento di 800,95 ettari di selva per il percorso da Palenque, Chiapas, a Izamal, Yucatán, è già stato approvato dalla Segreteria dell’Ambiete e delle Risorse Naturali (Semarnat). Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Chenalhó attacca le comunità di Aldama nello stesso giorno in cui hanno firmato un accordo di risoluzione del conflitto

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / La Commissione Permanente dei 115 Comuneri e Sfollati di Aldama ha informato che lo scorso 27 novembre il gruppo paramilitare di Santa Martha, Chenalhó, ha attaccato con armi da fuoco le comunità tsotsil di Aldama Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Messico: Raúl Zibechi, “Il progressismo è l’offensiva più forte contro i popoli. E la 4T rappresenta questo. Una delle offensive più forti contro l’EZLN”

Questo 17 novembre si sono compiuti i 37 anni dalla nascita dell’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale. Come parte delle celebrazioni a distanza per la pandemia di Covid-19, il Collettivo Transdisciplinare di Indagini Critiche (Cotric) ha convocato il forum di analisi e discussione La speranza è zapatista, sull’attuale panorama dell’EZLN nella guerra che stanno effettuando i tre livelli di governo della Quarta Trasformazione Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Per la Vita e Contro il Denaro

IL CNI-CIG E L’EZLN INVITANO ALLA SOLIDARIETÀ CON IL FRENTE DE PUEBLOS EN DEFENSA DE LA TIERRA Y EL AGUA DI MORELOS, PUEBLA E TLAXCALA. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento