Archivio per la categoria Cile

Cronologia della brutale perquisizione che ha scosso il Wallmapu

Carolina Rojas e Juan Pablo Gonzalez

In trenta anni, dal ritorno alla democrazia, non si era mai visto qualcosa di simile. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Comunicato pubblico di fronte alle massicce perquisizioni in diverse comunità a Ercilla

COMUNICATO PUBBLICO

DI FRONTE ALLE MASSICCE PERQUISIZIONI IN DIVERSE COMUNITÀ A ERCILLA

La nostra comunità mapuche, mediante la presente e di fronte alla gigantesca aggressione da parte dello Stato Cileno segnala quanto segue: Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Matías Catrileo, la tua morte non è stata invano

A 13 anni, ti ricorderemo lottando. Lunedì 4, ore 17, Plaza Dignidad.

Matías Catrileo Quezada, weichafe mapuche assassinato il 3 gennaio 2008 (Governo della Bachelet) dal Carabiniere Walter Ramírez Inostroza, che gli sparò con una UZI, durante un’azione di recupero del territorio ancestrale Mapuche nell’ex tenuta Santa Margarita, Vilcún, il cui proprietario era l’agricoltore Jorge Luchsinger. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

In Cile scoppiano scontri ad un anno dalla morte di un giovane manifestante

Cile è lo scenario di una nuova repressione e di scontri.

Lunedì, a Santiago del Cile (capitale) si sono registrati scontri tra i carabinieri (polizia militare) e manifestanti che partecipavano alla commemorazione del primo anniversario della morte di Mauricio Fredes, che alla fine di dicembre 2019 perse la vita; Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Seggi riservati per i popoli originari Non sono Matematica, è Razzismo. E Punto

Dr. Tito Tricot

Può essere che due più due faccia quattro, ma nel Congresso cileno sommano e sottraggono come vogliono quando si tratta dei popoli originari. O detto meglio, si giunge sempre a zero, perché il tema dei seggi riservati per la Convenzione Costituzionale non è un argomento di Matematica, è Razzismo. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Cile: Nonostante che i carabinieri abbiano creato uno scenario di guerra brutale, migliaia di giovani hanno ricordato i primi 14 mesi della Rivolta

Vedere questi video è accedere a quello che significa una dittatura su tutta la linea, un presidente dispotico con il più basso livello di accettazione, un corpo armato con caratteristiche nazi, come sono i carabinieri, e un importante gruppo di giovani ribelli che non sono disposti a a farsi mettere lo scarpone sopra. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

La guerra chimica di Piñera contro il Cile

D.Alcaino

Da settimane il popolo cileno è tornato nelle strade, in una nuova esplosione sociale che ha avuto come principale obiettivo la richiesta di rinuncia del presidente della Nazione, Sebastián Piñera, e la libertà dei prigionieri politici da novembre 2019 ad oggi. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

2020: l’anno più difficile per i movimenti anticapitalisti

Raúl Zibechi

È stato l’anno in cui si sono accumulate difficoltà: dalla crescita della militarizzazione e dei diversi controlli statali (materiali e digitali) fino all’imposizione di obblighi di soggiorno che hanno impedito la mobilità e hanno accentuato l’isolamento e l’individualismo. Un cocktail oppressivo e repressivo come non vedevamo da molto tempo. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Cile: Durissima repressione dei Carabinieri

Migliaia di giovani hanno duramente lottato per ore nel centro di Santiago chiedendo la rinuncia di Piñera. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Cile: Dopo che i carabinieri hanno sparato a due adolescenti, il generale Rozas è stato destituito da comandante in capo

È il responsabile di vari assassinii di militanti popolari. Aggressioni a Gustavo Gatica e Fabiola Campillai, centinaia di mutilati e il caso del ponte Pío Nono, tra i fatti che hanno segnato la gestione di Rozas. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Realizzato un sabotaggio contro un’impresa della ghiaia nella tenuta Miraflores

Wallmapu / Lautaro. Realizzato un sabotaggio contro un’impresa della ghiaia. Precisamente nella tenuta Miraflores, lungo la strada che unisce Lautaro a Vilcún. “Risultato 5 macchinari totalmente distrutti dal fuoco. Tra loro: 2 camion tramoggia, 2 ruspe e una pala caricatrice”. Sul luogo sono stati ritrovati dei volantini che dicevano: Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: La CAM ribadisce il suo appello alla lotta e fa conoscere le ultime azioni della Resistenza

Al nostro popolo nazione mapuche, all’opinione pubblica, cilena e internazionale

Il Coordinamento Arauco Malleko e i suoi distinti ORT* comunicano quanto segue:

Kiñe (uno): che, in primo luogo, dichiariamo il nostro totale sostegno a pu peñi ka pu lamgen (i fratelli e le sorelle) del territorio del Kiñel mapu Makewe di fronte ai fatti recentemente accaduti nel loro mapu (terra) e di fronte alle accuse razziste e infondate che hanno effettuato diversi settori del mondo politico ed economico del Cile. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Cile: A livello nazionale più del 78% di “Approvo” e Assemblea Costituzionale con votazione

Andrés Figueroa Cornejo

I risultati del plebiscito sono un forte colpo al pinochetismo e al regime di Piñera, e significano un chiaro rifiuto della “classe politica” istituzionale. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Il Cile approva il referendum per cambiare la Costituzione di Pinochet

Domenica i cileni hanno approvato con il 78,20 per cento l’abrogazione della Costituzione trasmessa dalla dittatura di Augusto Pinochet e la redazione dopo 30 anni di una nuova Magna Carta. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Cile: Intervista a Gabriel Cardozo, “un anno dopo è tornata ad essere confermata l’attualità della Rivolta”

Carlos Aznárez

Dopo la massiccia mobilitazione avvenuta domenica scorsa in Cile diventa necessario parlare di tutto quello che è stato questa giornata di memoria del primo anniversario dell’inizio della rivolta popolare contro il governo di Sebastián Piñera. Per questo, contattiamo Gabriel Cardozo, collega del Canal 3 de La Victoria, che tutti i sabati emette il programma televisivo di Resumen Latinoamericano. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento