Articoli con tag Femminismo

“Qui abbiamo un’altra pandemia, la pandemia della fame”

Silvia Arana

Nella quindicesima intervista della serie, l’attivista afroecuadoriana, Sonnia España, denuncia le carenze economiche che soffre la sua comunità come risultato del razzismo strutturale e culturale: “Non studiare è un nuovo modo di schiavitù”. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Cdmx: Vivas y libre

Nelle scorse settimane il movimento delle donne messicane si era già fatto sentire promettendo un corteo potente, come lo é stato, più di 100 Mila donne in piazza. Prosegui la lettura »

Nessun commento

La straordinaria prova di forza del femminismo latinoamericano

Claudia Fanti

Diritti. Dal Cile al Messico, dall’Argentina al Brasile, le mobilitazioni dell’8 e 9 marzo riaffermano la leadership delle donne nei processi di lotta che agitano il subcontinente. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

“Io non credevo alla necessità di creare nuove leadership”

Fabián Kovacic

Intervista all’ex presidente della Bolivia Evo Morales.

L’ex presidente della Bolivia dubita che il nuovo governo riconosca un eventuale trionfo del MAS nelle elezioni di maggio. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

“Disarmare la guerra e il capitalismo estrattivista”. Interviste boliviane (2/2)

Alessandro Peregalli

[Mar è mediattivista del giornale multimediale indipendente chiamato Chaski Clandestina, con cui ha documentato importanti lotte avvenute in Bolivia negli ultimi anni, da quelle portate avanti dal sindacato CSUTCB (Confederazione Sindacale Unica di Lavoratori Contadini della Bolivia, NdR) nell’altopiano paceño ai tempi della Guerra del Gas (2003) a quelle, più recenti, in difesa dei territori contro le grandi opere estrattive promosse dal governo di Evo Morales. Fa anche parte di un collettivo femminista chiamato Desarmar la Guerra. Qui l’intervista con l’autore.] Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

In Cile i carabinieri reprimono brutalmente i moltitudinari cortei di donne

Due milioni di persone alla manifestazione di Santiago.

Domenica, centinaia di migliaia di cilene hanno celebrato il Giorno Internazionale della Donna con cortei nei quali chiedevano uguaglianza di genere, ma protestavano anche contro le misure del Governo del presidente cileno, Sebastián Piñera. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

“Noi donne indigene il golpe lo abbiamo sentito nel corpo”. Interviste sulla Bolivia (1/2)

Alessandro Peregalli

[Dialogo con Adriana Guzmán e Diana Vargas, femministe aymara attive in uno spazio politico chiamato Femminismo Comunitario Antipatriarcale, che in questi anni ha partecipato, seppur con una visione critica dei governi di Morales, al cosiddetto proceso de cambio. L’autore le ha incontrate a El Alto, nella zona metropolitana di La Paz]. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Argentina: Massiccio “pañuelazo” di fronte al Congresso: “L’aborto sarà legge nel 2020”

Con le parole d’ordine “Continuiamo nella campagna” e “Aborto Legale 2020” è cominciato di fronte al Congresso il Pañuelazo Federale 19F (il mostrare i fazzoletti verdi, ndt) convocato dalla Campagna Nazionale per il Diritto all’Aborto Legale, Sicuro e Gratuito, a pochi giorni dall’inizio delle sessioni legislative, nelle quali il Potere Esecutivo ha annunciato che invierà un progetto per legalizzare l’aborto. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Cile: Senza parità, senza popoli originari, senza indipendenti, i deputati approvano l’accordo per la nuova Costituzione

Il progetto generale è stato approvato con 127 voti a favore, 18 contrari e 5 astensioni.

Il progetto generale per la riforma costituzionale che modifica il Capitolo XV della Magna Carta e avvia il processo costituente è stato approvato con 127 voti a favore, 18 contrari e 5 astensioni alla Camera dei Deputati. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Femminismo per la Dignità

Paula Acunzo

Il giorno 25 novembre, Giorno Internazionale dell’Eliminazione della Violenza Contro la Donna, il femminismo cileno ha realizzato una magnifica mobilitazione a Plaza de la Dignidad e nei suoi dintorni. Attraverso ciascuna delle persone che cantavano pacificamente, venivano denunciati fatti aberranti che avvenivano e avvengono dal 18 ottobre: Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Bolivia: La Notte dei cristalli rotti

María Galindo

In mezzo al terrore, alle orde e alle peggiori notizie, l’artista boliviana María Galindo, fondatrice di Mujeres Creando, ha scritto per lavaca.org questo articolo che spiega il colpo di stato in Bolivia, le sue conseguenze e anche ciò che implica per il continente. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Santiago: muri con graffiti e statue abbattute

Raúl Zibechi

Da Santiago

La centrale Plaza de la Dignidad, nome con il quale la rivolta cilena ha ribattezzato Plaza Italia, sembra una zona di guerra. Nei paraggi i commerci sono chiusi per vari isolati, ornati da scritte multicolori che denunciano la repressione, incitano alla rivolta Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Questa congiuntura ci ha lasciato una grande lezione contro il trionfalismo: Silvia Rivera Cusicanqui dalla Bolivia

Silvia Rivera Cusicanqui

La partecipazione di Silvia Rivera Cusicanqui, nel Parlamento delle donne, realizzato a La Paz, Bolivia, il 12 novembre 2019. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Bolivia: La vasta sommossa che porta al disastro

Raquel Gutiérrez Aguilar

Sono passate più di due settimane da quando il 20 ottobre si sono realizzate le elezioni in Bolivia e i fatti succedono con una enorme rapidità. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Affollata marcia femminista in Cile

“In seconda fila non torneremo mai più”.

“Ooooh, il Cile si è svegliato! Si è svegliato! Si è svegliato! Il Cile si è svegliato!”. Questo grido ha unito migliaia di cilene convocate nella già emblematica Plaza Italia per la “Marcia Femminista, Plurinazionale, con le dissidenze e antirazzista” che ha riempito il centro di Santiago del Cile per il terzo venerdì consecutivo Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento