Articoli con tag Repressione

Colombia: Nel Cauca è stato assassinato un dirigente di Marcia Patriottica

Attraverso un comunicato diffuso dalla Rete dei Diritti Umani Francisco Isaías Cifuentes, si è denunciato che lo scorso 14 luglio è stato assassinato il dirigente afrodiscendente, Hector William Mina, membro di Marcia Patriottica e dirigente della regione. Il fatto è avvenuto nel Quartiere Jorge Eliecer Gaitán di Guachené, del dipartimento del Cauca. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

¡Alerta! Attentato contro Bertha Zúniga, figlia di Berta Cáceres

Grave aggressione alla figlia della leader indigena Berta Cáceres, uccisa dalla mafia delle grandi opere in Honduras. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Nel Cauca sono 11 i dirigenti sociali assassinati quest’anno

L’ultimo caso registrato è stato l’assassinio di Alberto Román Acosta, presidente del Sindacato Nazionale dei Lavoratori dell’Industria Agropastorale (Sintrainagro) nel Guacarí, municipio di El Cerrito, dipartimento del Valle del Cauca, lo scorso 1 luglio. In un comunicato emesso dal sindacato si afferma che i fatti sono avvenuti quando la vittima si trovava in un campo di calcio mentre vedeva giocare suo figlio. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

In Brasile, durante lo sciopero la polizia arresta manifestanti e fa irruzione in un sindacato

Mayara Paixão

In diverse città c’è stata repressione poliziesca, a San Paolo la polizia ha portato dei manifestanti al commissariato. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Buenos Aires, polizia attacca mobilitazione di lavoratori e disoccupati

Il governo Macri fa caricare duramente un grande blocco stradale. I manifestanti chiedevano un incontro con il governo dopo che in meno di un anno ci sono stati migliaia di licenziamenti e le condizioni di vita delle classi popolari continuano a peggiorare. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Colombia: Libertà e assoluzione per il dirigente indigeno Feliciano Valencia

Mercoledì, la Corte Suprema di Giustizia ha ordinato l’immediata libertà del dirigente indigeno della comunità Nasa del Cauca, Feliciano Valencia, che era stato condannato a 18 anni di carcere per il presunto sequestro e lesioni a un soldato che che si era infiltrato nelle proteste indigene del 2008. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Spyware del governo contro attivisti e giornalisti in Messico

Sms con link infetti, mascherati da notifiche sulle bollette telefoniche, informazioni sul visto per l’ingresso negli U.S.A., alert su desaparecidos oppure sull’incolumità stessa dei target; così il governo messicano ha messo sotto controllo 11 persone tra giornalisti d’inchiesta e attivisti, compreso il figlio minorenne di una di questi. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Cile: Studenti in lotta per il diritto all’educazione sono repressi dal governo

Studenti di secondaria e superiore hanno cercato di marciare per la principale arteria di Santiago del Cile, di fronte agli inadempimenti di una riforma dell’educazione che mantiene intatti i pilastri dei profitti privati e del lucro imprenditoriale imposti dalla dittatura civico militare. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Brasile, prosegue la guerra ai poveri: maxi sgombero a Porto Alegre

Due giorni fa la città di Porto Alegre è stata teatro di un brutale sgombero di una occupazione abitativa, quella di Lanceiros Negros, che da un anno e sette mesi dava riparo a oltre 150 persone, compresi 30 bambini. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Honduras: Le vittime di Ahuas esigono giustizia

Giorgio Trucchi

Un rapporto del Dipartimento di Stato e di Giustizia degli Usa rivela le menzogne della DEA sul massacro dei miskitos.

I familiari delle vittime del massacro chiedono che si riapra il caso e che cessi l’impunità che ha coperto l’assassinio dei loro cari. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

A Buenaventura ribellione nera e popolare

Raúl Zibechi

Il 16 maggio è cominciato uno sciopero civico nella città colombiana di Buenaventura, popolata nella sua immensa maggioranza da afrocolombiani. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Cile: Dopo la consegna dei corpi, i Carabinieri reprimono il corteo funebre e continuano a provocare il popolo mapuche

A Temuco, fuori dal SML (Servizio Medico Legale), una grande quantità di persone appartenenti alle comunità in resistenza e gente cosciente che appoggia il popolo mapuche, si sono riuniti per accomiatarsi con calore dai Weichafes (guerrieri) caduti, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Cile: assassinati due giovani Mapuche per mano di un ex Carabiniere

Sabato 10 giugno sono stati assassinati due giovani combattenti mapuche, Luis Marileo e Patrizio Gonzales, durante un azione di sabotaggio e riappropriazione di alcuni cavalli. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Commissione Internazionale di Giuristi condanna sgomberi nel Dipartimento del Petén

La Commissione Internazionale di Giuristi (DIJ) esprime la sua più profonda preoccupazione per gli sgomberi forzati delle comunità di Laguna Larga e La Mestiza, del Departamento di El Petén, Guatemala. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Dieci contadini sono stati assassinati nel Pará, nord del Brasile

Lilian Campelo

Movimenti della regione affermano che l’accampamento era oggetto di recupero del possesso.

Questo mercoledì (24) nove uomini e una donna sono stati assassinati in una occupazione nella tenuta Santa Lúcia, situata nel municipio di Pau D’Arco, a circa 60 km da Redenção, sudest dello stato del Pará, nel nord del Brasile. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento