Archivio per la categoria Ecuador

Ecuador: Il presidente dell’Ecuador minaccia il dirigente indigeno Leonidas Iza

Guillermo Lasso ha accusato il dirigente indigeno Leonidas Iza di essere un “anarchico” e ha minacciato di affrontarlo “con tutto il potere dello stato” fino a quando “finirà con le sue ossa in carcere”. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

In Ecuador gli indigeni si dichiarano in resistenza contro il Governo

Di fronte alla mancanza di risposte del Governo ecuadoriano, la CONAIE ha deciso di confermare la propria posizione di resistenza. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Ecuador: Continuano le proteste popolari dopo la repressione ordinata da Lasso, un’altra esplosione?

Eloy Osvaldo Proaño

Oltre a continuare lo sciopero nazionale iniziato martedì 26 ottobre, i movimenti popolari, indigeni, contadini, dei lavoratori e degli studenti hanno approvato la continuazione della mobilitazione contro le politiche neoliberali imposte dal governo, e hanno chiesto l’immediata libertà dei 37 detenuti e la riparazione integrale degli attaccati e feriti dalla repressione poliziesca e militare. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Ecuador: Forte sciopero generale con blocchi stradali, barricate e mobilitazioni

Rapporto di Boyanosky Bazán

Si fa sentire la stanchezza popolare per le politiche neoliberali. Forte repressione poliziesca. Gli indigeni sfidano Lasso e gli oppositori ricordano quando festeggiava la sua “ribellione”. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Sullo stato d’emergenza in Ecuador

Collettivo Desde El Margen

Il 18 ottobre il presidente Guillermo Lasso, nella rete nazionale, ha firmato il Decreto Esecutivo 224 con il quale si dispone che le Forze Armate agiscano nelle strade di tutto il paese, con la giustificazione di un grave turbamento sociale e della delinquenza organizzata. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Ecuador: Un sasso nella scarpa di Lasso

Eloy Osvaldo Proaño

Leonidas Iza, nuovo presidente della Conaie.

Il 27 giugno, Segundo Leonidas Iza Salazar è stato eletto presidente della Confederazione delle Nazionalità Indigene dell’Ecuador (Conaie) per i prossimi tre anni, Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Limiti per la costruzione del futuro post-petrolifero: crisi capitalista e mega-estrazione

Nataly Torres Guzmán

Questo articolo è andato in stampa prima della conclusione del processo elettorale in Ecuador, che in aprile ha visto l’affermazione del candidato della destra Guillermo Lasso. Per questo motivo il testo si riferisce ancora alle politiche estrattive portate avanti durante la presidenza del predecessore, Lenín Moreno. Nonostante la specificità dei riferimenti, tali politiche rivestono comunque carattere generale, e caratterizzano trasversalmente i governi ecuadoriani di ogni colore. [NdR] Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

L’Ecuador tra sconfitta del correismo e riorganizzazione politica dei movimenti

Mattia Gallo

Intervista a Marcelo Jara.

Esattamente un anno fa circolavano le notizie provenienti dal Sudamerica riguardo alla drammatica situazione dell’Ecuador, uno dei paesi più colpiti dalla pandemia del COVID-19. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

4 chiavi per intendere la sconfitta del correismo nelle elezioni in Ecuador

L’anticorreismo di un grande settore della società ecuadoriana e la mancanza di sostegno dentro la medesima sinistra hanno contribuito a che Guillermo Lasso sconfiggesse Andrés Arauz. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Ecuador: La CONAIE ratifica “il voto nullo ideologico” nonostante che il suo presidente abbia annunciato il sostegno ad Arauz

Ana Cristina Basantes

L’Ecuarunari dice che Jaime Vargas non rappresenta più il movimento indigeno.

La Confederazione dei Popoli della Nazionalità Kichwa dell’Ecuador (Ecuarunari) e la Confederazione delle Nazionalità Indigene dell’Ecuador (CONAIE) si sono già pronunciate sull’appoggio che Jaime Vargas ha offerto a Andrés Arauz. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Ecuador: Indigeni dell’Amazonia offrono un sostegno totale ad Arauz

La CONAIE ha ufficializzato il proprio appoggio al candidato progressista.

Le comunità indigene hanno espresso il loro totale sostegno al candidato di sinistra Andrés Arauz nel ballottaggio presidenziale dell’Ecuador, il prossimo 11 aprile. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Ecuador: Indigeni legati al Pachakutik aspettano mobilitati il riconteggio dei voti

Il movimento Pachakutik ha convocato per questo venerdì le organizzazioni politiche e sociali ad una Mobilitazione Nazionale Pacifica per la trasparenza elettorale. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Ecuador: Il neoliberalismo, il carcere e “le vite che non importano”

Oggi ci sono state ribellioni nel carcere di Turi, a Latacunga e Guayaquil, con un saldo di almeno 75 morti in tre carceri del paese, 33 morti a Turi, 34 nel carcere regionale di Guayaquil e 8 nel carcere di Latacunga. Queste tre prigioni riuniscono il 70% della popolazione carceraria del paese. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Le insurrezioni popolari non entrano nelle urne

Raúl Zibechi

Sebbene i movimenti anti-patriarcali e anticoloniali abbiano allargato le ali negli ultimi decenni, i risultati visibili nella cultura politica egemonica sono ancora molto deboli. Anche i media non egemonici e le sinistre continuano a riflettere, nei loro servizi giornalistici e nei loro discorsi, l’enorme difficoltà di trascendere le forme più tradizionali del dominio. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Ecuador: Andrés Araúz affronterà al secondo turno Guillermo Lasso

Il vincitore del secondo turno elettorale tra Arauz e Lasso si insedierà alla presidenza dell’Ecuador il 24 maggio prossimo per il periodo 2021-2025. I risultati sono stati annunciati dopo 12 giorni di attesa. Prosegui la lettura »

Nessun commento