Articoli con tag Conflitti sociali

Nicaragua: Cancellano la personalità giuridica del CISAS, l’ong di Ana Quirós

Con 71 voti a favore e 16 contrari, l’Assemblea sandinista ha cancellato la personalità giuridica del Centro di Informazione e Servizi di Consulenza sulla Salute (CISAS) che dirigeva Ana Quirós, attivista che è stata espulsa dal paese lunedì scorso. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

“Noi esiliati saremo presto di ritorno in Nicaragua”, dice Ana Quirós

L’attivista nicaraguense costaricana, Ana Quirós, espulsa lunedì dal Nicaragua, ha affermato in Costa Rica che le migliaia di esiliati per la violenta crisi saranno presto di ritorno per “costruire” un paese democratico. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nicaragua: Testo per un territorio ribelle

Mónica Baltodano

Presentazione all’incontro “Attualità delle lotte sociali e politiche in America Latina e nei Caraibi”, forum con intellettuali e movimenti sociali (Buenos Aires, Argentina). Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina: Corteo di massa chiede “Giustizia per Rodolfo Orellana e Marcos Soria”, militanti assassinati dalla polizia

Migliaia di persone, organizzazioni sociali, politiche, popolari e partiti di sinistra hanno risposto massicciamente alla convocazione della CETEP, per ripudiare e chiedere giustizia di fronte alla Casa di Buenos Aires e Córdoba. È stata chiesta anche la libertà di compagnx che ancora sono detenutix. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

La Migrazione convoca l’attivista Ana Quirós

La attivista e membro del Movimento Autonomo delle Donne (MAM), Ana Quirós è stata convocata dalle autorità della Migrazione e Stranieri per questo lunedì, alle 10.00 del mattino. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Ad un anno dall’assassinio di Rafael Nahuel, ci sono state azioni di resistenza

Hanno incendiato attrezzature stradali e un camion. Hanno lasciato volantini che rivendicano Facundo Jones Huala. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

In Cile i Carabinieri reprimono gli studenti che protestavano per l’assassinio di Camilo Catrillanca

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Membri del Coordinamento degli Studenti Secondari, ACES, sono stati repressi quando protestavano di fronte alla Direzione Generale dei Carabinieri per l’assassinio del mapuche Camilo Catrillanca, dello scorso 14 novembre, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Haiti: Terzo giorno di sciopero generale

Oggi Haiti vive una nuova giornata di sciopero, che per il terzo giorno consecutivo mantiene paralizzata la capitale haitiana, dopo la massiccia protesta di domenica scorsa contro la corruzione, in cui un settore dell’opposizione ha chiesto anche la rinuncia del presidente Jovenel Moise. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Haiti: Secondo giorno di massiccio sciopero generale, continuano le sparatorie

dal nostro corrispondente ad Haiti

Al secondo giorno di sciopero generale la situazione di ribellione popolare contro il governo continua a crescere. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Colombia: 119 studenti sono stati catturati dopo la manifestazione studentesca a Bogotà

Dopo le manifestazioni di massa di questo giovedì convocate dagli studenti, la commissione dei Diritti Umani dell’Unione Nazionale degli Studenti dell’Educazione Superiore (UNEES) ha denunciato che c’è stato un uso eccessivo della forza da parte dell’ESMAD e della Polizia, arresti arbitrari di più di 119 persone, torture, trasferimenti irregolari in veicoli senza targa e feriti nei cortei per le azioni della Forza Pubblica. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Haiti: Migliaia di manifestanti sono tornati ad occupare le strade contro la corruzione del Governo

Henry Boisrolin

11 morti e molti feriti.

Il giorno della manifestazione ad Haiti, domenica 18 novembre 2018, per chiedere di rendere i conti dello spreco dei fondi della PetroCaribe, ha causato sei morti. Secondo la polizia, ma secondo gli organizzatori sono morte 11 persone. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Le giornate di protesta contro la contaminazione ambientale e l’assassinio di Catrillanca in Cile

Alla giornata di protesta contro la storica contaminazione nelle zone di sacrificio ambientale come Mejillones, Tocopilla, Huasco, Quintero-Puchuncaví, Coronel, si è sommata l’indignazione generata dall’assassinio del comunero mapuche Camilo Catrillanca  durante un’operazione dei Carabinieri. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

In Colombia forze di polizia dell’ESMAD hanno represso una manifestazione di studenti

La repressione da parte dell’ESMAD per il momento ha avuto come conseguenza sette arresti e uno studente gravemente ferito.

Questo giovedì lo Squadrone Mobile Antisommossa (ESMAD) ha represso la manifestazione degli studenti universitari che protestavano a Bogotà, Colombia, contro le politiche economiche del presidente Iván Duque. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Diverse manifestazioni e azioni di sabotaggio dopo l’assassinio del comunero mapuche Camilo Catrillanca

Wallmapu / Diverse manifestazioni e sabotaggi sono stati effettuati in diverse località del Cile dopo il codardo assassinio del comunero mapuche Camilo Catrillanca, giovane che è stato crivellato di colpi da un picchetto del comando giungla all’interno della comunità di Temucuicui a Ercilla dopo una violenta perquisizione che è stata giustificata e appoggiata dal governo di Piñera. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

La polizia militare del Brasile effettua sgomberi di famiglie in territori occupati da anni

Circa 100 poliziotti militari hanno effettuato lo sgombero di 250 famiglie del Movimento Senza Terra nell’accampamento Novo Pindare, nello stato di Maranhão. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento