Articoli con tag Conflitti sociali

Tupak Katari vive e torna…cazzo

Raúl Zibechi

(In omaggio di Felipe Quispe, Mallku, 1942-2021)

Ha lottato fino all’ultimo respiro. A 78 anni, nell’agosto del 2020, fu alla testa di più di settanta blocchi contadino-indigeni che sconfissero il governo golpista di Jeannine Añez, forzandolo a convocare le elezioni. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Perù: Tornano i movimenti sociali

Víctor Caballero Martin

I drammatici scontri che stanno avvenendo nella costa peruviana per lo sciopero dei lavoratori delle imprese agro esportatrici che chiedono migliori condizioni di lavoro e salari giusti, e che lo stato legiferi a favore della popolazione lavoratrice, ci devono portare a comprendere che siamo di fronte ad un movimento sociale che segna l’inizio di nuovi movimenti sociali in Perù. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Bolivia: Jallalla El Mallku

Verónica Zapata

Se ne andato El Mallku, dirigente indigeno determinante per rovesciare il golpe in Bolivia.

Amalia Pando: “Felipe Quispe perché lei lotta?”

Felipe Quispe, El Mallku: “NON VOGLIO CHE MIA FIGLIA SIA LA SUA SERVA”. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Le urgenze e il pragmatismo hanno demolito il pensiero critico

Raúl Zibechi

Una delle principali caratteristiche del pensiero critico è sempre stata la capacità di guardare lungo e lontano, di scrutare dall’alto degli alberi per scorgere l’orizzonte. Questo sguardo lungo è stato la bussola che non si perdeva nemmeno nelle peggiori situazioni. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina: Marcia ai Tribunali per Milagro Sala, “La Corte è la discarica della democrazia”

Organizzazioni politiche e sociali, sindacali e dei diritti umani si sono mobilitate nel centro portegno, fino a Plaza Lavalle e ai tribunali, per chiedere alla Corte Suprema di Giustizia la libertà della referente sociale e dirigente del gruppo Túpac Amaru, Milagro Sala, a cinque anni della sua detenzione a Jujuy. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Perù: Hugo Blanco e le lotte per la terra

Marcelo Langieri e David Pike

Una delle esperienze più ricche della lotta per la terra nella nostra regione fu realizzata in Perù nella seconda metà del XX secolo. Ripercorreremo questa esperienza per mano di uno dei più illustri esponenti di queste lotte, il dirigente contadino Hugo Blanco. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Nel 2020 lo sfollamento forzato è aumentato del 33%

Himelda Ascanio

Le bande mafiose operano come braccio sicariale al servizio del terrore di stato, mentre il suo braccio legale attraverso la Polizia le dà licenza per continuare a trattare come Guerra la protesta sociale, mediante il nuovo Statuto contro le mobilitazioni. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

El Salvador, la fabbrica occupata diventa spazio femminista

Maria Teresa Messidoro

La storia di 113 operaie che occupano la fabbrica Florenzi a San Salvador per esigere i propri stipendi e acquisiscono nuove consapevolezze di genere. Una storia molto latinoamericana. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Dichiarazione per la vita – Europa dal basso ed EZLN

AI POPOLI DEL MONDO
ALLE PERSONE CHE LOTTANO IN EUROPA

FRATELLI, SORELLE, COMPAGNI, COMPAGNE: Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

In Perù la repressione della nuova ondata di proteste degli agricoltori fa tre morti

Manifestavano contro la nuova Legge Agraria.

Martedì, dopo l’approvazione della nuova Legge Agraria in Perù, si sono registrati nuovi scontri tra poliziotti e lavoratori agricoli. La repressione ha lasciato un saldo di tre morti e 25 feriti. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

La rivoluzione “nera” che mise da subito in discussione la “grande” rivoluzione

Sandro Moiso

Jeremy D. Popkin, Haiti. Storia di una rivoluzione, Einaudi, Torino 2020, pp. 244, 28 euro.

C’è stato almeno un periodo della Storia in cui gli schiavi africani deportati sul continente americano hanno fatto davvero paura: ai loro padroni bianchi e al mondo occidentale che si andava organizzando intorno al modo di produzione capitalistico. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

In Cile scoppiano scontri ad un anno dalla morte di un giovane manifestante

Cile è lo scenario di una nuova repressione e di scontri.

Lunedì, a Santiago del Cile (capitale) si sono registrati scontri tra i carabinieri (polizia militare) e manifestanti che partecipavano alla commemorazione del primo anniversario della morte di Mauricio Fredes, che alla fine di dicembre 2019 perse la vita; Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

In Ecuador forte repressione poliziesca durante il Natale contro i lavoratori di un’impresa

I lavoratori stanno protestando da circa 160 giorni a seguito di una serie di imprevisti licenziamenti durante la pandemia. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Colombia: L’ex consigliere del senatore è stato liberato, dopo un’imputazione di presunti nessi con l’ELN

Robert Daza, Teófilo Acuña e Adelso Gallo.

Redazione Politica

Una giudice ha ordinato la libertà dei tre uomini accusati di “strumentalizzare membri di organizzazioni sociali”. Tra coloro che affronteranno il loro processo in libertà c’è Robert Daza Guevara, ex consigliere del senatore Alberto Castilla (Polo Democratico). Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Seggi riservati per i popoli originari Non sono Matematica, è Razzismo. E Punto

Dr. Tito Tricot

Può essere che due più due faccia quattro, ma nel Congresso cileno sommano e sottraggono come vogliono quando si tratta dei popoli originari. O detto meglio, si giunge sempre a zero, perché il tema dei seggi riservati per la Convenzione Costituzionale non è un argomento di Matematica, è Razzismo. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento