Articoli con tag Conflitti sociali

La pandemia e la fine dell’era neoliberale

Atilio A. Borón

Il coronavirus ha scatenato un torrente di riflessioni ed analisi che hanno come comune denominatore l’intenzione di disegnare i (diffusi) contorni del tipo di società ed economia che risorgeranno una volta che il flagello sia stato controllato. Sono sovrabbondanti le ragioni per fare un’incursione in questa classe di speculazioni, magari ben informate e controllate, perché se di qualcosa siamo completamente sicuri è che la prima vittima fatale che si è presa la pandemia è stata la versione neoliberale del capitalismo. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Appello dei popoli originari, afro-discendenti e delle organizzazioni popolari dell’America Latina

La crisi che globalmente ha provocato il COVID-19 rappresenta un crocevia per i popoli di Abya Yala – America Latina. Le organizzazioni popolari sono la prima linea di resistenza contro le peggiori espressioni del sistema in decomposizione: Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Chile in Revolte

Sergio Medina

Eccellente documentario sulla Rivolta che può essere liberamente visto nel nostro web e in FB. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Alle porte di un nuovo ordine mondiale

Raúl Zibechi

La pandemia comporta l’approfondirsi della decadenza e della crisi del sistema che, nel breve termine, era cominciata nel 2008, e che invece, nel lungo periodo, si estende a partire dalla rivoluzione mondiale del 1968. Siamo entrati in un periodo di caos del sistema-mondo, la condizione preliminare per la formazione di un nuovo ordine mondiale. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

I movimenti brasiliani lanciano un piano di 60 proposte contro il covid-19 e la crisi

Marina Duarte de Souza

I fronti Brasile Popolare e Popolo Senza Paura propongono misure “per proteggere la vita, la salute, il salario e il posto di lavoro”. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Cile: In vari quartieri e paesi si è ricordato con forti proteste il Giorno del Combattente

Domenica scorsa, in Cile è stato commemorato il Giorno del giovane combattente con diverse proteste e scontri contro la repressione poliziesca. Il Giorno ricorda l’assassinio dei giovani fratelli Rafael ed Eduardo Vergara Toledo nel comune di Estación Central, perpetrato il 29 marzo 1985 da agenti dei Carabinieri del Cile durante la dittatura civico-militare di Augusto Pinochet. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Londres 38, si pronuncia sulla grave situazione che affrontano i e le prigioniere politiche della Rivolta

Gli avvenimenti avvenuti nel Centro Penitenziario Santiago 1, dove gli internati hanno effettuato delle manifestazioni che sono terminate in un tentativo di fuga e in una sommossa, per denunciare le precarie misure prese sul coronavirus da parte della Gendarmeria. Londres 38 dichiaria quanto segue. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Cile: La Metro gremita di gente, barricate nei quartieri, arresti: il Dittatore Piñera continua a non decretare la quarantena obbligatoria e il coprifuoco sì

Questa passata domenica in alcuni insediamenti urbani di Santiago si sono registrate barricate in risposta alla mancanza di misure economiche e sociali per proteggere le persone da parte del Governo di Sebastián Piñera.

 

Domenica si sono anche registrati scontri tra le Forze Speciali dei carabinieri e abitanti di Quilicura. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Cile: Operazione Piñera-Virus, uno Stato d’Emergenza mascherato da Stato d’Emergenza Sanitaria

Il panico, il disciplinamento e il disarmo popolare.

Si sta installando una nuova congiuntura: la dichiarazione di uno Stato d’Emergenza giustificato non dalla crisi dell’ordine sociale ma per la protezione di una emergenza sanitaria; non attraverso decreti presidenziali di sicurezza interna ma attraverso decreti del Ministero della Salute. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il massacro di Senkata: tra l’impunità e l’abbandono delle vittime

Nicolás G. Recoaro

A quasi quattro mesi dalla repressione che fece dieci morti e decine di feriti, dall’El Alto, denunciano ostacoli nell’indagine. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Comandante Ramiro: Lettera aperta al Rodrighismo

Mauricio Hernández Norambuena

È la medesima lotta contro la tirannia del capitale. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Cile: Di fronte alla grave situazione sanitaria chiedono la libertà urgente di tutti i prigionieri politici della rivolta

Questa è la Richiesta dei Familiari, Amici e Persone vicine ai Prigionieri Politici della Rivolta. La loro Sicurezza e Salute è un obbligo che deve essere Garantito dallo stesso Stato e dal Governo che li perseguita. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

“Noi non ci siamo divisi, il partito ci ha dimenticati”

José Antonio Gutiérrez D.

Intervista ad Andrés París, ex-comandante delle FARC, sul lancio del Corpo-Riconciliazione. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

La straordinaria prova di forza del femminismo latinoamericano

Claudia Fanti

Diritti. Dal Cile al Messico, dall’Argentina al Brasile, le mobilitazioni dell’8 e 9 marzo riaffermano la leadership delle donne nei processi di lotta che agitano il subcontinente. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Brasile: Nella località di Uberlândia la polizia militare ha assassinato il coordinatore del Movimento dei Senza Tetto

Ivan Longo

Daniquel Oliveira dos Santos, di 41 anni, era il coordinatore dell’accampamento “Fidel Castro” del MTST. Un poliziotto militare del Mina Gerais gli ha sparato un proiettile alla nuca: “Un altro caso di violenza politica nel paese”, ha detto Guilherme Boulos, coordinatore generale del MTST. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento