Articoli con tag Conflitti sociali

Donne criminalizzate in America Latina per aver abortito: povere, indigene o afrodiscendenti e senza conoscenza dei propri diritti

Luna Izquierdo

La paura delle denunce e di essere processate fa sì che molte donne cerchino aborti con procedure clandestine e non si rechino nei centri di salute. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Cinque nuovi dirigenti sociali assassinati

Nel 2021 sono già 124 i dirigenti e i difensori dei diritti umani uccisi dai paramilitari. 

Il coordinatore dell’Osservatorio dei DD.UU. e delle Conflittualità di Indepaz, Leonardo González Perafán, ha denunciato che questo lunedì sono stati assassinati in Colombia 5 dirigenti e attivisti umanitari. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Chiapas sull’orlo della guerra civile

Comunicato del Comitato Clandestino Rivoluzionario Indigeno-Comando Generale dell’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale – Messico Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il Nicaragua e la prossima Apocalisse

Bái Qiú’ēn

Sergio Ramírez, figura storica del sandinismo, nel mirino dell’orteguismo.

Todo procesado tiene derecho, en igualdad de condiciones, a las siguientes garantías mínimas: A que se presuma su inocencia mientras no se pruebe su culpabilidad conforme la ley (Costituzione politica del Nicaragua, articolo 34). Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Massiccia protesta contro il regime di Bukele e le sue politiche neoliberali in El Salvador

Migliaia di salvadoregni sono scesi nelle strade a protestare.

Nell’ambito delle manifestazioni realizzate nei paesi centroamericani per commemorare i 200 anni di indipendenza dalla corona spagnola, mercoledì i salvadoregni hanno assistito ad affollate proteste, organizzate dalla società civile, Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina: Migliaia di piqueteros protestano davanti allo Sviluppo Sociale per il lavoro e gli alimenti

Questo giovedì il movimento piquetero indipendente e combattivo ha promosso una giornata di lotta nazionale in 22 province del paese contro gli aggiustamenti del governo di Alberto Fernández e per un lavoro genuino, alimenti e una previdenza universale ai disoccupati. Denunciano che il governo ha tagliato la fornitura di alimenti due mesi prima delle recenti elezioni. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina in pandemia…

Angelo Zaccaria

Ma le lotte politiche e sociali non le ferma nemmeno il Covid 19, e neppure la “sindrome del governo amico”. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Manifestanti feriti e detenuti a Bogotá per la repressione poliziesca

Almeno dieci manifestanti sono stati arrestati e due sono rimasti feriti in una mobilitazione convocata giovedì scorso in vari punti della capitale colombiana in memoria di undici persone che morirono un anno fa sparate durante alcune proteste contro la brutalità poliziesca, ha informato questo venerdì la Personería di Bogotá. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Bolsonaro, e ora?

Emir Sader

In questo articolo l’autore sostiene che Bolsonaro non solo non è uscito rafforzato dalla manifestazione autogolpista del 7 settembre, ma che neppure è riuscito a fermare il proprio logoramento. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

2021: Fuga dal Nicaragua

Bái Qiú’ēn

Il linguista Noam Chomsky e la poetessa Margaret Randall tra i firmatari della petizione-appello inviata ai governanti del Nicaragua in cui si afferma che «i crimini del governo degli Stati Uniti, passati e presenti, non sono la causa, né giustificano o legittimano i crimini contro l’umanità commessi dall’attuale regime di Daniel Ortega e Rosario Murillo». Le storie degli internazionalisti ai tempi dell’orteguismo. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

A che punto del collasso siamo

Raúl Zibechi

In diverse occasioni abbiamo citato la tormenta sistemica e il collasso di civiltà a cui si sta per affacciare l’umanità nel prossimo futuro. È stato uno dei nuclei della discussione promossa dall’EZLN nel 2015, nel seminario “Il pensiero critico di fronte all’Idra capitalista“. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Colombia: Il cammino

I dibattiti e le valutazioni sullo sciopero nazionale che nei recenti giorni ha scosso il paese non cessano; nemmeno le sue proiezioni e, con quelle, i possibili cammini da percorrere affinché il medesimo 1) si prolunghi e 2) produca i benefici perseguiti. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Dignità femminista, non ci silenzieranno!

Collettivo di Donne di Matagalpa

Comunicato

Oggi 26 agosto, l’Assemblea Nazionale ha cancellato la personalità giuridica del Collettivo di Donne di Matagalpa.

Condanniamo e denunciamo questo arbitrio giudiziario basato su stratagemmi e menzogne e una sistematica repressione e violenza statale del governo Ortega Murillo, che si aggiunge alla cancellazione di 55 organizzazioni nazionali e internazionali per imporre paura e silenzio. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Che succede in Nicaragua?

Rosella Simone

Cosa sta succedendo in Nicaragua? È successo che, di fronte alla tenace resistenza popolare, il regime ha buttato la maschera “socialista, cristiana, solidaria”, lo slogan con cui dal 2006 aveva tappezzato il paese, e si è manifestato per quello che è: una dittatura familiare abbarbicata al potere come cozze allo scoglio. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Ecuador: Un sasso nella scarpa di Lasso

Eloy Osvaldo Proaño

Leonidas Iza, nuovo presidente della Conaie.

Il 27 giugno, Segundo Leonidas Iza Salazar è stato eletto presidente della Confederazione delle Nazionalità Indigene dell’Ecuador (Conaie) per i prossimi tre anni, Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento