Archivio per la categoria Panama

Varela è il nuovo Presidente di Panama

Giorgio Trucchi

Poche ore dopo la chiusura delle urne, il presidente del tribunale elettorale Erasmo Pinilla, ha reso pubblico il risultato ufficioso delle elezioni generali tenutesi il 4 maggio, dichiarando l’attuale vicepresidente della Repubblica ed ex ministro degli Esteri, Juan Carlos Varela, come vincitore e prossimo presidente per il periodo 2014-2019.

Prosegui la lettura »

Nessun commento

Panama: Changuinola reclama giustizia!

Giorgio Trucchi

A quasi quattro anni dalla brutale repressione di Martinelli.

Nel mese di luglio 2010, gli apparati repressivi dello Stato panamense aprirono il fuoco contro i lavoratori delle piantagioni di banane nella località di Changuinola, provincia di Bocas del Toro, che protestavano contro l’approvazione della legge 30, popolarmente conosciuta come “Ley Chorizo”.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Vittoria popolare a Panama: la protesta è riuscita a far abrogare la legge di Martinelli

Il popolo ha conquistato la strada, ha lottato a mani nude contro la repressione, ha paralizzato per una settimana il paese , e alla fine ho ottenuto una grande vittoria contro la prepotenza del governo Martinelli.

Dopo una settimana di scioperi e mobilitazioni nelle strade, il Parlamento ha approvato l’abrogazione della legge per la vendita delle terre della zona libera.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

A Panama i manifestanti contro la privatizzazione dei terreni sono di nuovo repressi

La Polizia è tornata a reprimere duramente i manifestanti che di nuovo hanno protestato contro la legge che autorizza la privatizzazione dei terreni nella zona di Colón.

“Ancora una volta la popolazione panamense è repressa dal corrotto governo di Ricardo Martinelli”, ha dichiarato alla stampa il dirigente del Sindacato Unico dei Lavoratori delle Costruzioni e Similari (Suntracs), Saúl Méndez.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Panama: È scoppiata l’ira popolare contro il governo di Martinelli

Venerdì scorso un bambino di nove anni è morto e circa 30 persone sono rimaste ferite per la repressione nella città di Colón, nel centro di Panama.

L’approvazione, da parte dei deputati governativi, del progetto di legge che permette la vendita della Zona Libera di Colón (ZLC) ha scatenato una ondata di grande indignazione. Il popolo non ha trattenuto la propria furia ascoltando il Presidente dell’Assemblea, Sergio Gálvez, dire “per piangere al cimitero”.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento