Archivio per la categoria Brasile

Migliaia di persone iscrivono Lula come candidato alle elezioni

Leonardo Fernandes

I movimenti popolari brasiliani hanno riunito a Brasilia 50 mila persone per accompagnare l’iscrizione dell’ex presidente. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Conoscere il nemico e i suoi obiettivi

Raúl Zibechi

In periodi tempestosi, di confusioni e di nebbie, è opportuno guardare in faccia il comportamento dei potenti per chiarire con una certa lucidità cosa abbiamo di fronte e, di conseguenza, cercare di uscire vincitori dall’attacco che ci sferrano. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Brasile: Il Tribunale dell’Aja dichiara “prigioniero politico” l’ex presidente Lula

La Corte Penale Internazionale (CPI) dell’Aja ha riconosciuto l’innocenza dell’ex mandatario brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva considerandolo “prigioniero politico”. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Brasile: Il relatore del Tribunale Giudiziario annulla la richiesta di libertà di Lula

Il relatore del TRF-4 cancella la richiesta e mantiene Lula in prigione, Gebran Neto ha stabilito che la Polizia Federale non liberi l’ex presidente. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il giudice ordina la liberazione dell’ex presidente brasiliano Lula da Silva

La liberazione si verifica dopo che è stata accettata la richiesta di “habeas corpus”. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

La crisi brasiliana, parte della crisi mondiale

Leonardo Boff

Non si può analizzare il Brasile solo a partire dal Brasile. Nessun paese, neppure la chiusa Corea del Nord, è fuori dalle connessioni internazionali che la pianetizzazione ha inevitabilmente creato. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Nuova lettera di Lula al popolo brasiliano

Luiz Inacio Lula da Silva

Da due mesi sono prigioniero, ingiustamente, senza aver commesso nessun crimine. Da due mesi mi hanno impedito di percorrere il paese che amo, portando il messaggio di speranza in un Brasile migliore e più giusto, con opportunità per tutti, come ho sempre fatto in 45 anni di vita pubblica. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Brasile: Un paese bloccato e un modello che fa acqua

Juraima Almeida

La settimana passata, è scoppiato in Brasile qualcosa che alcuni chiamano locaut e altri sciopero dei camionisti, che, nonostante la militarizzazione e la repressione, compie dieci giorni, mentre si approfondisce la crisi che pone al bordo del collasso questo paese-continente Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Uno studio segnala che in Brasile la Polizia di San Paolo uccide di più neri e giovani

Juliana Gonçalves

Dati mostrano la disparità tra le morti di giovani e neri in relazione con il resto della popolazione dello stato.

Diminuiscono le morti di agenti di sicurezza e aumentano le morti di giovani neri che vivono nelle periferie brasiliane. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Innocente o colpevole?

Raúl Zibechi

La sinistra ha serrato le fila intorno a Lula, affermando la sua innocenza. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Guilherme Boulos, dirigente sociale e precandidato presidenziale: “Il Brasile vive la più grave crisi democratica dalla fine della dittatura”

Lucio Garriga e Gerardo Szalkowicz

Intervista a Guilherme Boulos*, dirigente sociale e precandidato presidenziale. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nove feriti di fronte alla prigione di Curitiba

Dario Pignotti

I sostenitori del PT sono stati repressi con gas lacrimogeni e proiettili di gomma. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Gli interessi degli USA dietro la decisione contro Lula

Raúl Zibechi

La votazione degli undici giudici del Supremo Tribunale Federale (STF), nella notte di mercoledì 4 aprile, presuppone la fine della carriera politica di Luiz Inácio Lula da Silva, così come desideravano i militari, i grandi imprenditori, il governo degli USA e un importante settore della società brasiliana. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Lula si arrende

Si è consegnato il sette aprile alla polizia dopo aver resistito per giorni nella sede del sindacato Abc di Sao Paulo al mandato di arresto per corruzione spiccato dal giudice Sergio Moro dopo la condanna a 12 anni per corruzione nel contesto dell’inchiesta sulle tangenti del casi Petrobras. In precedenza i suoi sostenitori avevano impedito all’ex presidente di consegnarsi circondando il palazzo. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Brasile: Dirigente dei Senza Terra fa un appello a fare un “aprile rosso” in difesa di Lula

Tremenda dichiarazione dei Senza Terra.

“È terminato il valzer. È una Bastonata, è guerra, è lotta e vinceremo. Non ci sarà terra che non occuperemo, non ci sarà un alibi per nessuno. Non ci sarà edificio pubblico che non occuperemo. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento