Archivio per la categoria Messico

Messico: AMLO “è andato più lontano dei suoi predecessori” nella militarizzazione, critica HRW

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / “López Obrador è andato più lontano dei suoi predecessori nel processo di militarizzazione del Messico, e nonostante ciò il paese affronta il peggior tasso di omicidi degli ultimi 30 anni e un’impunità di più del 95 per cento”, ha criticato Juanita Goebertus, direttrice della Divisione delle Americhe di Human Rights Watch (HRW). Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Messico: Si mette in moto la mobilitazione per i 43 normalisti di Ayotzinapa

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / I padri e le madri dei 43 studenti della scuola normale di Ayotzinapa si sono messi in moto per chiedere verità e giustizia a otto anni dalla scomparsa dei loro figli, della quale danno la responsabilità allo stato e all’esercito messicano. L’affollata protesta avanzerà dall’Angelo dell’Indipendenza fino allo Zócalo di Città del Messico. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Messico: Repressione contro le studentesse di Teteles che bloccavano una strada

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Le studentesse della Normale di Teteles, nel Puebla, hanno denunciato la repressione e la persecuzione di circa 500 granatieri per sgomberare il blocco che le normaliste tengono nell’Avenida Reforma, a Città del Messico, per chiedere che non si privatizzi la loro scuola, la destituzione delle autorità corrotte, giustizia per due studentesse morte e il reinserimento delle alunne espulse. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Per un nuovo immaginario ribelle

Raúl Zibechi

Per oltre due secoli, dalla Rivoluzione francese in poi, l’immaginario collettivo sul cambiamento sociale ha ruotato attorno all’ingresso di maschi bianchi armati nei centri del potere statale. La Presa della Bastiglia e l’Assalto al Palazzo d’Inverno da parte di contingenti in armi sono diventati senso comune ed emblema di una possibile e auspicabile rivoluzione. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Messico: Basta minacce del governo contro la guardia comunale di Ostula

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Il collettivo “È Giunta l’Ora dei Popoli” ha chiesto al governo del Michoacán di sospendere ogni azione che abbia lo scopo di disarmare, diffamare, stigmatizzare, smantellare o criminalizzare la Guardia Comunale di Santa María Ostula, la cui organizzazione autonoma ha fornito sicurezza alla comunità di fronte all’assenza delle autorità. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Messico: “No al golpe militare”, dispiegato uno striscione alla Estela de Luz

Città del Messico / “No al golpe militare” e “16 anni di impunità” sono stati i messaggi di un mega striscione che il collettivo di ricerca Hasta Encontrarte (Fino ad incontrarti) ha dispiegato alla Estela de Luz il 16 settembre mattina, poche ore prima della sfilata in onore della Guardia Nazionale, per protestare contro le riforme per l’aumento della militarizzazione nel paese. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Messico: Il patto della Quarta Trasformazione con l’esercito

Incredibile ma vero. A 4 anni dall’insediamento del governo di Andrés Manuel López Obrador ascoltiamo in una delle sue conferenze mattutine un esplicito riconoscimento del fatto che non pensa più come prima. “Sì, ho cambiato idea, vedendo ora il problema che ho ereditato, come affrontare il problema dell’insicurezza? Sapevo fin dall’inizio e sono assolutamente convinto che la pace sia il frutto della giustizia e questa è la base della politica di sicurezza”. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Messico: Grandi opere e grande repressione

David Lifodi

Per il Tren Maya e gli altri megaprogetti il presidente Andrés Manuel López Obrador militarizza i territori. Le grandi imprese e le milizie private ringraziano, ma i popoli indigeni e i movimenti sociali proseguono la resistenza. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Messico: Allarme poiché si continua a militarizzare la sicurezza pubblica

SUJ

Noi centri, programmi, cliniche e osservatori del Sistema Universitario Gesuita (SUJ) esprimiamo la nostra preoccupazione per la militarizzazione della sicurezza pubblica, dopo l’approvazione alla Camera dei Deputati dell’iniziativa che fa sì che la Guardia Nazionale passi alla struttura dell’Esercito, riforma contraria alla Costituzione e a diversi appelli internazionali fatti al Messico. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Messico: Luis Echeverría e il genocidio impunito

Cristóbal León Campos

I crimini di lesa umanità commessi da Echeverría e dal PRI non possono essere cancellati dopo la sua morte. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Non ci sarà paesaggio dopo la trasformazione: Layú bee

In solidarietà  l@s  comp@s dell’Asamblea de Pueblos Indígenas del Istmo de Tehuantepec (APIIT) riportiamo la traduzione dei loro comunicati sperando che ci aiutino  a comprendere i livelli dell’attacco estrattivista in atto nel sudovest messicano. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

“Le autonomie indigene si stanno trasformando in alternative di vita e in riferimenti politici”

Raúl Zibechi

“Lotte territoriali per le autonomie indigene in Abya Yala”, è il titolo del recente libro che condivide i dialoghi tra rappresentanti dei popoli indigeni e organizzazioni sociali con intellettuali e ricercatori/trici dell’America Latina. Coordinato da Luciana García Guerreiro e Fátima Monasterio Mercado, il prologo è di Raúl Zibechi. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Messico: Assolto il difensore Fredy García dopo quasi tre anni di prigione in Oaxaca

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Il difensore comunitario Fredy García è stato posto in libertà con una sentenza assolutoria dopo aver passato quasi tre anni nel reclusorio di Taniveth, a Tlacolula de Matamoros, Oaxaca, per aver lottato contro la criminalizzazione dei membri del Comitato di Difesa dei Popoli Indigeni (CODEDI), di cui è portavoce, Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Messico: Non c’è giustizia per le vittime a sei anni dall’operazione di polizia a Nochixtlán

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / I maestri del Coordinamento Nazionale dei Lavoratori dell’Educazione (CNTE) e le organizzazioni sociali si sono mobilitati questo 19 giugno per denunciare la mancanza di giustizia a sei anni dall’operazione di polizia a Nochixtlán, Oaxaca, Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Messico: Quasi 850 mila migranti sono stati detenuti durante l’attuale amministrazione

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Da dicembre 2018 e marzo 2022 in Messico sono stati detenuti 846.927 migranti, per cui, continuando questa tendenza, il governo di Andrés Manuel López Obrador sarebbe l’amministrazione con il maggior numero di arresti, ha segnalato il rapporto “Sotto lo stivale. Militarizzazione della politica migratoria in Messico”. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento