Archivio per la categoria America Indigena

Buenos Aires. Migliaia in Plaza de Mayo per Santiago Maldonado, desaparecido

Carlos Aznarez

La piazza più emblematica dell’Argentina, Plaza de Mayo, sede di tanti grandi eventi, repressioni e feste popolari, venerdì ha visto riunirsi più di 250 mila persone, per lo più giovani, che hanno mostrato al mondo che nonostante tutto ci sono ancora anticorpi in Argentina Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Indigenizzarsi

Gustavo Esteva

La proposta del Congresso Nazionale Indigeno (CNI) e degli zapatisti è un appello molto ampio che viene rivolto all’intera società e che esige risposte chiare e impegnate. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Nell’Amazonia a rischio il “polmone verde del mondo” per l’apertura alle imprese minerarie

Redazione Desinformémonos

Il governo brasiliano ha deciso, mediante un decreto presidenziale, di aprire le porte di una gigantesca riserva naturale dell’Amazonia alle imprese minerarie. Questa decisione è “un grave arretramento nella lotta” per proteggere il polmone verde del mondo, ha denunciato un gruppo di attivisti del WWF. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

La guerra di Macri contro il popolo mapuche

Raúl Zibechi

“Questa è la nuova Campagna del Deserto, non con la spada ma con l’educazione”, ha detto Esteban Bullrich, allora ministro dell’Educazione e dello Sport inaugurando un ospedale-scuola nel settembre dell’anno passato Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Attacco incendiario a Temuco lascia 18 camion bruciati

Durante l’alba di sabato scorso, un gruppo di incappucciati ha fatto irruzione nella dépendances dell’impresa Lucchetti e ha bruciato 18 camion. Seconda l’intendente dell’Araucanía, sul posto sarebbero stati trovati volantini del gruppo Weichan Auka Mapu. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

La nuova campagna contro i Mapuche

“Noi indigeni non accettiamo l’estrattivismo. E moriremo lottando contro le imprese minerarie, petrolifere, le imprese transgeniche. Per quello ci considerano un pericolo”. I dirigenti mapuche si difendono e contestano i discorsi che li trattano da separatisti, terroristi o cose peggiori. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Le prove che compromettono la Gendarmeria

Intervista a Fernando Machado, il difensore ufficiale che ha presentato l’habeas corpus per Santiago Maldonado.

Il funzionario spiega che le forze di sicurezza sono entrate nel Pu Lof in Resistenza di Cuchamen senza un ordine giudiziario. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Fratello del detenuto Jones Huala racconta la repressione subita per aver protestato

Fernando Jones Huala

Fernando, fratello di Facundo, dirigente mapuche e prigioniero politico: “Ho visto come rompevano i denti a mia cugina”. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Santiago Maldonado: il primo desaparecido nell’Argentina di Macri

Il capo del personale del Ministero della Sicurezza, Pablo Noceti, ha capeggiato personalmente l’operazione repressiva della Gendarmeria Nazionale, a Esquel, contro coloro che protestavano contro la detenzione illegale del leader mapuche Facundo Jones Huala, culminata nel primo detenuto-scomparve sotto la presidenza Maurizio Macri, Santiago Maldonado. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

“Il Venezuela potrebbe trasformarsi nella Siria dell’America Latina”

Enric Llopis e Raúl Zibechi

Intervista al giornalista e ricercatore Raúl Zibechi.

La chiave dell’attuale conflitto in Venezuela non è tanto di carattere sociale quanto geopolitico, dato che si tratta di un paese pieno di ricchezze e collocato in una posizione strategica (un paese cerniera tra due subcontinenti), in un pianeta in cui su scala globale si misurano le forze di Stati Uniti e Cina. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Facundo Jones Huala: “La mia detenzione è una montatura politica e giudiziaria”

Darío Aranda

Corrispondenza dal carcere con il dirigente mapuche Facundo Jones Huala.
Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Difendere la terra e i beni comuni non è mai stato così pericoloso 

Giorgio Trucchi

Nuovo rapporto di Global Witness denuncia record di omicidi.

“Nel 2016 si è registrato il record di 200 difensori della terra, dei boschi e dei fiumi assassinati per il loro impegno contro le industrie distruttive”, segnala il rapporto Difendere la Terra dell’organizzazione britannica Global Witness. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Ha vinto Berta! Chiudono il progetto idroelettrico “Agua Zarca”

La Banca Olandese di Sviluppo (FMO) e il Fondo Finlandese per la Cooperazione Industriale (FINNFUND) hanno definitivamente ritirato il loro sostegno al progetto idroelettrico Agua Zarca che è promosso dall’impresa Desarrollo Energéticos Sociedad Anónima (DESA). Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

“Il diritto al territorio è l’essenza stessa di tutti i diritti indigeni”

Sergio Ferrari

Intervista con il dirigente indigeno peruviano Julio Cusurichi, Premio Goldman 2007. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Ecuador: Lenín Moreno ha consegnato un edificio alla CONAIE

L’ex presidente Correa lo considera uno sgarbo al suo governo.

La strategia del Governo di Lenín Moreno di differenziarsi “non solo è sleale, è mediocre”, ha affermato l’ex presidente ecuadoriano Rafael Correa. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento