Archivio per la categoria America Indigena

Immagini che compromettono la Gendarmeria

Adriana Meyer

Página/12 ha avuto accesso ad un video dei gendarmi prima dell’operazione che terminò con la morte di Maldonado. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Il werken José Huenchunao e il caso del machi Celestino: “Se il governo decide di non negoziare, lo scontro aumenterà”

Questo lunedì, a Temuco c’è stato un affollato corteo a sostegno del machi (figura di medico, religioso, consigliere, ndt) Celestino Córdova che oggi compie 87 giorni di sciopero della fame, chiedendo il trasferimento di 48 ore nella sua comunità per poter rinnovarsi attraverso il rehue (altare sacro, ndt). Per questo venerdì 13 aprile sono state convocate in tutto il paese nuove manifestazioni. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Ecuador: La CONAIE dà l’ultimatum al Governo a dare una soluzione alle sue richieste

La dirigenza della CONAIE si è riunita questo martedì a Quito. Hanno cacciato i funzionari che sono stati delegati dal Governo. I dirigenti hanno dato una scadenza fino al 25 aprile per dare una soluzione alle loro richieste. Hanno annunciato anche delle mobilitazioni. La Confederazione delle Nazionalità Indigene dell’Ecuador (CONIE) martedì ha deciso di sospendere i tavoli di dialogo con il Governo Nazionale che erano stati insediati 9 mesi fa. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

L’Alleanza Territoriale Mapuche fa un appello ad effettuare azioni di resistenza a sostegno del machi Celestino Córdova

Territorio Wenteche / Attraverso un comunicato pubblico inviato al nostro media werken.cl l’organizzazione ATM fa un appello a tutte le organizzazioni Mapuche affinché entro questa settimana inizino nei vari luoghi del territorio nazionale mapuche azioni DI LOTTA CHE RIVENDICHINO LE RICHIESTE E LA LIBERTÀ del machi Celestino Córdova. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Il futuro governatore di Piñera nel Malleco è il principale fornitore di macchinari alle imprese forestali

Malleco/ Un nuovo scandalo scuote il delinquenziale e futuro governo di Sebastian Piñera, oggi la stampa ha denunciato che il nuovo governatore della provincia del Malleco, Víctor Manoli Nazal, è proprietario e direttore della Sociedad de Inversiones Cancura, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Una violenta ordinanza municipale è finita con contadine Mapuche colpite e maltrattate dai Carabinieri

Temuco / Questa mattina più di una trentina di contadine Mapuche delle comunità vicine alla città sono state violentemente colpite dalle Forze Speciali dei Carabinieri del Cile, oltre al fatto che le loro mercanzie sono state distrutte e calpestate nelle strade della capitale dell’Araucania. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Indigeni di Caldono, Cauca, hanno catturato coloro che hanno assassinato il giovane comunicatore sociale

Dopo che lo scorso 5 marzo era stato assassinato il comunicatore indigeno Eider Arley Campo nella riserva indigena di Pioyá a Caldono, Cauca, i comuneri hanno informato di aver catturato di nuovo le persone responsabili di questi fatti. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

La PDI e la Procura hanno concluso che tutti i rapporti dei Carabinieri dell’Operazione Uragano sono falsi

Le presunte conversazioni tratte dal “Il Professore” Smith con il suo programma Antorcha sarebbero tutte inventate. La Procura prepara, inoltre, una imputazione per il generale Gonzalo Blu. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

CONAIE, ECUARUNARI e Pachakutik propongono la lotta frontale alla corruzione

Oggi 28 febbraio 2018, la CONAIE, l’ECUARUNARI e il Movimiento Pachakuti, con una conferenza stampa nell’Assemblea Nazionale, hanno informato il paese sull’appoggio da parte di Luis Macas e Julio Cesar Trujillo al provvisorio Consiglio di Partecipazione Cittadina e Controllo Sociale. Prosegui la lettura »

Nessun commento

In Colombia, assassinata una guardia indigena durante un assalto armato nella Riserva Indigena di Pioyá

Redazione Desinformémonos

Eider Arley Campo Hurtado, comunero, membro di un collettivo di comunicazione e guardia indigena di Pioyá, Colombia, è stato assassinato poche ore prima che iniziasse l’Udienza Pubblica nella quale le autorità della Riserva Indigena di Pioyá avrebbero presentato le prove e le conclusioni Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

I rischi della modifica del Codice delle Acque per i Popoli Indigeni in Cile

Gruppo di Difesa dell’Acqua

Secondo la nuova modifica del Codice delle Acque, mediante la legge 21.064 del 27 gennaio 2018, la DGA (Direzione Generale delle Acque) ha attualmente nuove e maggiori attribuzioni, che le permettono anche di realizzare, in rappresentanza dei veri titolari di un diritto di utilizzo delle acque (DAA), Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Proteste a Buenos Aires contro la brutale repressione di Bariloche e contro l’estradizione del Lonko Facundo Jones Huala

Sebastian Polischuk

A partire dalla brutale repressione di oggi 5 marzo sui manifestanti, con 20 compagni e compagne arrestati dalla polizia della Provincia di Rio Negro, dalla Gendarmeria e dalla Polizia Aeroportuale, in occasione dell’estradizione in Cile del lonko Facundo Jones Huala, Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Luis Macas, un quichua di rilievo

Ileana Almeida

Il governo del passato decennio ha fatto molto male al movimento indigeno. Non è stata permessa l’espressione del particolarismo nazionale, non sono state riconosciute le organizzazioni come strutture politiche proprie, non è stato sostenuto il progetto di sistemi agricoli sostenibili, non sono stati rispettati i territori e le risorse naturali delle comunità. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Jones Huala ha parlato durante il suo secondo processo per l’estradizione: “La storia ci assolverà”

Facundo Jones Huala, lonko de la comunità mapuche en Resistenza di Cushamen.

Adriana Meyer

Nella sua arringa finale, il portavoce mapuche prigioniero per lottare contro la Benetton ha chiesto la fine della repressione contro i popoli originari. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

I Mapuche respingono la nuova offensiva giudiziaria dello stato cileno

Alejandro Kirk

In Cile 11 comuneri dell’etnia mapuche affrontano nuovamente la giustizia per il presunto assassinio di una coppia di coloni nel 2013. Gli accusati erano già stati assolti in un precedente processo. L’evento è stato respinto con proteste tanto nella città di Temuco come nella capitale, Santiago. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento