Archivio per la categoria Venezuela

Il leader dell’opposizione venezuelana si è fatto fotografare con i capi di una banda criminale colombiana

Marco Teruggi

Guaidó si è riunito con dei paramilitari. L’appartenenza degli individui al gruppo paramilitare è stata fornita da una organizzazione dei DD.UU. e confermata dalla stampa e dalla giustizia colombiana. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

La Germania disconosce Guaidó: il Venezuela annuncia la normalizzazione delle relazioni diplomatiche con Berlino

Triste, solo, abbandonato e disconosciuto, questa la parabola del golpista venezuelano Juan Guaidó. Ormai ridotto al ruolo di semplice esponente dell’opposizione venezuelana. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Venezuela, lo staff di Guaidó sprofonda nello scandalo aiuti

Claudia Fanti

Rivelazioni di sito Usa. Almeno 800 mila dollari per i disertori sperperati in lussi, alcol, prostitute. L’idrovora di denari intorno a Cúcuta sul confine colombiano, luogo del concerto e della morte del deputato Freddy Superlano. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Le comuni in Venezuela di fronte alla guerra del cibo

Marco Teruggi

È sabato mattina, e, fuori dalle notizie nazionali e dai canali della televisione, la comunità si organizza per realizzare un mercato comunale nella parte alta del quartiere di Lídice, a Caracas. Quanto più in alto nella collina più umili sono materialmente le case, le infrastrutture e le entrate. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Nuovo rovescio internazionale per Guaidó: Bolsonaro non riceverà in Brasile il suo “ambasciatore”

Secondo informazioni diffuse dal quotidiano brasiliano Descripción Folha de Sao Paulo il presidente di questa nazione, Jair Bolsonaro, non riceverà le credenziali della rappresentante del deputato Juan Guaidó in questa nazione, María Teresa Belandría. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Irruzione della polizia nell’ambasciata venezuelana a Washington

Redazione Contropiano

I dirigenti di Code Pink riferiscono che le autorità degli Stati Uniti sono entrate nell’ambasciata venezuelana in D.C. per arrestare quattro attivisti rimasti a “proteggere l’ambasciata”, violando la legge e le convenzioni internazionali. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Analisi politico militare dell’azione di liberazione del terrorista borghese Leopoldo López

Sorelle e fratelli:

Il Coordinamento Simón Bolívar e il Movimento Guevarista Rivoluzionario (MGR), consegnano l’analisi che hanno effettuato insieme sull’azione di liberazione del terrorista borghese Leopoldo López. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

A Caracas il boomerang golpista

Marco Consolo

C’è una calma tesa in queste ore a Caracas, capitale del Venezuela dopo l’ennesimo strano tentativo di golpe. In realtà, più che di un golpe si è trattato di uno show pubblicitario, mediatico, con nessuna consistenza. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Enrique Ochoa Antich ha accusato come “irresponsabile e ridicolo” il fallito golpe: “Ora l’opposizione negozierà ancor più debilitata”

Il coordinatore del movimento politico venezuelano Juntos, il Venezuela che viene, Enrique Ochoa Antich, ha giudicato come “irresponsabile e ridicolo” il tentativo di colpo di stato perpetrato questo martedì da settori dell’ultra destra venezuelana e un ridotto gruppo di militari, contro il Governo del Presidente Nicolás Maduro. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Venezuela, fallisce il golpe e Guaidò imbocca una strada senza ritorno

Precipitano gli eventi nel paese sudamericano.

Alle prime luci dell’alba (ora di pranzo in Europa) a Caracas le agenzie di stampa hanno ridiffuso un video pubblicato dall’account twitter di Juan Guaidò; in cui l’autoproclamato presidente del Venezuela appariva affiancato da Leopoldo Lopez, storica figura della destra eversiva venezuelana appena evaso da cinque anni di arresti domiciliari, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Venezuela: Molto di più del petrolio

Raúl Zibechi

L’attuale assalto degli USA contro il Venezuela si suole spiegare per due ragioni complementari: il paese caraibico possiede le maggiori riserve mondiali di greggio e, parallelamente, il controllo completo dei Caraibi è un obiettivo irrinunciabile per il Pentagono giacché è la principale base del suo dominio globale e la principale trincea difensiva. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Estrattivismo autoritario e popoli indigeni in Venezuela

Vladimir Aguilar Castro

La malattia estrattivista

Il contesto di ciò che attualmente avviene in Venezuela è quello di un modello economico che, tradotto in sistema politico, rende conto di una enorme assenza di un progetto democratico. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Venezuela: Per chi suona la campana?

Daniele Benzi

Things had to change in a hurry. But socialism requires imagination and time. It cannot be made in a hurry. To create socialism in a hurry without mass support, and institutions that can channel this support, led many states to disaster. […] The intentions of the leadership, by all accounts, were not malevolent. Yet its modernist dream-to administer nature and society, and build vast industrial monuments without either a democratic governance structure or a mobilized population-led to the worst excesses of commandism and bureaucratism.

Vijay Prashad, The Darker Nations

Non ricordo più dove. Ma sono quasi sicuro che da qualche parte Giovanni Arrighi abbia scritto, probabilmente citando o parafrasando Braudel, che per conoscere ciò che è nuovo bisogna sapere riconoscere, anzitutto, quello che non lo è. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Tre giorni di battaglia per la luce in Venezuela

Marco Teruggi

Tra l’ipotesi del sabotaggio e l’emergenza nazionale.

Contemporaneamente al blackout sorgono delle verità. Il “New York Times” ha segnalato che l’incendio dei camion degli aiuti è stato causato da una bomba molotov lanciata dalle file degli oppositori. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Venezuela: salvo il potere, tutto è illusione

Katu Arkonada

Quando uno si trova in Venezuela, i giorni sembrano settimane, e le settimane, mesi, a causa dell’intensità politica con cui si vive tutto. Questo è quello che è successo nel mese trascorso tra il 23 gennaio e il 23 febbraio. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento