Archivio per la categoria Colombia

Colombia: 13 guerriglieri delle FARC alzati in armi assassinati

I combattimenti, si sono sviluppati vicino ai dipartimenti del Caquetá, del Guaviare e del Meta.

Questo lunedì fonti ufficiali hanno informato che l’operazione dei militari colombiani in cui è morto il guerrigliero Édgar Salgado (“Rodrigo Cadete”), capo di un gruppo dissidente delle FARC, ha fatto almeno 14 morti nel sud del paese. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Cuba agirà con rigoroso rispetto dei Protocolli di Dialogo di Pace in Colombia

Raúl Antonio Capote

Il Governo cubano rispetta la decisione della Colombia di dare per terminato il negoziato. Nonostante ciò, ribadisce che, come parte di questo, è stato firmato un Protocollo per i casi di rottura, il cui rispetto guiderà il proprio comportamento. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Comandante Antonio García: “Prima o poi dobbiamo tornare ai colloqui per cercare la pace con cambiamenti”

Comandante Antonio García

Dopo la realizzazione dell’operazione militare nella Scuola dei Cadetti General Santander lo scorso 17 gennaio 2019, il governo nazionale prende la decisione di rompere il tavolo di dialogo tra il governo e l’ELN, e di non rispettare i protocolli di rottura pattuiti tra le parti e accompagnati dai paesi garanti. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Comunicato dell’Esercito di Liberazione Nazionale

Fronte di Guerra Nordorientale

La regione del Nordoriente colombiano è oggetto della più feroce offensiva militare degli anni recenti, focalizzata nelle aree del Catatumbo e del Sur del Cesar, con l’obiettivo di annichilire le resistenze che per decenni hanno difeso il territorio, per facilitare i piani di saccheggio e spoliazione che le compagnie transnazionali portano avanti nel territorio. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Il cammino, è una soluzione politica del conflitto

Il Presidente non ha dato la giusta dimensione al gesto di pace che l’Esercito di Liberazione Nazionale ha realizzato per le date della natività e di fine anno, la sua risposta è stata di effettuare attacchi militari contro di noi, su tutto il territorio nazionale. Nonostante questo, abbiamo rispettato rigorosamente il cessate il fuoco unilaterale delle operazioni offensive tra il 23 dicembre 2018 e il 3 gennaio 2019. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il presidente della Colombia rompe il dialogo con l’ELN e attiva gli ordini di cattura

Il Governo colombiano ha annunciato la riattivazione degli ordini di cattura contro dieci membri del tavolo di dialogo che sono a Cuba. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Colombia: Attentato alla Scuola di Polizia General Santander

Lo stato è già stato condannato per un attentato simile a quello della Scuola di Polizia General Santander. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Nel 2018 lo sfollamento forzato in Colombia è aumentato del 106%

Attraverso un rapporto, l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (ACNUR) ha rivelato che tra gennaio e novembre del 2018 più di 30.500 persone sono state sfollate forzosamente dai propri territori come conseguenza del conflitto armato in Colombia. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Tregua di natale per la pace

Comando Centrale – COCE

Esaudendo la richiesta delle comunità nei territori, che subiscono il rigore della guerra imposta dal regime, così come delle organizzazioni sociali, di settori del paese e di tutti coloro che sono interessati alla pace in Colombia, nell’Esercito di Liberazione Nazionale effettuiamo un cessate il fuoco delle operazioni offensive, dal 23 dicembre 2018 al 3 gennaio 2019, per contribuire ad un clima di tranquillità nel Natale e nell’Anno Nuovo. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Colombia: 119 studenti sono stati catturati dopo la manifestazione studentesca a Bogotà

Dopo le manifestazioni di massa di questo giovedì convocate dagli studenti, la commissione dei Diritti Umani dell’Unione Nazionale degli Studenti dell’Educazione Superiore (UNEES) ha denunciato che c’è stato un uso eccessivo della forza da parte dell’ESMAD e della Polizia, arresti arbitrari di più di 119 persone, torture, trasferimenti irregolari in veicoli senza targa e feriti nei cortei per le azioni della Forza Pubblica. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

“È così la realtà della guerra in Colombia”

ELN

Estratto dell’intervista di Pablo Beltrán, della Delegazione dei Dialoghi dell’Esercito di Liberazione Nazionale, a Leandro Lutzky dell’Agenzia Rusia Today [*], pubblicata questo 7 novembre. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

In Colombia forze di polizia dell’ESMAD hanno represso una manifestazione di studenti

La repressione da parte dell’ESMAD per il momento ha avuto come conseguenza sette arresti e uno studente gravemente ferito.

Questo giovedì lo Squadrone Mobile Antisommossa (ESMAD) ha represso la manifestazione degli studenti universitari che protestavano a Bogotà, Colombia, contro le politiche economiche del presidente Iván Duque. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nella Provincia di Ocaña, difesa della vita e del territorio

ELN 

Fronte di Guerra Nordorientale, il Comandante in Capo dell’Esercito di Liberazione Nazionale della Colombia, Manuel Pérez Martínez, informa l’opinione pubblica nazionale e internazionale, le comunità della Provincia di Ocaña e del Catatumbo, nel Norte de Santander, di quanto segue: Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Colombia: La Polizia ha aggredito studenti e difensori dei diritti umani a Bucaramanga

“In questo momento ci troviamo in uno stato di sequestro da parte della Polizia Metropolitana di Bucaramanga”, ha detto una delle difensore dei diritti umani, che insieme a vari studenti sono state aggredite nelle proteste avvenute nell’Università Industriale di Santander (UIS). Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Venezuela: Rafforzato militarmente lo stato di Amazonas a seguito dell’attacco contro la Guardia Nazionale Bolivariana

Il Governo nazionale ha rinforzato militarmente il territorio dello stato di Amazonas a seguito dell’attacco perpetrato da gruppi irregolari, di stampo paramilitare, contro effettivi della Guardia Nazionale Bolivariana (GNB), ha informato il ministro del Potere Popolare per la Difesa, Vladimir Padrino López. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento