Archivio per la categoria Colombia

Colombia: 119 studenti sono stati catturati dopo la manifestazione studentesca a Bogotà

Dopo le manifestazioni di massa di questo giovedì convocate dagli studenti, la commissione dei Diritti Umani dell’Unione Nazionale degli Studenti dell’Educazione Superiore (UNEES) ha denunciato che c’è stato un uso eccessivo della forza da parte dell’ESMAD e della Polizia, arresti arbitrari di più di 119 persone, torture, trasferimenti irregolari in veicoli senza targa e feriti nei cortei per le azioni della Forza Pubblica. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

“È così la realtà della guerra in Colombia”

ELN

Estratto dell’intervista di Pablo Beltrán, della Delegazione dei Dialoghi dell’Esercito di Liberazione Nazionale, a Leandro Lutzky dell’Agenzia Rusia Today [*], pubblicata questo 7 novembre. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

In Colombia forze di polizia dell’ESMAD hanno represso una manifestazione di studenti

La repressione da parte dell’ESMAD per il momento ha avuto come conseguenza sette arresti e uno studente gravemente ferito.

Questo giovedì lo Squadrone Mobile Antisommossa (ESMAD) ha represso la manifestazione degli studenti universitari che protestavano a Bogotà, Colombia, contro le politiche economiche del presidente Iván Duque. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Nella Provincia di Ocaña, difesa della vita e del territorio

ELN 

Fronte di Guerra Nordorientale, il Comandante in Capo dell’Esercito di Liberazione Nazionale della Colombia, Manuel Pérez Martínez, informa l’opinione pubblica nazionale e internazionale, le comunità della Provincia di Ocaña e del Catatumbo, nel Norte de Santander, di quanto segue: Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Colombia: La Polizia ha aggredito studenti e difensori dei diritti umani a Bucaramanga

“In questo momento ci troviamo in uno stato di sequestro da parte della Polizia Metropolitana di Bucaramanga”, ha detto una delle difensore dei diritti umani, che insieme a vari studenti sono state aggredite nelle proteste avvenute nell’Università Industriale di Santander (UIS). Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Venezuela: Rafforzato militarmente lo stato di Amazonas a seguito dell’attacco contro la Guardia Nazionale Bolivariana

Il Governo nazionale ha rinforzato militarmente il territorio dello stato di Amazonas a seguito dell’attacco perpetrato da gruppi irregolari, di stampo paramilitare, contro effettivi della Guardia Nazionale Bolivariana (GNB), ha informato il ministro del Potere Popolare per la Difesa, Vladimir Padrino López. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Suonano i tamburi di guerra e grigie colombe di pace sorvolano il Venezuela

Aram Aharonian

Fattori di potere internazionale, spinti dall’interesse geopolitico di esercitare il controllo sulla regione e in particolare sul Venezuela, si sono proposti come meta di sgomberare il governo costituzionale e cambiarlo con un altro, Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

“Processo di pace con l’ELN sta passando la sua peggiore crisi”, Pablo Beltrán

Il dirigente di questa guerriglia afferma che daranno informazioni sui sequestrati solo al tavolo dei dialoghi e sostiene che Duque ha un “accordo con la cupola militare” per dare dei colpi contundenti ai suoi capi affinché giungano indeboliti al tavolo. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Gli universitari riempiono le strade della Colombia per l’Educazione Pubblica

Studenti e professori delle università pubbliche della Colombia, hanno denunciato la politica di definanziamento da parte dello stato colombiano. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Iván Márquez e la sua confusa Lettera Aperta

Gearóid Ó Loingsigh

L’allora comandante delle FARC, Iván Márquez, ha messo fine al proprio silenzio con una lettera aperta, firmata anche da El Paisa, alla Commissione di Pace del Senato. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Lettera di Iván Márquez e di “El Paisa” sull’applicazione dell’accordo di pace

Gli ex capi guerriglieri hanno inviato la missiva, di poco più di tre pagine, alla Commissione di Pace dove fanno un racconto di come è stato il processo di pace e degli impegni che dal medesimo sono derivati. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Rispettare gli accordi e dare continuità al processo di pace

Comando Centrale – COCE

Nei giorni passati il Governo di Duque ha ufficializzato il proprio rifiuto di nominare il gruppo negoziatore della pace, che lo rappresenti al Tavolo delle conversazioni con l’Esercito di Liberazione Nazionale; Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Secondo un rapporto circa il 40% delle FARC si è riarmato

Principalmente per la lentezza nell’applicazione dell’accordo di pace e per gli inadempimenti dello stesso da parte di Bogotà.

Migliaia di dissidenti delle estinte Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC) sono  tornati alle armi dopo la firma dell’accordo di pace con Bogotà. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Governo ritira le designazioni dei negoziatori con l’ELN

Il presidente della Repubblica, Iván Duque, attraverso la Risoluzione 237 del 18 settembre, ha formalmente ritirato le designazioni di tutti i membri del gruppo negoziatore di pace del Governo con l’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN), Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Si impantana il dialogo con l’ELN

La guerriglia rifiuta le condizioni del governo.

Ieri la guerriglia dell’ELN ha accusato il presidente della Colombia, Iván Duque, di mettere fine al processo di pace, non riconoscendo gli accordi  e proponendo “condizioni inaccettabili” per riprendere a Cuba il tavolo del dialogo. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento