Articoli con tag Globalizzazione

La crisi brasiliana nel contesto della nuova guerra fredda

Leonardo Boff

Il problema fondamentale della crisi brasiliana non è solo la corruzione, che è endemica e tollerata dalle istituzioni ufficiali, giacché beneficiano di quella. Se fossero recuperati i milioni e i milioni di real che annualmente le grandi banche e le imprese smettono di consegnare all’INSS (previdenza sociale, ndt), una riforma della Sicurezza Sociale diventerebbe superflua. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Il punto di vista della Cina sul Venezuela

Raúl Zibechi

Conoscere i criteri che usa la potenza emergente sull’America Latina, e in particolare sul Venezuela, è sommamente importante giacché raramente i loro mezzi di comunicazione lasciano intravedere le opinioni che circolano nel governo cinese. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

“Il Venezuela potrebbe trasformarsi nella Siria dell’America Latina”

Enric Llopis e Raúl Zibechi

Intervista al giornalista e ricercatore Raúl Zibechi.

La chiave dell’attuale conflitto in Venezuela non è tanto di carattere sociale quanto geopolitico, dato che si tratta di un paese pieno di ricchezze e collocato in una posizione strategica (un paese cerniera tra due subcontinenti), in un pianeta in cui su scala globale si misurano le forze di Stati Uniti e Cina. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

L’accaparramento globale delle terre nel 2016

Grain

A partire dall’indagine del 2008 che ha posto nella discussione mondiale l’accaparramento delle terre, GRAIN ha pubblicato una nuova base di dati documentando quasi 500 casi attuali di accaparramento di terra in tutto il mondo. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

L’America Latina e il trionfo di Trump

Raúl Zibechi

A coloro che avevano dei dubbi sul fatto che sia nata una nuova destra, il trionfo di Donald Trump dovrebbe convincerli del contrario. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il riposizionamento di Beijing in America Latina

Ulises Noyola Rodríguez

La caduta dei prezzi delle materie prime evidenzia la fragilità della relazione economica tra la Cina e l’America Latina che attualmente registra un’importante decelerazione nelle transazioni commerciali, situazione da cui gli Stati Uniti cercano di trarre vantaggio con lo scopo di riposizionarsi nella regione.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

L’Ecuador sta pagando il prezzo della crisi petrolifera

Luca Cafagna

Gli effetti del crollo del greggio in un paese a trazione petrolifera. Già annunciati tagli alla ricerca e all’insegnamento delle scienze sociali.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

America Centrale: Il capitale nella “era dei canali”

Andrés Mora Ramírez

L’America Centrale continua ad essere una enclave strategica nella geopolitica globale e il suo controllo rimane una disputa aperta. Gli Stati Uniti la considerano una delle cinque priorità della loro politica estera, nel frattempo la Cina e la Russia migliorano posizioni con l’investimento nel Grande Canale del Nicaragua e la firma di accordi di cooperazione, in diversi campi, con il governo di Managua. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Luce verde al Canale nell’incertezza e nel segreto

Maynor Salazar

Coronel Kautz “autorizza” l’inizio dei processi di disegno, strutturali e di costruzione. Il Centro Humboldt: “Hanno approvato lo studio senza un disegno, senza che si abbia l’assoluta certezza di importanti risorse come l’acqua”.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Interconnessione senza integrazione: 15 anni di IIRSA

Raúl Zibechi

Sono passati 15 anni dalla creazione dell’Iniziativa per l’Integrazione dell’Infrastruttura Regionale Sudamericana (IIRSA) e si impone un bilancio dalla prospettiva di un suo apporto all’integrazione.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Nel Chiapas un vivaio di idee anticapitaliste

Raúl Zibechi

Un bel gruppo di intellettuali e attivisti hanno risposto alla convocazione dello zapatismo che per una settimana in due luoghi del Chiapas ha organizzato un “vivaio di idee”, dove si sono ascoltate analisi che vanno dalla crisi ambientale e dal femminismo fino alle crisi economiche e alla violenza.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Cina: Gli artigli del dragone asiatico sull’Orinoquia?

María José González

Alla fine del mese di maggio del 2015, noi llaneros (abitanti del Llano Oriental, ndt) siamo rimasti sorpresi dall’informazione che hanno pubblicato nelle proprie pagine twitter la Ministra dei Trasporti, Natalia Abello: “Oggi firmiamo un accordo di cooperazione con la Cina per lo sviluppo viario e agropastorale dell’Orinoquia. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Seminando la Bolivia

Arturo D. Villanueva Imaña

Riunione nazionale agropastorale.

Non tutto quello che sembra, lo è veramente. Per esempio, gli ultimi dati della produzione agropastorale del paese mostrano che Santa Cruz si è trasformata nel principale produttore di alimenti concentrando il 70% della produzione nazionale. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Sfide organizzative

João Pedro Stedile

In diversi spazi di scambio e riflessione tra i nostri movimenti, analizzando il periodo che stiamo vivendo, siamo d’accordo sul fatto che assistiamo al declino del capitalismo industriale –e delle costruzioni sociali che sono sorte con questo–, di fronte all’egemonia che ha stabilito il capitale finanziario e speculativo, con uno scenario contrassegnato dalla crisi strutturale che ha in primo piano la dimensione finanziaria, ma con ripercussioni su altri piani, giacché è sistemica.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il nuovo mondo multipolare e l’America Latina

Juan Manuel Karg

Riunione Cina-CELAC.

Il 2015 comincia con un importante appuntamento della diplomazia regionale riguardo il suo rapporto con le economie emergenti: la Riunione Ministeriale della Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (CELAC) con la Cina, Prosegui la lettura »

,

Nessun commento