Articoli con tag Globalizzazione

Interconnessione senza integrazione: 15 anni di IIRSA

Raúl Zibechi

Sono passati 15 anni dalla creazione dell’Iniziativa per l’Integrazione dell’Infrastruttura Regionale Sudamericana (IIRSA) e si impone un bilancio dalla prospettiva di un suo apporto all’integrazione.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Nel Chiapas un vivaio di idee anticapitaliste

Raúl Zibechi

Un bel gruppo di intellettuali e attivisti hanno risposto alla convocazione dello zapatismo che per una settimana in due luoghi del Chiapas ha organizzato un “vivaio di idee”, dove si sono ascoltate analisi che vanno dalla crisi ambientale e dal femminismo fino alle crisi economiche e alla violenza.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Cina: Gli artigli del dragone asiatico sull’Orinoquia?

María José González

Alla fine del mese di maggio del 2015, noi llaneros (abitanti del Llano Oriental, ndt) siamo rimasti sorpresi dall’informazione che hanno pubblicato nelle proprie pagine twitter la Ministra dei Trasporti, Natalia Abello: “Oggi firmiamo un accordo di cooperazione con la Cina per lo sviluppo viario e agropastorale dell’Orinoquia. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Seminando la Bolivia

Arturo D. Villanueva Imaña

Riunione nazionale agropastorale.

Non tutto quello che sembra, lo è veramente. Per esempio, gli ultimi dati della produzione agropastorale del paese mostrano che Santa Cruz si è trasformata nel principale produttore di alimenti concentrando il 70% della produzione nazionale. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Sfide organizzative

João Pedro Stedile

In diversi spazi di scambio e riflessione tra i nostri movimenti, analizzando il periodo che stiamo vivendo, siamo d’accordo sul fatto che assistiamo al declino del capitalismo industriale –e delle costruzioni sociali che sono sorte con questo–, di fronte all’egemonia che ha stabilito il capitale finanziario e speculativo, con uno scenario contrassegnato dalla crisi strutturale che ha in primo piano la dimensione finanziaria, ma con ripercussioni su altri piani, giacché è sistemica.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il nuovo mondo multipolare e l’America Latina

Juan Manuel Karg

Riunione Cina-CELAC.

Il 2015 comincia con un importante appuntamento della diplomazia regionale riguardo il suo rapporto con le economie emergenti: la Riunione Ministeriale della Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (CELAC) con la Cina, Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Nicaragua: Presentano tracciato del gran canale interoceanico

Entusiasmo e dubbi caratterizzano le reazioni alla presentazione fatta dall’impresa cinese HKND

La definizione da parte dell’impresa concessionaria cinese HKND della rotta che percorrerà il canale interoceanico ha dato forza a questo progetto. Da un lato ha risvegliato una serie di aspettative economiche e di sviluppo, dall’altro ha però destato la preoccupazione di alcuni settori ambientalisti.

Prosegui la lettura »

Nessun commento

Il diritto alla città e la rivoluzione urbana anti-capitalista

Lina Magalhães

Intervista a David Harvey a Quito.

1. Per lei, qual’è l’elemento centrale del concetto Diritto alla Città?

Harvey: È il diritto di fare la città nel modo che vogliamo/desideriamo. Di non avere intorno a noi le forze dell’accumulazione del capitale e questo tipo di città che emerge da una molto potente elite che costruisce essenzialmente la città secondo i propri desideri, e il resto deve vivere in quella. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Recensione del libro di Raúl Zibechi “Brasile potenza. Tra l’integrazione regionale e un nuovo imperialismo”

Gilberto López y Rivas

Raúl Zibechi è uno degli analisti critici più rispettati da noi che abbiamo il cuore e la mente abbasso e a sinistra. I suoi libri e articoli già costituiscono un patrimonio dei movimenti antisistema che resistono a piè fermo al cataclisma della transnazionalizzazione neoliberista. Lungo questi anni sono stato d’accordo con Raúl Zibechi, tanto nelle pagine di opinione de La Jornada come, molto recentemente, nella nostra condizione di condiscepoli usciti dal primo corso di La Libertà secondo gli zapatisti, portato a termine la settimana passata.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il neoliberismo come “progetto di classe”. Intervista a David Harvey

Elsa Roulet

Harvey, David. Geografo e urbanista inglese, nato nel 1935 nel Kent. Ha svolto gran parte della sua carriera negli Stati Uniti dove è titolare della cattedra di antropologia del College University di Nueva York, dopo aver insegnato per più di trenta anni geografia e urbanistica ad Oxford e a Baltimora. Profondo studioso dell’opera di Marx, nel 1982 pubblica un’importante opera di teoria economica, I limiti del capitale. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Crociata transgenica contro gli affamati

Silvia Ribeiro

La Crociata Nazionale contro la Fame, significativo programma del governo, non ha nulla a che vedere con il mettere fine alla fame, né di prestare attenzione o di modificarne le sue cause, ma ha molto di una crociata. Ora gli “infedeli” sono indigeni e contadini che commettono il peccato di avere una propria cultura, di praticare e difendere le proprie forme di organizzazione, di produzione, di vita, di lotta. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

La visione di Lula sull’America Latina

Niko Schvarz

Ha avuto una forte ripercussione la tavola rotonda avvenuta il passato 4 aprile nell’edificio del MERCOSUR a Montevideo, che ha riunito l’ex presidente brasiliano Lula, il presidente uruguayano Pepe Mujica, il dirigente sindacale latinoamericano della CSA Víctor Báez, la segretaria della CAPAL Alicia Bárcena (non ha potuto intervenire l’ex presidente cilena Michelle Bachelet) per dibattere, sotto il patrocinio della Fondazione Friedrich Ebert in Uruguay, FESUR, un tema di grande attualità: “Trasformazioni a rischio? Prospettive e tensioni del progressismo in America Latina”. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Occupy Wall Street e la nuova rivoluzione urbana. Intervista a David Harvey

A completamento dell’articolo di Raúl Zibechi “Può lo stato essere il (bene) comune?” pubblichiamo questa intervista del 2012 a David Harvey.

Rivlin-Nadler, Max

Lunga intervista a David Harvey sui temi del suo ultimo libro Città Ribelli, di prossima pubblicazione in Italia. Dalla Comune di Parigi a Occupy Wall Street. Salon, 29 aprile 2012.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Può lo stato essere il (bene) comune?

Raúl Zibechi

Le riflessioni e le analisi rigorose e impegnate sono imprescindibili in questo periodo turbolento e caotico, in cui le forze antisistema hanno difficoltà ad orientarsi e a definire un cammino. Alcune di queste analisi hanno giocato un ruolo rilevante nei dibattiti che i movimenti fanno, perché illuminano i temi più importanti per orientarsi sul lungo periodo.

Prosegui la lettura »

Nessun commento

Città modello, zone di impiego, regime speciale: sempre e solo devastazione e saccheggio

 Giorgio Trucchi

Deputati approvano nuove riforme costituzionali per fare rivivere le “ciudades modelo” e per vendere, a pezzetti, il Paese al “miglior” offerente.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento