Archivio per la categoria Argentina

“A noi, né uccidendoci né sotterrandoci ci faranno tacere”

Anabella Antonelli

Il 29 ottobre, è cominciato il processo a  Ivana Huenelaf e ad altri quattro comuneri, che il 10 gennaio 2017 furono solidali di fronte alla feroce repressione nel Pu Lof Cushamen, e furono perseguitatx in mezzo ad una sparatoria, lx arrestarono, torturano, minacciarono, picchiarono e per ore lx fecero scomparire. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Argentina: Corteo di massa chiede “Giustizia per Rodolfo Orellana e Marcos Soria”, militanti assassinati dalla polizia

Migliaia di persone, organizzazioni sociali, politiche, popolari e partiti di sinistra hanno risposto massicciamente alla convocazione della CETEP, per ripudiare e chiedere giustizia di fronte alla Casa di Buenos Aires e Córdoba. È stata chiesta anche la libertà di compagnx che ancora sono detenutix. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Nazione Mapuche: Ad un anno dall’assassinio di Rafael Nahuel, ci sono state azioni di resistenza

Hanno incendiato attrezzature stradali e un camion. Hanno lasciato volantini che rivendicano Facundo Jones Huala. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Popolo al Popolo: una nuova sfida per una alimentazione sana e un lavoro degno

Lucía Maina

Questa settimana, nasce a Córdoba una cooperativa che avvicina produtori e consumatrici per favorire l’agricoltura familiare ed ecologica. Il progetto è da due anni in marcia in altri luoghi del paese e, ora, mediante il commercio giusto, beneficerà circa 300 cordobesi che coltivano verdure di stagione. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Argentina: Brutalità della polizia nella scuola Carlos Pellegrini contro docenti e studenti

Al portone della scuola la Polizia della città ha cercato di portar via illegalmente un minore di 15 anni. La comunità educativa lo ha impedito.

La polizia di Horacio Rodríguez Larreta ha cercato di arrestare un adolescente della Scuola Carlos Pellegrini, con l’argomento che il giovane di 15 anni possedeva una sigaretta di marijuana. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Argentina / Trelew: Incontro che è stato plurinazionale a forza di fare una battaglia culturale

María Torrellas

Un anno dopo, noi sessantamila donne e diversità sessuali ci siamo riunite per fare una battaglia culturale contro il patriarcato, per informarci dei terribili livelli di violenza nei nostri territori, della povertà, dei licenziamenti, della contaminazione della nostra terra a causa di miniere e glifosato, tra le varie piaghe. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina: La potente verità (così pensa La Garganta Poderosa)

Ieri, come centinaia di persone, abbiamo vissuto una partita di caccia umana, come non avevamo mai visto prima in nessuna manifestazione. In mezzo all’Avenida 9 de Julio, all’ora di punta, decine di moto di poliziotti che tiravano gas e proiettili tra pulmini scolastici con i ragazzi sopra e davanti alla sguardo di moltissima gente che usciva dal lavoro. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina / Santiago del Estero: È morto il contadino che i poliziotti hanno sgomberato, a cui hanno sparato e dato fuoco

Padre Sergio Lamberti, della pastorale sociale della Diocesi di Santiago del Estero, ha confermato la morte di Héctor Reyes Corvalán, che giorni addietro era stato violentemente sgomberato dalle sue terre. Il contadino Corvalán era membro, insieme a sua moglie, del Tavolo Parrocchiale di Tierra de Nueva Esperanza. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina: Selvaggia repressione davanti al Congresso

Contro il bilancio di aggiustamenti di Macri e del FMI. La CTA Autonoma chiede l’immediata liberazione di tutti i detenuti. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Un anno fa appariva nel fiume Chubut il corpo di Santiago Maldonado

Florencia Sciutti

Oggi, 17 ottobre 2018, si compie un anno dal ritrovamento del corpo di Santiago Maldonado nel fiume Chubut, dopo essere scomparso per 78 giorni. Continuiamo a cercare verità e giustizia. Lo stato è responsabile. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina: A Trelew hanno liberato le dieci detenute durante l’Incontro Plurinazionale delle Donne

“Ci hanno schiacciate a calci, ci hanno distrutte a bastonate”, hanno denunciato.

Le dieci partecipanti al 33° Incontro Nazionale delle Donne che ieri sono state arrestate durante la selvaggia razzia e la successiva repressione nel centro della città di Trelew, Chubut, sono state liberate questa mattina. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Argentina: Repressione, arrestate e ferite dopo il corteo dell’Incontro Plurinazionale delle Donne

Il corteo era concluso, la polizia provinciale ha dispiegato le sue forze, incluse quelle a cavallo, e hanno cominciato a reprimere le partecipanti all’incontro con proiettili di gomma, ci sono delle donne arrestate e ferite. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

In Argentina gli studenti secondari rifiutano i tagli

Gli studenti secondari hanno sfilato, lo scorso 3 ottobre, dal Palazzo Pizzurno fino alla sede del Ministero dell’Educazione della Città di Buenos Aires. I Centri degli Studenti delle varie scuole di questa città, organizzati nel Coordinamento degli Studenti di Base (CEB), hanno protestato contro il taglio del bilancio dell’educazione che il PRO (Proposta Repubblicana) si proponeva di approvare per l’anno prossimo. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Facundo Jones Huala, longko della resistenza Mapuche, parla dal Carcere di Valdivia

Attraverso un comunicato pubblico inviato al nostro mezzo di comunicazione il longko della resistenza Mapuche Puelche, Facundo Jones Huala, saluta e con dignità si fa carico della sua prigionia politica all’interno del carcere della città di Valdivia. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Argentina: La Gendarmeria ha effettuato un violento sgombero a Lanús con feriti e arrestati

Adrian Figueroa Diaz

Le 25 famiglie che da un mese si erano insediate su dei terreni abbandonati nel distretto di Lanús, sono state sgomberate ieri sera dopo che avevano condiviso insieme il cibo nella mensa popolare di quel precario insediamento, durante una violenta operazione nella quale poliziotti e gendarmi hanno sparato proiettili di gomma e gas lacrimogeni. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento