Articoli con tag Elezioni

Díaz-Canel Presidente

Javier Ortiz

Un giorno prima di compiere 58 anni, Miguel Díaz-Canel è stato eletto Presidente di Cuba. Tecnicamente parlando, Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, titolo che la Costituzione del 1976 dà al capo di stato e del governo. È la medesima carica che hanno ricoperto a loro tempo Fidel e Raúl Castro. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Da Curitiba Lula denuncia la perdita di sovranità del Brasile

Lula ha precisato che punterà sulla reintegrazione dell’America Latina.

Durante la chiusura della carovana nel sud del paese, l’ex presidente brasiliano ha affermato che non si arrenderà mai e lotterà per giungere alla Presidenza. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Venerdì di scontri e insurrezione civile a Choloma, Honduras

Durante questa giornata sono continuate le proteste sociali in Honduras che non si sono fermate per più di due mesi e secondo le organizzazioni per i diritti umani già contano non meno di 38 civili assassinati dai militari in varie parti del territorio, soprattutto, nel Cortés e nel Francisco Morazán. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Ampia intervista a Joao Pedro Stedile sulla congiuntura brasiliana 

Joao Pedro Stedile

La situazione politica del Brasile   

1.- Il momento attuale è molto confuso dal punto di vista politico. Ma i movimenti sociali, tanto il MST quanto il MTST appaiono agli occhi della società abbastanza forti e organizzati. A che cosa si deve questo? Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Abbiamo deciso di sospendere le attività della campagna elettorale, fino a quando potremo contare su sufficienti garanzie

Consiglio Politico Nazionale – Farc

“La Colombia non può trasformarsi in uno stato fallito elettoralmente, per colpa dei nemici della pace”. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Honduras scosso da una crisi terribile dei diritti umani

Giorgio Trucchi

Juan Orlando Hernández si è insediato per il secondo mandato nel mezzo di una profonda crisi sociale ben lungi dal concludersi. A Tegucigalpa e in diverse parti del paese, migliaia di persone sono state vittime della brutale repressione delle forze di sicurezza. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Lula: ora pensano di sospendere le elezioni

Juraima Almeida

Quanto più lo attaccano, più cresce.

In Brasile gli ultimi sondaggi confermano che quanto più la dittatura, con i suoi strumenti dell’Operazione Lava Jato e della rete Globo -oligopolio dei media-, attacca e perseguita l’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Un popolo che già non ha paura

Giorgio Trucchi

L’Honduras vive una delle peggiori crisi della sua storia recente. Una crisi che, lungi dall’essere risolta, si acuisce ogni giorno di più, lasciandosi alle spalle una scia di morti, feriti e detenuti. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Brasile in movimento per rifiutare il processo contro Lula

Tutto il Brasile è mobilitato. Nei vari stati della nazione sudamericana si sono registrate mobilitazioni, blocchi di strade, accampamenti, assemblee e altre attività sociali per rifiutare il processo al dirigente Luiz Inácio Lula da Silva. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Il CIG dichiara il governo responsabile dell’attacco ai giornalisti, “il crimine organizzato agisce con la connivenza dei cattivi governi”

Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Il Consiglio Indigeno di Governo (CIG) e il Congresso Nazionale Indigeno (CNI) hanno denunciato che un gruppo di giornalisti, che segue il giro della loro portavoce Maríchuy, è stato intercettato e isolato dal crimine organizzato nel Michoacán, che ha obbligato i reporter a consegnare telecamere e telefoni cellulari. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Honduras: Forte repressione nelle strade contro i seguaci di Nasralla e del partito Libre

Dick Emanuelsson

L’Esercito e la Polizia Militare attaccano il popolo in vari punti dell’Honduras che protesta contro quello che dice sia una frode e un furto dei verbali per completare la frode della destra honduregna e del Potere di Fatto. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Elezioni in Cile: emerge la sinistra

Pedro Santander

Le elezioni di questa domenica hanno dato molte sorprese. Proprio per questo, bisogna sapere da dove cominciare. Forse quello che più sintetizzano le sensazioni che lascia questa elezione: la sinistra emerge e la destra è stata bloccata. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Cile: la Moneda senza inquilino

Marco Consolo

In Cile è rimasta aperta la sfida per il prossimo inquilino del palazzo de “La Moneda”. Come previsto, il vincitore delle elezioni presidenziali si definirà nel ballottaggio del prossimo 17 dicembre. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Cile: L’astensione torna a vincere la corsa elettorale

Paula Campos

Questa domenica il Cile ha affrontato le elezioni presidenziali, parlamentari e dei consigli regionali, nonostante l’ampiezza delle elezioni, e così come è avvenuto durante gli ultimi anni, più della metà degli aventi diritto al voto hanno deciso di rimanere al margine del processo. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Al di là dell’autoritarismo elettorale in Nicaragua

Umanzor López Baltodano

Alcuni mesi fa il regime Ortega-Murillo ha attraversato, senza rimorsi né ambiguità il Rubicone, andando molto più in là dell’Autoritarismo Elettorale. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento