Articoli con tag Elezioni

Gustavo Petro denuncia un piano per sospendere le elezioni in Colombia

Ha affermato che la destra vuole far sparire la vittoria del popolo alle presidenziali del 29 maggio e ha fatto appello a mantenere la calma se avviene un golpe. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Affinché la Colombia cambi

L’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) è disposto a riannodare i Dialoghi con il Governo del Presidente che risulterà eletto nelle prossime giornate elettorali; per lavorare per la pace dobbiamo parlare senza giri di parole dell’esistenza di un Conflitto Armato di natura politica che già supera più di sette decenni. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Colombia: L’ora delle decisioni

Oto Higuita

Una riflessione a proposito dello sciopero armato del Clan del Golfo e la concreta esistenza di un paramilitarismo che si è di nuovo inasprito e riunito contro il movimento nazionale per il cambiamento democratico, che oggi avanza inarrestabile in Colombia. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Il secondo progressismo, al di sotto del primo

Raúl Zibechi

Ci sono coloro che sostengono che in America Latina siamo di fronte ad una seconda ondata di governi progressisti. La prima ci sarebbe stata nel decennio del 2000, mediante i governi di Hugo Chavez (1999-2013), Lula da Silva (2003-2016), Néstor Kirchner e Cristina Fernández (2003-2015), Evo Morales (2006-2019) e Rafael Correa Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Chi è il vice di Lula?

Silvia Adoue

Quartiere di Brás, San Paolo, domenica pomeriggio 10 aprile 2022. Un venditore di collane: “Potrebbe stare uccidendo, potrebbe anche stare rubando, ma Alckmin non ha lasciato nulla…”. I potenziali clienti se la ridono. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Colombia: Frode, riconteggio e colpo di stato

Horacio Duque

La fase successiva alle votazioni del 13 marzo in cui sono stati eletti nuovi parlamentari e che hanno segnalato i candidati presidenziali (Petro, Gutiérrez e Fajardo) delle tre maggiori coalizioni politiche si è sovraccaricato di tensioni e scontri politici tra il blocco popolare trionfante, che è incarnato dal Pacto Histórico guidato dal senatore Gustavo Petro, e il pezzo centrale dell’ultradestra che riunisce l’uribismo di tutti i tipi. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Cile: La fase Boric

Hugo Guzmán

“Io credo che questo sia un Governo principalmente di centrosinistra”. La definizione l’ha fatta Camila Vallejo, militante del Partito Comunista del Cile (PC) e futura portavoce di La Moneda nell’amministrazione di Gabriel Boric. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Gustavo Petro si afferma come favorito e il centrosinistra irrompe nel Congresso

Marcos Salgado e Camilo Rengifo Marín

Questa domenica il senatore ed ex sindaco di Bogotá, Gustavo Petro, ha confermato di essere favorito nelle elezioni presidenziali che in Colombia termineranno il 29 maggio, vincendo le primarie della coalizione di centrosinistra Pacto Histórico con quasi l’80 per cento dei suffragi. Prosegui la lettura »

Nessun commento

Colombia: L’ELN annuncia un cessate il fuoco unilaterale durante le prossime elezioni

Con un comunicato conosciuto questo venerdì, la guerriglia dell’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) ha annunciato che effettuerà un Cessate il fuoco unilaterale con l’obiettivo di creare le condizioni affinché la giornata elettorale trascorra nella maggiore tranquillità possibile. Secondo questa guerriglia il cessate il fuoco va dalle ore 00.00 del 10 marzo, fino alle 12.00 della notte del 15 marzo. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Honduras: Alcuni deputati governativi si ribellano a Xiomara Castro

Gerardo Villagrán

Crisi in Honduras.

Questo venerdì il Congresso honduregno ha eletto la sua giunta direttiva provvisoria con dei deputati appoggiati dall’uscente Partito Nazionale, dopo che 20 membri del partito Libre, vincitore delle elezioni presidenziali di novembre, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Brasile: Stedile, “L’anno della speranza per il cambiamento”

Joao Pedro Stedile

Non possiamo cambiare governo, nonostante i crimini commessi e più di 130 richieste di processo politico, ma l’anno passato abbiamo ripreso le strade con importanti mobilitazioni in più di 500 città del paese. A partire da questo processo, iniziamo il 2022 con l’unità delle forze popolari intorno a Luiz Inácio Lula da Silva (PT), Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

“Siamo di fronte ad una crisi civilizzatrice che è cominciata prima della pandemia”

Enric Llopis

Intervista al giornalista Raúl Zibechi, coordinatore del libro Tempi di collasso III (Baladre-Zambra). Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Colombia: La Legge neonazista di Duque sulla sicurezza

Horacio Duque

Il Congresso della Colombia, la Presidenza della Repubblica e il Ministero della Difesa hanno rilasciato una Legge di presunta sicurezza cittadina che in realtà è uno statuto per stabilire una serie di disposizioni e istituzioni che rimodellano il regime politico Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Cile: “Il centro politico appoggiato dalla vecchia classe politica della Concertazione sarà il miglior alleato del modello che incarna Boric”

Carlos Aznárez

L’ampia vittoria di Gabriel Boric nelle elezioni del Cile continua a far parlare molto. Boric è stato presentato nei circoli progressisti, con una certa logica ma con un’indubitabile esagerazione, come l’unica speranza per sconfiggere il candidato del pinochetismo, José Antonio Kast. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

La libertà dei prigionieri politici in Cile, una richiesta urgente che disturba Boric

Questa domenica l’estrema destra di Kast è stata sconfitta nelle urne del Cile, nonostante ciò, il costante spostamento verso il centro politico da parte di Boric durante la sua campagna elettorale, mette in dubbio la possibilità di liberare tutti i prigionieri politici della rivolta del 2019. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento