Articoli con tag Autonomia

Brasile: La lotta per la terra e il territorio, che succede nelle favelas?

Timo Bartholl

Ci troviamo di fronte a tremende sfide nell’attuale momento di lotta anticapitalista e controcoloniale, che si esprimono tanto nell’importanza della terra e del territorio per i popoli in lotta come nei violenti contrattacchi contro i territori e i recuperi [di terre] dei popoli neri e indigeni che sono recentemente avvenuti in Brasile. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

“Le autonomie indigene si stanno trasformando in alternative di vita e in riferimenti politici”

Raúl Zibechi

“Lotte territoriali per le autonomie indigene in Abya Yala”, è il titolo del recente libro che condivide i dialoghi tra rappresentanti dei popoli indigeni e organizzazioni sociali con intellettuali e ricercatori/trici dell’America Latina. Coordinato da Luciana García Guerreiro e Fátima Monasterio Mercado, il prologo è di Raúl Zibechi. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Nazione Mapuche: “Chem Ka Rakiduam”, il pensiero e l’azione del CAM in un libro

Susanna de Guio

In una sala molto piena del centro culturale recuperato di Lo Hermida, che con attenzione ascoltava silenziosamente, il 10 giugno scorso è stata realizzata la prima presentazione del libro Chem Ka Rakiduam. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Ex CAM afferma che “dovranno” impadronirsi delle scuole in territorio mapuche

Gruppo Araucania Diario

José Huenchunao, uno dei fondatori ed ex dirigente del Coordinamento Arauco Malleco (CAM), ha difeso la lotta armata e ha riconosciuto che occasionalmente si mantiene ancora in contatto con Héctor Llaitul. Sul furto del legname, ha dichiarato che non è furto, giacché sta dentro i territori delle comunità che hanno recuperato le loro terre. Prosegui la lettura »

, , , , , , , ,

Nessun commento

Da qui si può mirare il cielo

L’esperienza dell’OPFVII nella periferia di Città del Messico (febbraio – marzo 2022).

Entrare nella comunità di Acapatzingo è un’esperienza forte in un Messico contraddittorio come quello che amiamo esplorare, perché per la prima volta se si alza lo sguardo non c’è nulla che si frapponga fra il basso e l’alto. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Cile: Boric decreta lo stato d’emergenza nei territori mapuche

Silvia Adoue e Tamy Cenamo

Il decreto ha l’obiettivo di reprimere le azioni delle organizzazioni indigene nelle strade delle regioni del Biobío e dell’Araucanía, territorio ancestrale del popolo mapuche. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

“Le pratiche capitaliste che riproduciamo”

Raúl Zibechi

Il comunicato della Carovana per la Vita e l’Acqua, diffuso il 26 aprile alla fine del percorso di 34 giorni attraverso i territori di dieci popoli originari, è un passo che merita di essere dibattuto e studiato dalle persone organizzate in movimenti (https://bit.ly/37qvex9). Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Paese Mapuche: Héctor Llaitul dice che “con il governo di Boric non ci aspettiamo un cambiamento”

Berría

Intervista ad Héctor Llaitul, portavoce del CAM (Coordinamento Arauco-Malleco), l’organizzazione che guida il recupero delle terre ancestrali mapuche in Cile. Prosegui la lettura »

, , , , , ,

Nessun commento

Paese Mapuche: Le comunità mapuche in resistenza e il CAM recuperano terre rubate

[Foto] Espropriate imprese forestali e compagnie in territorio mapuche.

Lof Xilco, COI COI, Lof Motruloche, Lof Rodrigo Melnao Lican, CAM (Coordinamento delle Comunità in Conflitto Arauco-Malleco) diffondono i propri progressi e risultati basati sul lavoro autonomo, l’organizzazione politica e sociale nella ricostruzione dell’attuale vivere mapuche. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Tenere il timone in mezzo alle tempeste e ai collassi

Raúl Zibechi

Viviamo in un mondo di tempeste sistemiche e collassi sociali, aggravati e accelerati durante la pandemia di coronavirus. Non è solo un nuovo scenario per le forze antisistemiche, per noi che non abbiamo una recente esperienza in questo tipo di congiunture, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

“Siamo di fronte ad una crisi civilizzatrice che è cominciata prima della pandemia”

Enric Llopis

Intervista al giornalista Raúl Zibechi, coordinatore del libro Tempi di collasso III (Baladre-Zambra). Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

Argentina: Migliaia di piqueteri hanno riempito il Parco Lezama per assistere al lancio del Coordinamento per il Cambiamento Sociale

Dure critiche al governo, al pagamento del debito e al FMI. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Cile: I carabinieri hanno assassinato un’avvocata della Difensoria del Popolo

Domenica pomeriggio è stata confermata la morte della giovane che è stata ferita dai carabinieri durante la “Marcia per la resistenza mapuche e l’autonomia dei popoli”, realizzata nel settore di Plaza Italia, nel centro di Santiago. Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Bolivia: La marcia indigena giunge nel centro di Santa Cruz

Attendono un dialogo con il governo.

In mezzo a dimostrazioni di sostegno, l’XI marcia indigena è giunta giovedì pomeriggio nella capitale crusegna dopo aver percorso almeno 600 chilometri da Trinidad, Beni, in difesa del proprio territorio e contro l’appropriamento di terre. Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Ecuador: Un sasso nella scarpa di Lasso

Eloy Osvaldo Proaño

Leonidas Iza, nuovo presidente della Conaie.

Il 27 giugno, Segundo Leonidas Iza Salazar è stato eletto presidente della Confederazione delle Nazionalità Indigene dell’Ecuador (Conaie) per i prossimi tre anni, Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento