Articoli con tag Multinazionali

Popoli originari e guerre imperiali

Raúl Zibechi

Da cinque secoli, i popoli originari delle Americhe stanno subendo una guerra di saccheggio, un lunghissimo etnocidio che cominciò con la dominazione coloniale, proseguì durante le repubbliche e si approfondisce (sì, ogni volta è peggio) durante il periodo neoliberale attraverso l’accumulazione per saccheggio o quarta guerra mondiale. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Colombia: Ríos Vivos denuncia la continuazione della diga Hidroituango

Il Movimento Ríos Vivos ha respinto il rapporto dell’impresa Pöyry, ordinato dall’Autorità Nazionale delle Licenze Ambientali (ANLA), dopo l’inondazione provocata dalla diga Hidroituango nel 2018, nel canyon del fiume Cauca, in Antioquia, Colombia. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Messico: “Recuperiamo quello che ci appartiene”, i nahua dopo la distruzione della Casa dei Popoli

Redazione Desinformémonos

Juan C. Bonilla, 16 febbraio 2022. I più di 20 popoli nahua della Regione Cholulteca si sono dichiarati in assemblea permanente e in massima allerta, di fronte alla possibile riattivazione della imbottigliatrice che ha seccato i pozzi, i fiumi e le cisterne. Prosegui la lettura »

, , , , ,

Nessun commento

San Dionisio del Mar compie un decennio di resistenza contro le eoliche nell’Oaxaca

Diana Manzo

San Dionisio del Mar, Oaxaca. “Era una domenica quando riuscimmo a creare l’Assemblea dei Popoli di San Dionisio del Mar”, ricorda Onésima Juárez, difensora ikoots che conserva ancora nella memoria il giorno in cui decisero di lottare per il loro mare e il loro territorio. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Argentina: Oceanazo nella capitale contro l’estrattivismo delle imprese petrolifere

Questo 4 febbraio è stato realizzato l’ #oceanazo, un’azione globale a difesa dei mari e degli oceani. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Guatemala: La lotta per il recupero della terra del popolo Q’eqchi a El Estor

Nelton Rivera e Baudilio Choc  

Il popolo Q’eqchi nell’area sud di El Estor cerca di recuperare la terra di cui furono spogliati durante la guerra in Guatemala. Pedro Cuc Pan, è uno dei dirigenti comunitari, spiega che la cosa più grave della problematica agraria in questo territorio sono le invasioni di terra che fanno le imprese per seminare e produrre olio di palma, Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Il Chubutazo e la società in movimento: Come si è vinto?

Chubut finisce di fare quello che Mendoza ottenne nel dicembre del 2019. Di fronte ad una Legge pro attività mineraria e festeggiata dal governo nazionale, dal governo provinciale, dall’apparato giudiziario e di polizia, dal sistema mediatico e dalla lobby delle compagnie, la società ha conquistato le strade e ha ottenuto l’impensabile: Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Messico: No alla privatizzazione del vento

Maria Teresa Messidoro

La battaglia di Bettina Cruz e dell’Asamblea de Pueblos Indigenas del Istmo en Defensa de la Tierra y el Territorio. Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Miniera peruviana bloccata da scioperi e manifestazioni

Gianni Sartori

Pagina di resistenza al modello estrattivista in auge in tutta l’America Latina.

Situata nella regione andina e proprietà di Glencore e BHP Billiton, Antamina produce il 33%di rame e il 23% di zinco del Perù (considerato il terzo produttore mondiale dei due minerali). Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento

Guatemala: Il governo reprime una manifestazione pacifica degli indigeni Q’eqchi’ contro attività minerarie illegali

Continua lo stato d’assedio a El Estor.

Domenica 24 ottobre, dopo due giorni di brutale repressione da parte della Polizia Nazionale Civile (PNC) e dell’esercito contro la popolazione Q’eqchi’, che in modo pacifico si oppone alle attività illegali dell’impresa russo svizzera Solway, Prosegui la lettura »

, , ,

Nessun commento

Il Chiapas oggi, l’esemplificazione più completa della collusione tra l’ordine delinquenziale e l’ordine legale

Myriam Fracchia

David Harvey (2016), nella sua opera Il nuovo imperialismo, propone come ambito strutturale per comprendere l’attuale fase che attraversa la crisi del modello neoliberale, una lettura dalla doppia ottica nella quale nel territorio operano due logiche interconnesse: la logica del territorio e la logica del capitale. Prosegui la lettura »

, , , , , , ,

Nessun commento

Il premier ratifica la richiesta di rinegoziazione sul gas in Perù

Il presidente del Consiglio peruviano Guido Bellido ha ratificato oggi la richiesta di rinegoziare lo sfruttamento del gas naturale con il Consorzio Camisea e ha respinto la reazione ostile dei settori neoliberisti e di destra contro la sua iniziativa. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Limiti per la costruzione del futuro post-petrolifero: crisi capitalista e mega-estrazione

Nataly Torres Guzmán

Questo articolo è andato in stampa prima della conclusione del processo elettorale in Ecuador, che in aprile ha visto l’affermazione del candidato della destra Guillermo Lasso. Per questo motivo il testo si riferisce ancora alle politiche estrattive portate avanti durante la presidenza del predecessore, Lenín Moreno. Nonostante la specificità dei riferimenti, tali politiche rivestono comunque carattere generale, e caratterizzano trasversalmente i governi ecuadoriani di ogni colore. [NdR] Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

COVAX: l’imbroglio

Silvia Ribeiro

Questa istituzione privata cerca di evitare che siano prese misure indispensabili, come la cancellazione dei brevetti dei vaccini e il sostegno internazionale al rafforzamento delle capacità nazionali per prevenire prossime pandemie. Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

La Colombia vive un nuovo picco di lotta sociale

Yani Vallejo Duque, Alfonso Insuasty Rodríguez

In Colombia il 42,5% della popolazione è in condizione di povertà e il 15,1% in povertà estrema secondo il DANE (Dipartimento Amministrativo Nazionale di Statistica), Prosegui la lettura »

, , , ,

Nessun commento