Archivio per la categoria Italia

Italia e Colombia, una relazione pericolosa

Antonio Mazzeo

Si rafforza la partnership politico-militare tra Italia e Colombia. Dal prossimo anno le forze armate italiane si addestreranno nella selva, mentre il personale militare colombiano sarà ospite delle scuole di guerre dello Stato maggiore. All’orizzonte nuovi affari del complesso militare industriale nazionale nel paese sudamericano all’indice per la sistematica violazione dei diritti umani.

Prosegui la lettura »

Nessun commento

Cena di sottoscrizione a Radio Onda Rossa @Ex51

Nessun commento

IIa Assemblea Nazionale della campagna “Stop Enel”

I promotori e sostenitori della rete StopENEL, invitano cittadini, attivisti, amministratori, a partecipare alla II Assemblea Nazionale della campagna che si svolgerà il 29 e 30 settembre a Civitavecchia.

Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

NO ENEL – MANIFESTAZIONE LUNEDÌ 30 APRILE

Per un modello energetico alternativo che metta al centro i diritti umani, la difesa della salute dei cittadini e la difesa del territorio come bene comune.

Grandi dighe in fase di realizzazione o di progettazione, centrali a carbone già funzionanti e proposte per nuovi impianti nucleari ritenuti molto a rischio. I rappresentanti delle comunità impattate dalle attività dell’Enel in Italia e in altri luoghi del Pianeta si danno appuntamento il giorno dell’assemblea annuale degli azionisti dell’azienda energetica italiana – partecipata per oltre il 30 per cento dal nostro governo – per fornire le loro testimonianze alla stampa e agli azionisti interessati.

Manifestazione:

lunedì 30 aprile, h. 13.30

Viale Regina Margherita, 125 – Roma

Prosegui la lettura »

Nessun commento

APPELLO PER UNA CAMPAGNA NAZIONALE CONTRO IL MODELLO ENERGETICO DELL’ENEL

L’ENEL è la più grande società elettrica italiana e la seconda in Europa per potenza installata. Nel 1999 è stata privatizzata ed oggi è quotata in borsa contando 1,2 milioni di azionisti. In parte resta una società pubblica in quanto il 31% è proprietà del Ministero dell’Economia e delle Finanze, quindi dei cittadini italiani.

Oggi sono 40 i paesi dove ENEL opera nel settore dell’energia elettrica e del gas. Nel 2009 con la definitiva acquisizione della società elettrica spagnola ENDESA, Enel ha ereditato impianti e progetti in numerosi paesi dell’America Latina. Ad accomunarli è purtroppo un evidente retaggio coloniale, come dimostra la gravità dell’impatto socio-ambientale e lo stesso atteggiamento dell’impresa nei confronti delle comunità coinvolte. L’arroganza di Enel si è gravemente manifestata anche in Italia verso i territori interessati dai suoi progetti e gli abitanti coinvolti.

Prosegui la lettura »

, ,

Nessun commento

Iniziativa: contro le dighe Enel in America Latina

, ,

Nessun commento

DA VIA DEI VOLSCI NON CE NE ANDIAMO! OGGI RECUPERATO IL 30

L’estate è calda, e con il caldo i rettili provano ad attaccare dall’ombra, sperando di non essere visti.

Venerdì 29 luglio, senza alcun avviso, un ufficiale giudiziario accompagnato degnamente ha tentato di interrompere i 40 di lotta della sede occupata di via dei volsci 30 con un semplice cambio di lucchetto. L’abbiamo scoperto solo questa settimana, all’arrivo in sede.

Questa sede è uno dei luoghi naturali di riunione del movimento, utilizzata con regolarità dal Comitato “Carlos Fonseca” presente fin dalla sua nascita nelle sedi di via dei Volsci, e sede dell’archivio storico del movimento romano. Archivio che assieme ai documenti e al materiale del Comitato è stato sequestrato per una settimana impedendo l’accesso ai compagni.

Strisciando nell’ombra sperando di non essere visti proprietà e tribunali ci hanno nascosto l’avvio del procedimento di sfratto arrivato fino alla Corte d’appello e alla sua esecuzione senza che noi ne avessimo alcuna notizia. Sono i soliti affari nell’ombra dei potenti che sperano di non essere scoperti, in una città dove l’intreccio tra la speculazione immobiliare e commerciale e la politica esplode nella sua esagerazione, in un quartiere che si è trasformato tanto negli ultimi anni da rendere appetibili pochi metri quadri per utilizzarli a fini commerciali.

Il tentativo di sgombero fallito ieri al Volturno è la dimostrazione che questi animali a sangue freddo, bisce o lucertole che siano, con l’estate azzardano tentativi di far arretrare le barriere alla speculazione che abbiamo posto. A questi rettili rispondiamo che in via dei volsci continueremo a starci per altri 40 anni. Oggi le compagne e i compagni del Comitato e del movimento hanno recuperato alla libertà la sede di via dei Volsci 30. Uno spazio aperto al movimento che non abbandoneremo mai.

CONTRO LA SPECULAZIONE E IL PROFITTO

PER UNA SEDE APERTA AL MOVIMENTO

 

Comitato di solidarietà con i popoli dell’America Latina “Carlos Fonseca”

Magazzino “Rosa Luxemburg”

Associazione culturale Prometeo

Nessun commento

Il 12 e il 13 giugno vota SI per l’acqua bene comune e contro il nucleare

Nessun commento

La festa del 25 marzo

La mostra di Fumetti ATECRUDE

..è una mostra incentrata sul lavoro, sulla precarietà delle nuove forme lavorative e sullo sfruttamento delle fabbriche del terziario avanzato, ossia i famigerati call centers, teatri di un vero e proprio neoschiavismo dell’era postindustriale…

Il docufilm dalle ore 21,00

Fiat Autunno ’80 di P. Perotti e P. Milanese
I 35 giorni alla Fiat nel 1980
La coraggiosa e drammatica lotta degli operai Fiat di Torino, nell’autunno del 1980, durata 35 giorni che segnera’ secondo alcuni la sconfitta definitiva e la conclusione di un ciclo di lotte operaie in Italia, iniziato nel 1969. Il racconto si avvale quasi esclusivamente del materiale girato in pellicola super8 dall’operaio Piero Perotti.


Prosegui la lettura »

,

Nessun commento