Colombia: La Polizia ha aggredito studenti e difensori dei diritti umani a Bucaramanga


“In questo momento ci troviamo in uno stato di sequestro da parte della Polizia Metropolitana di Bucaramanga”, ha detto una delle difensore dei diritti umani, che insieme a vari studenti sono state aggredite nelle proteste avvenute nell’Università Industriale di Santander (UIS).

L’ESMAD ha attaccato vari studenti contro i quali ha lanciato granate non convenzionali, proiettili do gomma e gas lacrimogeni a bruciapelo. 

Le organizzazioni dei diritti umani presenti hanno cercato di interloquire con la polizia che si trovava ad una delle entrate dell’istituzione. Gli uomini in divisa hanno riso mentre filmavano le persone che si erano avvicinate. “In questo momento ci troviamo in uno stato di sequestro da parte della Polizia Metropolitana di Bucaramanga”, afferma una delle difensore dei diritti umani presenti sul luogo.

Si riportano la cattura di uno studente e vari studenti feriti dai gas lanciati dalla polizia direttamente contro le persone o perché gli agenti gli hanno sparato con armi a pallini, granate non convenzionali e proiettili di gomma.

Ad una delle entrate dell’Università Industriale di Santander, soldati appartenenti alla Quinta Brigata dell’Esercito Colombiano, hanno sparato in aria con le proprie armi da fuoco con lo scopo di generare terrore tra le persone.

I fatti sono avvenuti durante le proteste studentesche per l’educazione, quando degli studenti dell’Università Industriale di Santander (UIS) si preparavano ad effettuare una marcia attraverso le principali vie della città.

08/11/2018

Colombia Informa

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Policía agredió a estudiantes y defensores de derechos humanos en Bucaramanga” pubblicato il 08/11/2018 in Colombia Informa, su [http://www.colombiainforma.info/policia-agredio-a-estudiantes-y-defensores-de-derechos-humanos-en-bucaramanga/] ultimo accesso 09-11-2018.

, , ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)