Si intensifica il conflitto armato tra l’ELN e il Governo


In mezzo alla crisi attraverso cui passa il Tavolo dei Dialoghi per la Pace tra il Governo colombiano e l’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN), questa organizzazione dichiara uno Sciopero Armato dal 10 al 13 febbraio. Quali sono le sue motivazioni?

Il Tavolo dei Dialoghi tra l’ELN e il Governo colombiano è sospeso dai primi giorni del mese di gennaio. Dopo la fine del Cessate il Fuoco Bilaterale, Temporaneo e Nazionale, la guerra tra le parti si è esacerbata.

L’attacco alla Stazione di Polizia a Barranquilla da parte del Fronte di Guerra Urbano di questa guerriglia e il bombardamento delle forze militari su un accampamento dell’ELN nel Chocó, sono i fatti più forti e diffusi dell’esacerbazione della guerra. Tutto, dopo un periodo di relativa calma durante il Cessate il Fuoco.

Nonostante ciò, sono molte di più le azioni e le operazioni che le parti portano avanti nelle varie regioni del paese.

Vari politici, organizzazioni sociali, intellettuali e cittadini di varie regioni del paese -specialmente di quelle più colpite dal conflitto- hanno chiesto alle parti di non alzarsi dal tavolo, che cessi la guerra contro la popolazione civile e che si facciano progressi verso la soluzione politica del conflitto armato. È grande la protesta della società colombiana per superare questa guerra vissuta per decenni.

Il Presidente Juan Manuel Santos ha sospeso indefinitamente l’inizio del 5° Ciclo di Conversazioni e con questo il negoziato nel suo insieme. L’ELN ha dichiarato che è necessario andare avanti con il Tavolo, continuando con l’Agenda per patteggiare un nuovo cessate il fuoco bilaterale.

Nella ultime ore si è saputo, attraverso un comunicato diffuso dal Fronte di Guerra Occidentale di questa guerriglia (che opera nel Pacifico Colombiano), che dal 10 al 13 febbraio porteranno avanti uno Sciopero Armato in tutto il paese.

Secondo quanto denunciano nel comunicato, durante il mese di gennaio 27 dirigenti sociali sono stati assassinati in 11 Dipartimenti, sono aumentate le operazioni militari, e si è intensificata la persecuzione e la messa sotto processo dei dirigenti popolari.

Lo Sciopero Armato, inoltre, sarebbe anche motivato dal rifiuto del Governo a dare continuità ai negoziati e a insediare il 5° Ciclo di Dialoghi.

Molte persone, paesi, organizzazioni sociali, religiosi e personalità hanno cercato di intercedere per scongelare il Tavolo. Nonostante ciò, sembra che il gelo in mezzo ad una corsa elettorale non si sciolga.

07/02/2018

Colombia Informa

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Se intensifica el conflicto armado entre ELN y Gobierno” pubblicato il 07-02-2018 in Colombia Informasu [http://www.colombiainforma.info/se-intensifica-el-conflicto-armado-entre-eln-y-gobierno/] ultimo accesso 09-02-2018.

, , ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)