Cile: Sabato scorso, dopo aver resistito alla repressione migliaia di giovani hanno recuperato Plaza de la Dignidad


Nonostante lo sviluppo pacifico della giornata, i carabinieri hanno attaccato la popolazione con getti d’acqua e gas lacrimogeni.

Migliaia di cittadini si sono riuniti questo sabato a Plaza de la Dignidad, a Santiago del Cile, per opporsi alla repressione dei carabinieri, così come alle politiche di sicurezza dell’Esecutivo nazionale.

Approssimativamente 2.000 persone hanno partecipato alla giornata, con cartelli che dicevano “La Piazza è nostra”, “Esigiamo il rispetto della vita”, hanno chiesto la cessazione della repressione e piena giustizia per il caso del giovane di 16 anni che è stato gettato da un carabiniere nel fiume Mapocho.

Nonostante lo sviluppo pacifico della giornata, diverse organizzazioni sociali hanno denunciato che agenti dei carabinieri hanno attaccato con gas lacrimogeni e hanno arrestato 16 cittadini.

Lo scorso venerdì durante una massiccia manifestazione, un agente della Polizia Nazionale cilena, durante la repressione a Santiago, capitale del paese, ha gettato un manifestante, minore d’età, nel fiume Mapocho.

Nonostante che il giovane di 16 anni si trovasse in difficoltà nel fiume, i carabinieri hanno continuato con la repressione delle proteste, ostacolando le operazioni di recupero dei pompieri.

Testimoni affermano che il giovane è caduto di testa, per cui avrebbe subito un colpo per il forte impatto. Secondo fonti sul luogo dei fatti, attualmente il minore sta ricevendo cure mediche private.

Dopo l’aberrante fatto, il Partito Socialista ha chiesto la rinuncia del capo dei Carabinieri e le dimissioni degli agenti coinvolti nei fatti.

“Siamo stati con sua madre, siamo stati con i giovani che hanno partecipato alla manifestazione e loro hanno dichiarato che i Carabinieri del Cile hanno partecipato al fatto. Noi stiamo raccogliendo tutte le prove e valutando che azioni giudiziarie presentare”, ha dichiarato il direttore dell’Istituto Nazionale dei Diritti Umani del Cile, Sergio Micco.

da Opal Prensa

3 ottobre 2020

Resumen Latinoamericano

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Chile. Este sábado, después de resistir a la represión miles de jóvenes recuperaron la Plaza de la Dignidad” pubblicato il 03/10/2020 in Resumen Latinoamericano, su [https://www.resumenlatinoamericano.org/2020/10/03/chile-este-sabado-despues-de-resistir-duramente-a-la-represion-miles-de-jovenes-reconquistaron-la-plaza-de-la-dignidad-video-imperdible/] ultimo accesso 05-10-2020

,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)