Accusano il violento modo di agire dei Carabinieri contro i portuali a Valparaíso: “Se c’è un morto sarà responsabilità di Piñera”


“I carabinieri hanno distrutto la porta del sindacato, gli uffici, i quadri, senza motivo. Non era necessario distruggere le porte degli uffici”, ha dichiarato questa mattina il dirigente Pablo Klimpel, dopo che la polizia era entrata nel Sindacato degli Stivatori Portuali.

Circa 20 arresti, per lo meno due feriti e danni negli uffici del Sindacato degli Stivatori Portuali di Valparaíso è stato il saldo delle azioni dei Carabinieri durante la giornata di lunedì scorso, secondo quanto hanno denunciato i lavoratori precari del porto di Valparaíso, che hanno compiuto 32 giorni di mobilitazione per migliorie nelle loro condizioni di lavoro nell’impresa TPS del Gruppo Von Appen.

Oltre a ciò ha raccontato che nella giornata di protesta sono risultate ferite quattro studentesse che solidarizzavano con la manifestazione, che -secondo quanto esposto dal dirigente- sono state aggredite “da una persone che si è data alla fuga e alla quale i Carabinieri hanno dato copertura per poter scappare”.

“Qui ci sono importanti responsabilità politiche da parte del Governo. C’è una mancanza di volontà politica del Governo nel dare una soluzione. E qui se c’è un morto sarà responsabilità di Piñera e delle autorità locali”, ha avvertito Klimpel.

Pablo Klimpel

Insieme a questo ha spiegato che la richiesta dei lavoratori precari non ha a che vedere “solo con i buoni, con il denaro. Si tratta di condizioni di lavoro, di farsi carico di un problema sociale, perché indipendentemente di ciò che dicano, di non avere nessun debito con noi, sì c’è un problema sociale e sì c’è un modello di relazioni di lavoro che a Valparaíso è collassato”.

Da ultimo, il dirigente ha evidenziato la solidarietà che si è sollevata negli altri porti del paese a favore delle richieste dei lavoratori precari di Valparaíso. Per esempio, nella stessa città è stato paralizzato il Terminal 2 a sostegno dei loro colleghi del Terminal 1, e lo stesso hanno fatto a San Antonio, Ventanas e Iquique, tra gli altri.

El Ciudadano

18 dicembre 2018

Resumen Latinoamericano

Danni nella sede del Sindacato

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Acusan violento actuar de Carabineros contra portuarios en Valparaíso: Si hay un muerto va a ser responsabilidad de Piñera” pubblicato il 18/12/2018 in Resumen Latinoamericano, su [http://www.resumenlatinoamericano.org/2018/12/18/chile-si-hay-un-muerto-va-a-ser-responsabilidad-de-pinera-acusan-violento-actuar-de-carabineros-contra-portuarios-en-valparaiso/] ultimo accesso 19-12-2018.

, ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)