Guardiano della cultura wixárika è assassinato nel Nayarit


Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Il difensore e guardiano della cultura wixárika Marakame Margarito Díaz González è stato assassinato l’8 settembre, dopo essere stato colpito al viso da un proiettile a casa sua, situata nella comunità di Aguamilpa, municipio di Nayar, Nayarit.

Persone vicine a Díaz González hanno spiegato che nella notte di sabato un uomo si era avvicinato bussando alla porta dell’abitazione. Il difensore, che si trovava con sua moglie, ha aperto e ha ricevuto lo sparo di un’arma di 9 millimetri di calibro.

I resti del difensore sono stati interrati martedì nella comunità di Nayar, dove aveva la funzione di Marakame, come dire, guardiano della cultura wixárika, dedicandosi alla sua conservazione e promozione.

Díaz González faceva anche parte dell’Unione Wixárika dei Centri Cerimoniali degli stati di Jalisco, Durango e Nayarit, A.C.

Il Marakame cercava di far recintare i 3,5 ettari della zona sacra Tatei Haramara che la Commissione Nazionale per lo Sviluppo dei Popoli Indigeni aveva acquisito nel 2013 e aveva  intitolato a proprio nome.

12 settembre 2018

Desinformémonos

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Redacción Desinformémonos, Guardián de la cultura wixárika es asesinado en Nayarit” pubblicato il 12/09/2018 in Desinformémonos, su [https://desinformemonos.org/guardian-la-cultura-wixarika-asesinado-nayarit/] ultimo accesso 15-09-2018.

,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)