Nicaragua: Repressione e ora licenziamenti di massa nel settore della sanità


Si sono registrati 40 licenziamenti nell’Ospedale di León. Alcuni medici hanno denunciato che le autorità stanno facendo rappresaglie per la loro partecipazione alle manifestazioni contro Ortega e il loro appoggio agli studenti.

Arbitrariamente, le autorità dell’Ospedale Scuola Escuela Oscar Danilo Rosales Arguello (HEODRA), a León, hanno iniziato un massiccio licenziamento di medici, infermiere, tecnici di laboratorio e altri lavoratori di differenti aree. Per il momento è stato confermato il licenziamento di più di 20 medici.

Ai lavoratori del settore della sanità sono stati notificati i licenziamenti, il cui ordine è stato firmato dalla direttrice dell’Ospedale HEODRA, Judith de los Ángeles Lejarza Vargas, con i quali viene espresso ad ognuno dei medici il licenziamento: “Attraverso questa le notifico che a partire dalla data prescindiamo dai suoi servizi prestati in questo centro ospedaliero. Allo stesso tempo la informo che si procederà ad effettuare la pratica di liquidazione finale che per legge le corrisponde”.

Alcuni medici hanno dichiarato che le autorità stanno facendo rappresaglie perché hanno partecipato alle manifestazioni contro Ortega e hanno appoggiato senza condizioni gli studenti e il movimento che continua la sua richiesta di rinuncia del presidente Daniel Ortega e Rosario Murillo.

I mezzi di comunicazione al servizio del governo di Ortega-Murillo hanno cercato di alterare la realtà non solo sulle proteste di massa che continuano nelle strade, nonostante la repressione, ma di cercare di occultare che dallo scorso 18 aprile, quando sono incominciate le proteste e sono risultati decine di feriti, la direttrice dell’ospedale, Judith Lejarza Vargas, ha ordinato alle guardie di sicurezza di chiudere le porte per non permettere l’ingresso di questi.

“Ci stanno licenziando. Tra i medici ci sono ortopedici, specialisti della colonna vertebrale, chirurghi, gastroenterologi, pediatri, infettivologi e di altre aree”, ha dichiarato un medico che è stato licenziato questo venerdì mattina.

Alla chiusura di questa edizione, i lavoratori dell’HEODRA stanno facendo una riunione per decidere le prossime azioni come settore, e continuare la denuncia sulle arbitrarietà del regime di Ortega.

Dall’inizio delle proteste, più di 40 medici hanno riaffermato il proprio sostegno agli studenti dell’Università Nazionale Autonoma del Nicaragua (UNAN-León), e chiedono anche la destituzione della direttrice dell’HEODRA. E si sono uniti alla richiesta di giustizia di fronte a più di 400 assassinii effettuati dalle forze paramilitari sotto il comando di Ortega.

28 luglio 2018

La Izquierda Diario

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Nicaragua: represión y ahora despidos masivos en el sector salud” pubblicato il 28-07-2018 in La Izquierda Diario, su [http://www.laizquierdadiario.com/Nicaragua-represion-y-ahora-despidos-masivos-en-el-sector-salud] ultimo accesso 01-08-2018.

, ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)