Colombia: Le comunità di Argelia non vogliono che si imponga la guerra nel loro territorio


Wilmar Harley Castillo Amorocho

A seguito dei fatti avvenuti questo 3 luglio ad Argelia, dipartimento del Cauca, le comunità contadine rifiutano questi atti violenti con un comunicato pubblico e con mobilitazioni nella località dove sono apparsi i corpi. Rifiutano, inoltre, la stigmatizzazione che fanno i mezzi di informazione di massa riguardo al territorio per il conflitto armato che subisce questa parte del paese. Per la stessa ragione, si presume che le 7 vittime, siano state assassinate tra la frazione Honduras e Betania, nel municipio del Tambo, che è al confine con i municipi di López de Micay e Argelia, giacché alcuni abitanti hanno udito degli spari. Si presume che i corpi siano stati trasferiti nella frazione Desiderio Zapata (Zapata de Argelia).

Alcune comunità della cordigliera del Patía, affermano che i corpi sono della dissidenza delle FARC che opera in questa zona. Nonostante questo, la situazione di ordine pubblico ad Argelia è normale, perché gli omicidi non sono avvenuti in questo municipio, ma la comunità ha serie preoccupazioni per la stigmatizzazione di alcuni mezzi di comunicazione che si affrettano ad informare su quanto avvenuto senza conoscere la veridicità dei fatti e senza attendere i rapporti delle istituzioni competenti. Si sottolinea che a seguito della firma degli accordi di pace Argelia è un municipio tranquillo.

Per tutto quanto sta avvenendo dal 3 luglio, la comunità di Argelia prenderà delle misure di fronte ad una qualsiasi minaccia che possa nascere nel territorio e metta a rischio la tranquillità delle persone. Tra le misure, ci sarà la mobilitazione e l’unità degli argelini per continuare a chiedere il rispetto dei diritti e denunciare questo tipo di atti che mette a rischio la vita e il territorio.

Non bisogna dimenticare gli interessi che si muovono in questa parte del dipartimento del Cauca, a causa della coltivazione della coca e dei prodotti che derivano da questa coltivazione di uso illecito insieme agli interessi per controllare le rotte che ci sono per la sua commercializzazione da parte di diversi gruppi armati che operano nel territorio.

Questo è il comunicato delle comunità contadine di Argelia di fronte ai corpi ritrovati lo scorso 3 luglio nella frazione Desiderio Zapata.

5 luglio 2018

Resumen Latinoamericano

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Wilmar Harley Castillo AmorochoColombia. Las comunidades de Argelia no quieren que se imponga la guerra en su territorio” pubblicato il 05-07-2018 in Resumen Latinoamericano, su [http://www.resumenlatinoamericano.org/2018/07/05/colombia-las-comunidades-de-argelia-no-quieren-que-se-imponga-la-guerra-en-su-territorio/] ultimo accesso 06-07-2018.

, ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)