Verdetto del Tribunale Penale di Temuco condanna tre comuneri per il caso Luchsinger Mackay


Sabato 5 maggio, il Tribunale Penale di Temuco ha condannato José Peralino Huinca, José Trancal Coche e Luis Trancal Quidel come autori del delitto terrorista di incendio, assolvendo gli altri accusati, alcuni dei quali sono stati assolti con un auspicio contrario dell’impresa mineraria, la cui sentenza estesa sarà fatta conoscere nei prossimi giorni con i dettagli della condanna che è stata emessa secondo i criteri della Legge Antiterrosismo.

Bisogna ricordare che questo nuovo processo del cosiddetto caso “Luchsinger Mackay” è avvenuto dopo che la Corte d’Appello di Temuco, con una decisione sorprendente e scandalosa, decise -venerdì 29 dicembre 2017- di emettere un verdetto a favore di un ricorso di nullità presentato dalla Procura, dal Ministero degli Interni (intendenza regionale) e dai querelanti e ordinò la realizzazione di un nuovo processo, poiché uno degli elementi principali di questo nuovo verdetto è la testimonianza di José Peralino, nonostante che i rapporti psicologici abbiano stabilito disturbi psicologici e che avrebbe effettuato la delazione sotto coazione e tortura da parte di agenti di polizia.

Il precedente giudizio che è stato annullato, aveva avuto il 25 ottobre 2017 una forte sentenza unanime quando il Tribunale Penale di Temuco aveva emesso la sentenza assolvendo gli 11 imputati, il cui processo era stato preceduto da perquisizioni senza fini giudiziari, persecuzioni, ingiunzioni illegittime e misure intrusive con indagini senza controllo che facevano parte di operazioni portate avanti da agenti di polizia sotto la guida di certi Procuratori, incluse montature, come è stato evidenziato dagli avvocati difensori alla chiusura di questo processo.

In definitiva, vengono assolti: Francisca Linconao Huircapan, Aurelio Catrilaf Parra, Eliseo Catrilaf Romero, Hernán Catrilaf Llaupe, Sabino Catrilaf Quidel, Sergio Catrilaf Marilef, José Arturo Cordova Tránsito e Juan Tralcal Quidel. Sono stati condannati: José Peralino Huinca, José Trancal Coche e Luis Trancal Quidel, la cui sentenza effettiva sarà fatta conoscere prossimamente.

D’altra parte, la difesa dei condannati ha anticipato che effettuerà le opportune azioni attenendosi al principio di proporzionalità e alla nullità in almeno uno dei casi, rendendo conto delle conseguenze per gli accusati dell’applicazione della legge antiterrorismo, che viola una serie di diritti umani.

È importante segnalare che quando il processo stava sulla retta finale si è aggiunta una inusuale componente, giacché il passato lunedì 23 aprile, la giudice Ximena Saldivia, ha presentato una inattesa licenza medica, alle porte del verdetto, creandosi così una serie di dubbi riguardo le pressioni che ci sono state nell’ambito di questo processo.

Questo nuovo processo è relativo alla morte della coppia, Werner Luchsinger (75 anni) e sua moglie Vivianne Mackay (69 anni), che morirono nella mattinata del 4 gennaio 2013 a causa di un incendio intenzionale della loro casa padronale in un terreno nel comune di Vilcún, Regione dell’Araucanía.

5 maggio 2018

Mapuexpress

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Veredicto del Tribunal Oral Penal de Temuco condena a tres comuneros por caso Luchsinger Mackay” pubblicato il 05-05-2018 in Mapuexpress su [http://www.mapuexpress.org/?p=24604] ultimo accesso 08-05-2018.

, ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)