Nicaragua: I lavoratori di Masaya sfilano nella loro giornata a sostegno degli studenti assassinati


Il corteo convocato dai lavoratori della zona franca si è sviluppato senza nessun incidente.

I lavoratori di Masaya, hanno sfilato per commemorare il giorno dei lavoratori chiedendo al governo di Ortega giustizia per i giovani assassinati.

Mentre si ascoltava: “Che vivano gli studenti giardino della nostra allegria, sono uccelli che non si spaventano dell’animale né della polizia”, del gruppo venezuelano Los Guaraguao, durante il corteo effettuato il mattino di martedì scorso nelle città della città di Masaya, un gruppo di abitanti cantava gli altri ritornelli, come un modo per ricordare gli studenti recentemente massacrati.

La manifestazione è iniziata all’uscita della città ed è terminata nella piazzetta Pedro Joaquín Chamorro dello storico quartiere Monimbó.

Alcuni sindacati dei lavoratori della zona franca hanno approfittato della manifestazione per solidarizzare con i familiari dei giovani caduti.

Allo stesso tempo hanno chiesto non più repressione delle zone franche e del Ministero del Lavoro, anche la consegna del certificato del sindacato dei lavoratori “sforzo democratico” nella Sea Tecnotex, e la libertà per i dirigenti sindacali conosciuti come Tipitapa 12, accusati per aver richiesto miglioramenti nel contratto collettivo.

Per questo stesso martedì, gli abitanti hanno programmato un percorso in motocicletta e per la notte una veglia a Monimbó.

01/05/2018

Resumen Latinoamericano

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Nicaragua: Trabajadores de Masaya marchan en su día en apoyo a los estudiantes asesinados” pubblicato il 01-05-2018 in Resumen Latinoamericanosu [http://www.resumenlatinoamericano.org/2018/05/02/nicaragua-trabajadores-de-masaya-marchan-en-su-dia-en-apoyo-a-los-estudiantes-asesinados/] ultimo accesso 03-05-2018.

, , ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)