In Colombia, assassinata una guardia indigena durante un assalto armato nella Riserva Indigena di Pioyá


Redazione Desinformémonos

Eider Arley Campo Hurtado, comunero, membro di un collettivo di comunicazione e guardia indigena di Pioyá, Colombia, è stato assassinato poche ore prima che iniziasse l’Udienza Pubblica nella quale le autorità della Riserva Indigena di Pioyá avrebbero presentato le prove e le conclusioni per incriminare tre “delinquenti rei confessi nell’Assemblea Comunitaria attraverso la giurisdizione indigena”, ha informato Pueblos en Camino.

I fatti sono avvenuti quando quattro soggetti armati hanno fatto irruzione nella Casa del Consiglio per liberare i tre accusati che sarebbero stati giudicati con la giurisdizione speciale indigena, uno dei quali apparteneva all’esercito nazionale come informatore, hanno dichiarato le autorità indigene.

Hanno dichiarato che l’azione violenta è avvenuta per evitare l’udienza pubblica e che non si è riusciti ad arrestare gli autori della persecuzione e dell’assassinio di Campo Hurtado, per cui hanno chiesto un’indagine sui fatti e di rintracciare i responsabili.

“Questa azione avviene, senza dubbio, per evitare che questi delinquenti con legami criminali con la forza pubblica apparissero all’udienza programmata poche ore dopo l’assalto armato”, ha spiegato l’autorità indigena. Le autorità e la comunità indigena hanno informato su questi fatti e hanno messo in allarme il paese e il mondo su questa azione di guerra contro i popoli, la cui responsabilità più apparente ricade sulla Forza Pubblica, l’esercito nazionale e il governo della Colombia”, ha aggiunto.

Gli indigeni di Pioyá hanno giudicato l’azione come “un’aperta confessione di colpevolezza e complicità, un attacco di guerra contro la comunità e le legittime autorità indigene, una violazione della giurisdizione indigena e della Costituzione della Repubblica e un evidente tentativo di evitare la realizzazione dell’assemblea e della confessione pubblica dei catturati, che sono stati liberati con questo assalto”.

Per il momento né l’esercito né la polizia si sono pronunciati sui fatti e gli indigeni attendono l’inizio di un’indagine che identifichi gli autori materiali e intellettuali dell’assassinio e dell’assalto al Consiglio.

5 marzo 2018

Desinformémonos

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Redacción DesinformémonosAsesinan a guardia indígena en medio de un asalto armado al Resguardo Indígena de Pioyá en Colombia” pubblicato il 05/03/2018 in Desinformémonossu [https://desinformemonos.org/asesinan-guardia-indigena-medio-asalto-armado-al-resguardo-indigena-pioya-colombia/] ultimo accesso 07-03-2018.

,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)