Uruguay: Gli studenti hanno sfilato in difesa dell’educazione pubblica


È giunto il momento, lottiamo per il 6%.

Gli studenti si sono mobilitati giovedì 15 giugno per chiedere il 6% del Prodotto Interno Lordo (PIL) per l’ANEP (Amministrazione Nazionale dell’Educazione Pubblica) e l’UDELAR (Università della Repubblica).

In attesa della resa dei conti -nella quale il governo discute e risolve il Bilancio Nazionale-, le associazioni studentesche (FEUU, CEM, CEIPA) e quelle universitarie, sono scese nelle strade per difendere l’Educazione Pubblica e chiedere il 6% del PIL.

Le associazioni hanno denunciato l’attuale situazione dell’educazione pubblica, e il disinteresse del governo, che continua a rinviare le storiche richieste sul bilancio, mentre continua a pagare il debito estero e a sostenere una politica economica neoliberale, che gira le spalle ai settori popolari.

La manifestazione è partita dalla spianata dell’Università della Repubblica, e successivamente è passata per il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), terminando alla Torre Esecutiva, dove è stato letto il proclama centrale.

15 giugno 2017

Resumen Latinoamericano

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Uruguay: L@s estudiantes marcharon en defensa de la educación pública.#Llegó el momento. Luchemos por el 6%” pubblicato il 15-06-2017 in Resumen Latinoamericanosu [http://www.resumenlatinoamericano.org/2017/06/15/uruguay-fotos-ls-estudiantes-marcharon-en-defensa-de-la-educacion-publica-llego-el-momento-luchemos-por-el-6/] ultimo accesso 16-06-2017.

, ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)