In Chiapas e Michoacán i maestri guidano le proteste contro la riforma dell’educazione


Città del Messico/  Migliaia di maestri che fanno parte del Coordinamento Nazionale dei Lavoratori dell’Educazione (CNTE) hanno sfilato nelle città di Tuxtla Gutiérrez (Chiapas) e Morelia (Michoacán) insieme a studenti, genitori, membri di organizzazioni e della società civile per opporsi alla riforma dell’educazione e chiedere il pagamento degli arretrati.

Almeno 3 mila membri della Sezione 18 della CNTE hanno iniziato la loro mobilitazione a Morelia per chiedere la liquidazione delle proprie remunerazioni arretrate che il governo statale gli deve a titolo di buoni e altre prestazioni, che le autorità si erano impegnate a saldare due settimane fa attraverso la bozza che avevano firmato con la dirigenza del Coordinamento.

La polizia del Michoacán ha attivato una cintura di sicurezza nelle vicinanze della Casa Ufficiale del Governo come “misura preventiva”, per cui la manifestazione si è divisa in due contingenti che si sono diretti al Palazzo del Governo rispettivamente dalla strada Juárez e dal posto di pedaggio.

I maestri hanno avvisato che se non saranno soddisfatte le loro richieste, amplieranno i loro piani d’azione fino a quando riceveranno da parte del governo ciò che gli spetta.

Hanno chiesto, inoltre, che le autorità rispondano alle richieste dei normalisti, così come il passaggio automatico dei diplomati delle otto scuole incaricate di formare i giovani ad esercitare la docenza.

Durante il corteo, il Fronte Civico Sociale dei sindacati della Giunta di Caminos, del Collegio  dei Diplomati, degli impiegati del governo statale, tra gli altri, hanno accompagnato i maestri, e in mattinata hanno occupato gli uffici della Segreteria dell’Educazione.

Da parte loro, i membri del CNTE del Chiapas hanno protestato rifiutando il nuovo modello educativo che ha presentato il governo federale.

I maestri hanno fatto un appello al popolo affinché si unisca alla lotta contro le riforme strutturali che beneficiano i settori più prestigiosi a spese delle libertà dei cittadini.

Foto: cnte_7

17 marzo 2017

Desinformémonos

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Maestros encabezan protestas en Chiapas y Morelia contra reforma educativa” pubblicato il 17-03-2017 in Desinformémonossu [https://desinformemonos.org/maestros-encabezan-protestas-chiapas-morelia-reforma-educativa/] ultimo accesso 19-03-2017.

,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)