Haiti: Un morto ed un ferito grave nelle proteste contro il presidente


In mezzo a scontri tra poliziotti e manifestanti che chiedono la rinuncia del presidente di Haiti, Jovenel Moise, una persona è morta e un’altra è rimasta ferita gravemente.

Secondo l’agenzia di notizie spagnola Efe, il cadavere di un uomo giaceva carbonizzato in mezzo alla strada, sotto il telaio della sua motocicletta ancora in fiamme, nella zona di Delmas, a Port-au-Prince, la capitale di Haiti.

Secondo dei testimoni consultati dai media locali, un membro di una banda armata, probabilmente favorevole al Governo di Moise, ha sparato all’individuo.

Un recente rapporto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) ha denunciato che la violenza nelle manifestazioni è legata a bande pagate tanto dal Governo come dall’opposizione.

Gli haitiani chiedono la rinuncia del mandatario per non aver rispettato le sue promesse e non aver dato una soluzione alla severa crisi economica e alla povertà che affliggano la nazione caraibica. Secondo l’opposizione, inoltre, Moise ha già terminato il suo mandato il 7 febbraio, per cui deve abbandonare il potere per fare insediare un’amministrazione transitoria.

Fonte: HispanTV

15 febbraio 2021

Resumen Latinoamericano

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Haití. Protestas contra el presidente dejan un muerto y un herido grave” pubblicato il 15/02/2021 in Resumen Latinoamericano, su [https://www.resumenlatinoamericano.org/2021/02/15/haiti-protestas-contra-el-presidente-dejan-un-muerto-y-un-herido-grave/] ultimo accesso 15-02-2021.

,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)