In Ecuador forte repressione poliziesca durante il Natale contro i lavoratori di un’impresa


I lavoratori stanno protestando da circa 160 giorni a seguito di una serie di imprevisti licenziamenti durante la pandemia.

Varie persone hanno denunciato nelle reti sociali la forte repressione poliziesca esercitata questo venerdì contro i lavoratori dell’Explocen, situata nella provincia di Cotapaxi, un’impresa che in Ecuador fabbrica esplosivi per l’attività mineraria. Gli agenti hanno cercato di sgombrarli dalle installazioni della fabbrica dove si trovavano.

Il gruppo di lavoratori stanno protestando da circa 160 giorni. Nonostante ciò, secondo il loro rappresentante legale, Angélica Porras, i problemi sono sorti molti anni fa quando la compagnia si è rifiutata di firmare il contratto collettivo, secondo quanto informa La Hora.

“Mentre il Ministero del Lavoro trasmetteva il suo video natalizio lanciavano gas lacrimogeni contro i lavoratori dell’Explocen. Sarà che torneranno a stare zitti come quando avevano militarizzato?”, ha polemizzato la deputata Marcela Holguín dopo aver denunciato i fatti e ribadito che quanto successo durante questa giornata “non rimarrà nell’impunità”.

Allo stesso modo, il Movimento Indigeno di Cotopaxi ha affermato che la Polizia ha arrestato “brutalmente” uno dei lavoratori e ha chiesto la sua “immediata liberazione di fronte ad uno sciopero legittimo”, e nel momento in cui hanno pubblicato i video dello scontro con gli agenti ha sollecitato la cessazione della repressione.

Sulla medesima linea, Holguín ha dichiarato che i lavoratori dell’impresa “svolgevano legalmente uno sciopero reclamando i propri diritti lavorativi” e considera che i responsabili di averli trasgrediti debbano affrontare la legge.

Da parte sua, anche la Confederazione delle Nazioni Indigene dell’Amazonia Ecuadoriana ha denunciato i fatti e insieme ai dirigenti sindacali hanno reso responsabile il Governo di Lenín Moreno “di quello che potrà avvenire”.

Secondo i media locali, l’Explocen è l’unica fabbrica di esplosivi per l’attività mineraria nel paese e accaparra quasi tutto il mercato. Nonostante ciò, l’impresa avrebbe problemi di produzione, oltre al persistente conflitto di lavoro.

25 dicembre 2020

RT

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Denuncian fuerte represión policial contra los trabajadores de una empresa en Ecuador en Navidad” pubblicato il 25/12/2020 in RT, su [https://actualidad.rt.com/actualidad/378091-denuncian-fuerte-represion-policial-trabajadores-empresa-ecuador] ultimo accesso 29-12-2020.

,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)