L’Esercito di Liberazione Nazionale propone al governo della Colombia una tregua per la pandemia


Redazione Desinformémonos

Il Governo della Colombia ha rifiutato la proposta di un cessate il fuoco bilaterale per 90 giorni, tenendo conto della risoluzione emessa dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite di cessazione degli scontri bellici nel mondo per la pandemia del Covid-19.

L’ELN ha emesso un comunicato ufficiale, dove ha dichiarato che faceva la richiesta “tenendo conto della Risoluzione 2532 del Consiglio di Sicurezza dell’ONU”, che ha sollecitato un cessate il fuoco globale per aiutare a combattere il Covid-19 nei paesi più vulnerabili.

“Proponiamo al presidente Iván Duque di pattuire un cessate il fuoco bilaterale per 90 giorni. La nostra Delegazione dei Dialoghi che si trova all’Avana è autorizzata a inoltrare tutti i dettagli operativi”, segnala il documento della guerriglia.

Il presidente Iván Duque ha rifiutato la richiesta, dichiarando “il nostro Governo non smetterà mai di rispettare il dovere costituzionale di affrontare la criminalità in tutto il territorio”.

Comunicato dell’ELN:

9 luglio 2020

Desinformémonos

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Redacción Desinformémonos, Ejercito de Liberación Nacional propone tregua al gobierno de Colombia por pandemia” pubblicato il 09/07/2020 in Desinformémonos, su [https://desinformemonos.org/ejercito-de-liberacion-nacional-propone-tregua-al-gobierno-de-colombia-por-pandemia/] ultimo accesso 13-07-2020

, , ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)